DON STEFANO VARNAVA' 

 E' TRA LE BRACCIA DEL PADRE

(di Paola Maschio Bignoli) MILANO Nel giorno di San Giuseppe (a cui era molto devoto). Con grande dolore e sofferenza. Vi informo che Don Stefano Varnavà, ha raggiunto la casa del Padre. A lui devo molto e dico grazie per quanto ha sempre fatto per me, la mia famiglia e mi affido alle vostre preghiere. Mi mancherà tanto! Anche se per Lui ora c'è vita eterna e gioia! Grazie Don Stefano!

Don Stefano sito
http://www.donstefano.it/ 


50° di sacerdozio di Don Stefano

Presentazione di Giovanna Berardi 

 

Interessante : Video Intervista 

Ciao Paola, 
mi permetto di suggerirti una piccola idea in relazione alle belle e profonde e pratiche parola sulla musica di Don Stefano Varnavà (dalla sua intervista linkata qui sopra, visibile sul tuo sito) e cioè ; "sarebbe proprio bello che aprendo la pagina principale del tuo sito si potesse vedere un piccolo riferimento che spinga più gente possibile (in particolar modo tutta la gente amante della musica e i musicisti) ad ascoltare quella intervista...Credimi è proprio bella e utile, qui parlo da, anche se pur piccolo, musicista... la musica come percorso per un Amicizia più profonda... la trovo una Verità ed una frase fantastica!!!" Ora sul cosa scrivere, come riferimento è un pò dura........ma,....forse potrebbe essere carino "da ascoltare e ricordare..." Ora scusami di Cuore se per caso ed in qualche modo io possa aver "invaso" il tuo "campo", ma credimi è e rimane solo un piccolo suggerimento, che se tu riterrai utile lo userai, altrimenti è già molto bello che tu abbia messo questa lungimirante e bella intervista sul tuo sito. Ancora grazie per la pazienza del tuo ascolto un fraterno e sincero abbraccio. Fabry "scintilla" .....  "Effatà" 

 

Kumbaya   

VIDEOALBUMFOTO

 

Radio Maria 2 Aprile Trasmissione Don Tino e Sergio Militello 
in memoria di Don Stefano


Concerto 3 Aprile 2009
In memoria di Don Stefano

 

Dulcis Maria "totus tuus" 

(di Roberto Bignoli Stefano Varnavà Nico Fortarezza)


Nato a Verolanuova (BS) nel 1933, entra in seminario a tredici anni.
Ordinato sacerdote nel 1955, opera nella parrocchia di Vergiate (VA).
Nel 1957 nasce il suo primo complesso musicale “Modern Spirituals” per presentare in lingua italiana i Negro Spirituals americani.
Nel 1960 viene trasferito nella parrocchia del Gentilino, a Milano, passando poi alla parrocchia di S. Francesco d’Assisi al Fopponino nel 1977.
Nel 1980 fonda un terzo gruppo di MODERN SPIRITUALS denominato poi “Gli Interpreti”
Nel 1997 costituisce il gruppo “I Mai Pront” per la musica folkloristica milanese.
Nel 1999 dà vita alle “St. Francis’ Voices, per le incisioni di CD e musicassette, e al nuovo gruppo per i Recitals “Le Voci”.
Attualmente opera nella parrocchia S. Francesco d’Assisi al Fopponino, a Milano.
Noto compositore di musica religiosa e di scena (all’Angelicum : Teatro peri i ragazzi).
Docente di animazione per la catechesi ed il tempo libero .
Direttore di vari gruppi musicali: “Le Voci”, “I Mai Pront” e “St. Francis’ Voices”.
Direttore della “Schola Cantorum” a tre voci dispari, della parrocchia S. Francesco d’Assisi al Fopponino.

 

Funerale il giorno 

Sabato 21 Marzo alle 11,00

Chiesa San Francesco al Fopponino - Via Paolo Giovio Milano

 

Omelia di S.E. Vescovo Aus. Mons. Erminio De Scalzi

 

E’ con  commozione che prendo la parola per  rivolgere l’ultimo saluto a don Stefano Varnavà. Quel saluto che non abbiamo potuto  esprimergli nell’attimo della sua morte. Lo faccio a nome di tante persone, Istituzioni, comunità, in particolare di quella di Vergiate che l’ha visto giovane prete, di quella di S. Gottardo al Corso che lo ricorda entusiasta  sacerdote dei ragazzi dell’oratorio del Gentilino e oggi di quella di S. Francesco al Fopponino, sua ultima destinazione pastorale.  

****  

Il nostro fratello don Stefano è approdato al giorno luminoso e senza tramonto dell’eternità, dove solo uno sguardo che sa vedere  oltre l’orizzonte sensibile, intuisce il mistero della sua definitiva comunione con Dio. Il momento della sua dipartita è coinciso con il giorno in cui la liturgia ci  invitava a ricordare S. Giuseppe, un Santo –mi è stato detto- a cui don Stefano era molto devoto, modello di quella santità che spesso sfugge agli occhi degli uomini, ma non allo sguardo “ben più penetrante di Dio”. Mi piace associare don Stefano nel numero di coloro che faticano nell’ombra, nel numero di quei tenaci e gioiosi protagonisti di un lavoro silenzioso quali oggi sono ancora tanti i nostri preti! Non è lo splendore delle cose grandi, che può illuminare una persona: ma è la luce interiore che da essa promana che  può illuminare anche le cose umili e trasfigurarle.  

****  

Ci siamo dati appuntamento in questa Eucaristia di suffragio, perché –nelle parole della fede- trovi consolazione la nostra mestizia e la certezza della vita che va oltre la morte ridoni serenità al nostro animo.

****    

Potremmo rileggere la vita sacerdotale di don Stefano alla luce delle tre letture che la Chiesa ambrosiana prevede per le esequie di un sacerdote.

La 1^ ci ricordava l’ultima Pasqua di Gesù: per sottolineare come la Celebrazione dell’Eucaristia è al centro della vita del prete.

La 2^ narrava la morte di Gesù: per ricordare la morte del prete, che come per Gesù è un dono della vita.

La 3^ ci parlava della Resurrezione che ci  dona la certezza che un giorno, ogni prova si cambierà in grazia, ogni  tristezza in gioia, ogni tenebra in luce, ogni morte in Resurrezione.  

Il congedo da un sacerdote, che ha condiviso con noi la fede, diviene allora momento per professare la nostra fede nel Signore.

Siamo qui per dire la nostra certezza di vivere oltre il tempo. Siamo qui per dire che don Stefano –terminata la sua lunga giornata terrena- vive ormai nel Signore. Oggi non è solo giorno di rimpianto di una persona cara, ma è consapevolezza di un  legame che sopravvive oltre la morte, nell’attesa dell’incontro definitivo, ultimo, felice con Dio e quindi con don Stefano e con tutti i nostri cari –nel giorno eterno su cui non scenderà mai la tenebra, nel quale non ci sarà più notte, separazione, ma solo gioia e pace.

Una presenza infinitamente dolce e rassicurante è quella di Dio che accoglierà ciascuno di noi, che ha già accolto don Stefano, per una vita che noi chiamiamo eterna.

Non consegniamo al nulla il nostro fratello, ma lo affidiamo alle mani e al cuore di Dio. Questa è la nostra speranza, questa è anche la nostra certezza.

Ciascuno, in questo momento, nel suo cuore deve dire: credo che la vita di Cristo risorto sarà anche la mia vita, credo la vita eterna, credo la risurrezione della carne, credo la comunione dei santi, cioè che tra noi e i nostri defunti permane una meravigliosa solidarietà.

Questo estremo congedo diviene per noi un invito a vivere e a preparare bene il momento in cui, anche per noi, si schiuderà la pienezza della vita eterna.  

****  

Questi istanti prima del definitivo saluto – servono a noi per fissare nella memoria e nel cuore alcuni tratti di questo persona cara  che  è stato per noi Don Stefano.

Ciascuno conserva in cuore -specie i suoi cari- tanti ricordi. Io lo vorrei ricordare così:

Don Stefano è stato un prete comune e insieme singolare ha avuto – come tutti noi – i suoi pregi        e le   manchevolezze di ogni comune mortale.  

 Mi ha sempre colpito in Don Stefano la sua umanità. Una umanità affabile, semplice e intelligente Uomo di tanti legami, dalle tante amicizie, capace di  oltrepassare ogni porta, proprio per la sua schietta umanità e pronta amicizia. Delicata era la sua attenzione a chi era nel bisogno-qualunque fosse il campo del bisogno- la fede, l’aiuto economico (quanti poveri hanno perso il loro amico!), il disagio psicologico, l’inquietudine spirituale.    

Don Stefano è stato il prete del contatto personale, del dialogo, della disponibilità senza misura.  

Don Stefano è stato un Sacerdote che nel servizio alla pastorale ordinaria ha creduto a quella modalità di annuncio del Vangelo che conduce a Dio attraverso la via dell’arte, della musica, della poesia.       

Don Stefano ha amato la bellezza in ogni sua forma: la bellezza della natura, del linguaggio estetico e simbolico. E coltivando queste sue innate capacità ha aiutato molti ad intuire e a desiderare Colui che ne è l’espressione massima : il Signore Gesù.

Grande è stato soprattutto il suo impegno nel campo della musica sacra: alcuni dei suoi canti sono entrati nel repertorio nazionale e forse anche oltre…..

Questa sua passione lo ha portato ad essere amico di noti personaggi del mondo della musica, sempre vicino nelle situazioni brutte o tristi della loro vita.

Sentiva come impegno particolare quello di aiutare ragazzi giovani a progredire nell’apprendimento della musica.  

Dentro questa sua ricca umanità si celava la realtà di un prete con la “sua” ricchezza spirituale. Ma sulla soglia del santuario interiore in cui Don Stefano viveva il suo essere credente, il suo essere sacerdote, mi fermo, perché non mi pare giusto approfittare del silenzio  che la morte gli impone, per tessere elogi che da vivo egli avrebbe – con dignitosa semplicità – rifiutato.

Il Signore che conosce le profondità del cuore di ogni uomo, conosce dunque l’amore che Don Stefano ha avuto per Lui. Questo amore fatto misericordia lo ha già accolto, nel paradiso , accanto a se!  

Don Stefano, è giunto il momento di salutarti davvero: tu prega per noi.

                                                                                     + Erminio De Scalzi  

 

 

Un Grazie a 

S.E. Mons. Erminio de Scalzi  

alla Cantoria

ma soprattutto alla cara amica Giovanna Berardi

Messa in ricordo

Di Don Stefano Varnavà

sabato 28 Marzo 2009

ore 18,30

Parrocchia S. Francesco d'Assisi al Fopponino

 

RICORDO DI DON STEFANO VARNAVA’ SACERDOTE E COMPOSITORE MUSICALE

 

Foto scattata il 6 gennaio 2009

Caro don Stefano, ancora una volta ci hai sorpreso con la tua imprevedibilità.
Quando tutti aspettavamo il tuo rientro, dopo un breve periodo di malattia, quando ci eravamo organizzati per farti dirigere il concerto del prossimo 3 aprile, anche da seduto, ecco la tua decisione, a nostra insaputa, concordata con il Padre Celeste: vengo da Te Signore, per cantare le lodi eterne, insieme a Tuo figlio Gesù e con la materna presenza di Maria.
E’ stato il tuo grande desiderio di vedere il “vero volto di Dio” che hai sempre ricercato in ogni persona che hai incontrato nel tuo itinerario terreno.
Nella tua geniale inventiva non potevi che scegliere il 19 marzo,  ricorrenza di San Giuseppe ma anche “festa del papà”, per salutarci con quel tuo sorriso pieno di serenità e di gioia che hai saputo trasmettere ad ognuno di noi, soprattutto nei momenti più difficili della vita.
San Giuseppe in persona, al quale eri molto devoto, è sceso dal cielo per portarti, nella sue braccia, direttamente alla presenza di Maria e di Gesù.
Sei stato un punto di riferimento per molti di noi, sei stato un padre spirituale ed umano al quale poter confidare le nostre preoccupazioni, i nostri dubbi e ricercare con te le soluzioni che tu sapientemente orientavi verso la strada del Signore.
Hai educato schiere di giovani, con l’insegnamento della musica nelle scuole e l’animazione alla gestualità nei momenti di incontro con i giovani della Diocesi.
Il rapporto privilegiato che avevi con i bambini e con i ragazzi ti dava continuamente quella energia così straripante che ti permetteva di comporre musiche e di eseguire melodie all’organo con la bravura che tutti ti hanno sempre riconosciuto.
Ci hai insegnato che ogni persona deve mettere a frutto i carismi che il Signore le ha donato e tu sei stato fulgido esempio, componendo centinaia e centinaia di brani musicali che intere generazioni hanno cantato e continueranno a cantare.
Il tuo appassionato richiamo alla presenza di Gesù in mezzo a noi ci ha fatto capire che senza il “pane degli Angeli” la vicenda umana diventa una inutile  avventura.
La tua devozione per Maria si è trasformata in dolci note musicali che, ogni volta che si ascoltano, inondano l’etere di una gioiosa armonia. Geniale la composizione musicale della preghiera di San Bernardo, tratta dal canto XXXIII del Paradiso di Dante dal titolo “Vergine Madre, figlia del tuo figlio”
E la tua lode per il Signore non poteva che culminare in un brano composto il “2-1-94 ” (così hai scritto di tuo pugno) dal titolo significativo “Lui è Dio”.
Come non ricordare le versioni in italiano dei più noti Gospel e Spirituals afro-americani che hai pubblicato in CD dal 2000 al 2006, armonizzando i brani con il ritmo dello swing.
La tua inventiva è diventata espressione artistica con la creazione dei “recitals”, che hanno permesso di diffondere il messaggio evangelico in modo del tutto originale, con canti e brani recitati della parola di Dio.
Il tuo carattere riservato e la tua bontà d’animo ci hanno sempre nascosto le preoccupazioni ed i dolori che ti abbiamo procurato e che, nella tua paterna amabilità, ci hai sempre perdonato.
La tua passione per Gesù, ti ha portato a ripercorrere più volte le strade dove Egli ha vissuto, per “sentire” la presenza del Figlio di Dio, che tu avvertivi ancora viva nelle realtà di quei luoghi.
“La forza dell’uomo è Dio” dicevi spesso, poche parole per farci capire che non abbiamo altra via da seguire se vogliamo realizzare la nostra felicità: andare incontro, con passo spedito ed a braccia aperte, verso la meta per la quale siamo venuti al mondo: il Paradiso.
E là ti incontreremo di nuovo, in compagnia di Gesù e di Maria che, insieme ai Cherubini ed ai Serafini osannanti, ti stanno festeggiando, in dulce jubilo!
Grazie don Stefano per la tua presenza.
Siamo stati dei privilegiati ad incontrarti e forse ce ne rendiamo conto solamente adesso che non sei più qui con noi.
Ma tu, con il sorriso sulle labbra, ci dici ancora una volta che il nostro sguardo deve rivolgersi verso l’alto, per gustare le meraviglie nelle quali tu sei già immerso e che il Signore ci ha preparato, quando anche noi entreremo nella vita eterna.
 
 
                                                                                                                     Roberto Penati
 
Milano, 20 marzo 2009  

Email ricevute 19 marzo 2009

Vogliate perdonarmi se non avete ricevuto risposta diretta ma vi dico un grande grazie per la vostra vicinanza e preghiera!

Con gratitudine a Dio per il dono della sua vita, celebrerò la S Messa per lui. 
P. Francesco Buttazzo
Benedico il Signore per il grande bene che mi / ci ha fatto
Don Giovanni Fumagalli  
Mi dispiace tanto... Pace all'anima sua!!! Che Dio lo abbracci nella sua infinita bontà.
Questo mondo necessita di tanti buoni sacerdoti...invece se ne vanno...
Un abbraccio.
Dolores
Cara Paola,
basta vedere il suo sguardo per capire... anche chi non lo ha conosciuto capisce al volo...Però NON DEVI parlare in questi termini!!!  Per favore!!!Ci sono passato anche io attraverso questa sofferenza perdendo il mio caro amico P. Christian Charlot ...Quando delle persone così, specie dei Sacerdoti ritornano a Colui che hanno servito sulla terra ed a cui hanno dedicato la vita, "se ne vanno" DOBBIAMO ESSERE FELICI, perchè ci aiuteranno MOLTO MOLTO MOLTO di più che quando erano con noi sulla terra....
In conclusione, preghiamo per l'anima del tuo amico Sacerdote Don Stefano, ma cominciamo a chiedergli grazie, ora che può!
Un caro saluto.
Enrico
Grazie di avermi avvisato, è stato mio insegnante di musica alle elementari alle Orsoline, ne ho un bel ricordo solare.
Un abbraccio
Andrea Pedrinelli
Lo ricorderò nella S. Messa di stasera… d. Giuseppe Tonello
Carissima Paola,
vorrei trasmetterti tutta la gratitudine che ho per il Signore avendoci donato don Stefano.
Negli anni '60 è venuto nella mia parrocchia a Milano al QT8 (s. Maria Nascente) invitato da don Pino Porretti (già in Cielo)
e ha presentato alcune sue canzoni delle quali mi ricordo "il Volto" e poi altre ancora.
Li per lì l'ho trovato originale e basta, ma per me è stato un annuncio di ciò che Dio mi avrebbe poi chiesto: consacrarmi a Lui (in focolare) e cantare  per circa 20  nel Gen Rosso, portando l'Ideale dell'Unità in tutto il mondo attraverso la musica e le canzoni.
Perciò don Stefano è stato il mio "angelo Gabriele" mandato da Dio per dirmi cosa avrei dovuto fare.
Ora sento che è quell'Angelo di Dio proteggerà dal Cielo un enorme schiera di musicisti che portano Dio nella società attraverso la musica e l'arte.
Grazie don Stefano!
Come avrai saputo giorno 14  marzo è stato il primo anniversario della partenza per il Cielo di Chiara Lubich. Il mattino a S. Maria Maggiore è stata celebrata la S. Messa e poi a Castelagandolfo si è tenuta la commemorazione con esperienze, testimonianze ed esecuzioni di brani artistici.
Ti dico questo perchè Chiara ci ha sempre fatto vedere Maria la più bella creatura perciò in Lei  si rispecchiano ogni tipo di bellezza e tutte le forme d'arte.
Carissima Paola sono con te in questo particolare momento che segna una nuova e luminosa tappa di unità con don Stefano.
Grazie di tutto.
Restiamo uniti nella preghiera per don Stefano e a lui già gli affidiamo la nostra vita terrena.
Mario De Siati - Gen Rosso
Mi dispiace tantissimo!!!
Ho conosciuto don Stefano che avevo 10 anni!!
Ringrazio Dio per tutto ciò che ha voluto donarmi attraverso di lui!!
Grazie Paola,
ti abbraccio
Cristina Saponaro 
Pregherò per lui. Enzo
Che riposi in pace vicino a Dio Padre Amen"
Carmela
Cara Signora,
Non mancherò di pregare per questo sacerdote a cui Lei era così legata. Ne sia certa.
Cordiali saluti
Leonardo Casavola
Una preghiera per lui. E che il Padre lo accolga con un lungo e musicale abbraccio. Patrizia
Mi dispiace.... ti sono vicina, con il pensiero e.... le preghiere.
ciao, stai su.....
Stefania
LO RACCOMANDIAMO ALLA MISERICORDIA DI DIO CON UNA SANTA MESSA OGGI ORE 17,00. ASSIEME PREGHIAMO PER LA SUA ANIMA. Filippo Colangelo
Grazie per essere stato informato : Una preghiera già detta !
Un cordiale saluto Olindo Caramaschi
Cara paola ...vi porterò nelle mie preghiere!
un abbraccio
Gaia
Ciao Paola,
un abbraccio e una unione in preghiera per lui, io non l'ho mai conosciuto ma anche solo dalla foto e dal suo sguardo si capisce che è stato sicuramente un Uomo che non si è mai arreso davanti alle ingiustizie del mondo.
Fabrizio "Effatà"
Addolora certo sapere della sua prematura scomparsa ma
sono certa che veglierà anche da lassù sulla sua famiglia.
Non sia triste perché lui non avrebbe voluto questo.
Resterà sempre vivo nei suoi ricordi e nel suo cuore!
 Simona Astorino
Mi dispiace molto per questo lutto che ti ha colpito...pregherò per Lui.... un abbraccio Alessia
Vedrai che adesso l'amicizia con lui sarà per te ancora più vera
Laura Rabini
Si, preghiamo.  P.Claudio Traverso
Grazie per avermi avvisato, mia moglie sta già avvisando sua sorella
Laura, che lo conosceva e aveva collaborato con lui parecchi anni fa, 
preparando la cover di una cassetta di canti.
Grazie del pensiero, e a risentirci.
Franco Eustorgio Malaspina
Grazie per l'informazione. Partecipiamo  al dolore  per la perdita di un uomo  fiaccolata.
Cordialmente La redazione Telemare TV
Maria
Gli Oblati di San Giuseppe (Giuseppini di Asti) si uniscono al dolore di quanti hanno amato ed apprezzato Don Varnavà per le sue grandi doti umane e spirituali; e promettono uno speciale ricordo in Suo suffragio nella concelebrazione di questa sera, 19 marzo. Padre Giocondo Bronzini, segretario generale. 
Preghiamo per lui.
Che Dio lo abbia in gloria. Domennico Visconti
Ti sono vicino, cara Paola, con la preghiera. Padre Romolo
cara Paola,
mi unisco a te e familiari e amici in questo momento che contempla il mistero stesso della vita, come memoriale vivo rimanga la presenza di don Stefano nel significato che ha avuto per te e gli altri,negli sguardi, nei silenzi, nelle parole scambiate, i bei momenti condicvisi ardano come lampade, e il tempo restituirà nel passaggio un nuovo modo di relazionarsi
 saluti Tania

Grazie per avermi informata. Lo ricordero’ nella preghiera. Renata Cantamessa

Cara Paola ti abbraccio forte forte e stai tranquilla che prego gia' per te, i tuoi cari e per Don Stefano. In questi giorni ho ripreso a recitare il Santo Rosario affinche' lenisca le sofferenze del mio papa' che si trova nella fase finale di questo cammino terreno. Il Signore Misericordioso provvede.
Un bacio cara Paola! Santo Salfi
Carissima Paola, partecipiamo vivamente al tuo comprensibile dolore e preghiamo fervidamente per don Stefano.....Il Signore gli aprirà le porte del Paradiso poichè avrà saputo essere 'padre' per tanti....per te! Un abbraccio con tutto l'affetto e coraggio! Don Stefano ti sarà più vicino che mai...credici....
Madre chiara e sorelle
Grazie. Appena possibile applicherò la Santa Messa con fraterno affetto. don Piergiorgio Colombo (era subentrato nell'appartamento da me occupato a San Francesco d'Assisi al Fopponino nell'autunno 1977).
Cara Paola,
ho ricevuto il tuo messaggio da cui apprendo che hai perso una persona a te molto cara.
Fatti coraggio e stai serena, ti sono vicina con il cuore
Alessandra Alma Music Project

Spiace anche a me.  Che Dio lo abbia in Gloria Papà

Paola… mi spiace per la tua sofferenza e quella della tua famiglia. Affidiamo la sua anima al Signore, che si ricordi di tutto il bene da lui compiuto. Un abbraccio Anna Giuffré

Lo ricordo con gratitudine nella preghiera
don Mario Guidi
Lo ricordo nella preghiera. Condoglianze. Don Franco Agnesi
Gentile Paola, apprendo ora la morte di questa persona che tanto ha fatto per la musica sacra e per molto altro. Pur non conoscendolo personalmente, le assicuro la mia preghiera per la sua anima e per il vostro dolore. 
Requiescat in luce et vita. 
Loris Serafini
Ti siamo tutti molto vicini, saluti. Nannini italo e famiglia
L'Africa Chiama - Onlus Ong
Una preghiera. Don Maurizio Rolla
Grazie Paola,
un Pensiero Di Luce e Amore uniti alla mia Preghiera per Stefano
Antonio Bigliardi
Grazie della comunicazione, mancherà anche a me, e ringrazio il Signore per avercelo donato. Mi unisco nella preghiera.
Clemente
Ciao Paola,
mi dispiace per Don Stefano, sicuramente sarà una brillante Luce in Cielo.
Ti mando un forte e grande abbraccio 
Paola Venturini
TI RINGRAZIO DEL TUO TRISTE MESSAGGIO, RICORDO IL SUO AMORE PER LA MUSICA ED I BAMBINI, LE SUE FANTASIOSE OMELIE ED IL SUO VOCIONE BUONO. CI UNIAMO A TE NELLA PREGHIERA, CERTI CHE  RIPOSI IN PACE. Letizia Ciampolini
Mi dispiace tantissimo, l'ho conosciuto poco ma so che ha dato molto anche nel campo dei canti per i bambini della catechesi. Un abbraccio ed una preghiera
Marisa Cimbri

Sentite condoglianze per la scomparsa di Don Stefano che ho avuto il piacere di conoscere proprio a casa tua. Simone Tagliabue Musica Sacra

Ha raggiunto la casa del Padre. Pregherò per lui. Padre Carmine Maurizio
Carissima Paola, ricorderò d. Stefano durante la Messa in onore di San Giuseppe che celebrerò alle 18.00 in Patronato Leone XIII, con i padri Giuseppini. Chiediamo al Signore che d. Stefano faccia "corona" (questo significa Stefano) a Lui con tutti i santi del paradiso, specialmente S. Giuseppe e Maria Santissima. Vi ricordo. Padre Delio Fossa
Carissima Paola, apprendiamo con dolore la dipartita di Don Stefano. Personalmente non lo conoscevo, ma abbiamo bisogno dei sacerdoti e, leggendo nel sito che mi hai indicato, ho capito quanto ricca e bella fosse stata la sua opera nella chiesa.
La musica aiuta tanto la preghiera e porta con più facilità le anime verso il Signore.
Sicuramente ora, dal Paradiso, lui non cesserà di pregare per le persone care e per tutti noi.
Il Signore lo accolga nel Suo Regno e doni a lui la pienezza della vita per l'eternità.
Doni poi alla Sua Chiesa tanti e santi sacerdoti, che guidino il popolo verso di Lui. Graziella Rasile
Grazie per l'informazione e pregheremo per lui.
Suor Cettina
Restiamo vicini a chi soffre per la sua morte nella convinzione che Don Stefano continui ad intercedere per noi.
In comunione di preghiera saluto.
Suor Clelia
Mi-lorenteggio  
Cara Paola devi essere stata molto legata a Don Stefano , io purtroppo non lo conosco, ma dai frutti che ho potuto vedere deve essere stato un bravo padre spirituale, vi sono vicino nel dolore
un abbraccio
Tony Pagluca
Uniti nella preghiera per l'eterno riposo del tuo sacerdote... Padre Miguel Ángel Panes Villalobos
Caserta 24ore
Cara Paola, con profondo dolore apprendiamo la notizia. Anche per noi Don Stefano era un caro amico e a lui dedichiamo le nostre preghiere e i canti della S.Messa della prossima Domenica. Piergiorgio Bussani, Tonino De Sorbo, gli "Mt5,13" e il Coro Amici di S.Francesco di Levanto.
Ringrazio per la notizia
addolorato
lo ricordo nella S. Messa che sto per celebrare
abbiamo eseguito canti
abbiamo danzato
con cantando e danzando che male ti fo?
abbiamo pregato con gli spiritual
abbiamo concertato con tante musiche...
lo faremo ancora
don Lamberto Di Francesco
Grazie dell'informazione. Lo stimavo e gli volevo molto bene. Lo ricorderò nella Messa. d. Enrico del Covolo.
Ci uniamo alla vostra preghiera. La Comunità Abbazia Madonna della Scala SA
Riposi in pace. Assicuriamo il ricordo nella preghiera di suffragio. Diocesi di Porto S. Rufina
Non lo conoscevo, Paola cara. Ma il fatto che tu abbia comunicato e reso pubblico il tuo dolore, mi commuove.
In un mondo cosi' avaro di verità, la tua sofferenza cosi' umana, così autentica, mi fa davvero commuovere.
Il mio papà e la mia mamma sono in Paradiso. Chiederò a loro di accogliere il tuo Don Stefano.
Che adesso, grazie a te, è nostro. E'di tutti.
Ti abbraccio forte forte,
Lucia Ascione Sat 2000
La ringraziamo per l'informazione. A Verolanuova, suo paese natale, siamo profondamente addolorati. A nome del parroco, dei direttori del Coro San Lorenzo, e mio personale, vi porgo le più sincere condoglianze. Ricorderemo sicuramente don Stefano, innanzitutto nella preghiera e poi sul nostro mensile e alla nostra radio parrocchiale. Un saluto. Tiziano Cervati
Grazie!  Penso che al suo funerale compariranno tutti i poveri che ha aiutato e tutte le persone che dalla sua musica sono stati rallegrati.
Uomo apparentemente burbero dal cuore d'oro. Sì dal cuore che ha giocato un brutto scherzo a lui che accettava tutti i suoni e tutte le disarmonie e le trasformava in sonorità nuove dal sapore antico, sì, questo cuore gli ha fatto e ha fatto a tutti noi che lo conoscevamo un brutto scherzo. E' bastata un'aritmia per fermare la sua musica! Arrivederci don Stefano là dove avremo tempo solo per cantare le armonie del Signore. Sr. Fiorina

Paola carissima, no, non ti /vi ho dimenticato ed in questo momento mi unisco fraternamente a te nel ricordo e nella preghiera di don Stefano. P.Alberto che vi ricorda sempre tutti.

Grazie per la questa dolorosa notizia. Lo ricorderò nelle mie preghiere, ringraziando il Signore della vita per tutto il bene che ha compiuto! Grazie anche a Lei.
Cordialmente Don Alfredo Scaratti
Salve Paola,
grazie per l'informazione. E' con immenso dolore che apprendiamo la notizia che passiamo anche attraverso il nostro sito (www.europaecantores.eu). Ogni arrivederci è speranza di un futuro incontro. Coro Europae Cantores
Cara Paola
non ti conosco ma ricevo sempre le tue mail e perciò mi sei cara come sorella, ci unisce la fede in Cristo Gesù, siamo nella stessa Sua famiglia. Don Stefano adesso lo vede come Egli è, misericordioso, lento all'ira, ricco d'amore e di tenerezza. Beato lui che Lo già raggiunto, adesso è al sicuro, nulla potrà più disturbarlo, né turbarlo, ripeto beato lui. Tutti gli affanni sono finiti, Dio sia benedetto in eterno, sono certa che è quanto canta e il suo desiderio si è realizzato, Vederlo come Egli è e stargli vicino. Gioisci anche tu, è molto duro ma devi gioire per lui, Ti abbraccio. Sorella Nenne
Le mie più sentite condoglianze. Francesco Moretti
Assicuro il ricordo al Signore. Preghiamo sempre. Padre Claudio
Cara Paola, mi dispiace molto, avevo seguito il decorso......evidentemente il destino ha voluto nel giorno di San Giuseppe. Ti sono vicino e mi unisco alle preghiere. Ti abbraccio con affetto,Ale
Ci uniamo di cuore alla vostra preghiera. Marisa
Gentile Paola, mi unisco al dolore Suo e di quanti hanno conosciuto ed apprezzato Don Stefano. Anche a me, suo umile devoto, mancherà moltissimo.
Domenico Fiordelisi
Pace e riposo eterno a Lui. Sergio Andreoli
Carissima Paola siamo veramente dispiaciuti per questa notizia che ci hai inviato e siamo vicini a te spiritualmente particolarmente con la preghiera che con tutto il cuore eleveremo in suffragio di Don Stefano, siamo vicini ai suoi cari che ora ne piangono la prematura scomparsa terrena, ma la fede in quel Gesu' risorto che ha donato la 
Sua vita in croce per noi ci fa certi che rivedremo Don Stefano in cieli e terre nuove dove non vi sara' piu' ne dolore ne pianto.  Possa il Signore al quale Don Stefano nella consacrazione a Lui come Sacerdote aveva detto il suo 'si', accoglierlo nel Suo regno e dargli in dono il premio delle Sue promesse, e attraverso l'abbraccio misericordioso di Dio Padre possa aver sentito: 'vieni bendetto dal padre tuo..'Si unisce anche don Mario alla preghiera per Don Stefano e con tutto il cuore lo portera' nel calice della S. Messa per essere unito cosi' al Sacrificio di Cristo.
Un abbraccio fraterno in Gesu' e Maria sempre.
La Comunita' di Maria - Radio Mater
Carissima Paola: quanto mi rattrista la notizia che mi hai dato! Mancherà tanto anche a me per il ricordo della sua bontà e della sua disponibilità! Mi rasserena il fatto che è in paradiso e prega per noi, in attesa di raggiungerlo. Questa sera reciterò il rosario e sabato celebrerò la S. Messa per lui. Uniti nella fede. don Giovanni Tremolada
grazie, esprimo le mie condoglianze e la preghiera al Padre dei cori angelici, lo stimavo senza conoscerlo.
Don Mario Bianchi

Lo ricorderò nelle mie preghiere e quando canteremo in Chiesa le sue musiche lo sentiremo spiritualmente presente. Don Gianluigi Panzeri 

Prego per lui,,, ma non devi dire che "Con grande dolore e sofferenza" tua Lui è andato alla Casa del Padre... dovresti essere contenta... Capisco la tua sofferenza ovviamente. Mons. Francesco Spaduzzi
Mi spiace, ho pregato per lui e continueró a farlo... non sentirti sola, vi é vicini piú che mai Ivano
Cara Sig.ra Paola Maschio,
                                  condivido con lei e con tutta la comunità parrocchiale il dolore per la perdita di Don Stefano. Personalmente non lo conosco, ma da tutto quello che lei mi ha condiviso noto che Don Stefano e' un meraviglioso esempio di pastore, che ha seguito le stesse orme del Buon Pastore. Mi unisco alla vostra sofferenza e con voi prego. Padre Cosimo, missionario comboniano in Cairo.
Mi unisco alla tua preghiera. Amen. Franco Fasano
Immagino, ...  soprattutto se deve essere stato importante per te! Condoglianze, Rossana

Our sincere condoleances! Almost in the same way I lost my father many years ago Leen La Rivière Christian Artists Europe

Partecipo con tutto il cuore a questa partenza verso il Cielo che Lo arricchisce d'una bella presenza nel Coro celeste di Gloria, mentre noi guardiamo con nostalgia il posto importante lasciato voto. San Giuseppe l'avrà personalmente presentato al Padre. Prego per Lui come Minima  e per la consolazione  di coloro che lo piangono. Con affetto e stima, Sr. Costanza
Ciao Paola, sono rimasta molto addolorata per questa notizia. Già per me , , questo giorno di S.Giuseppe, è un giorno di ricordi dolorosi: è l'anniversario di nascita di mio figlio Roberto e domani, 20 marzo, il giorno della sua dipartita. Adesso Don Stefano lo ricorderò anche per questo "legame" con il mio Roberto, che mi auguro lo abbia accolto al suo arrivo e insieme si racconteranno di musiche e poesie... voglio pensarli così. Don Stefano, che ha seminato l'amore altruistico, l'espressione della sua sensibilità nella musica, ci lascia una eredità che non verrà dimenticata, ma sarà la testimonianza della sua vicinanza agli amici che ha amato, aiutato e che ha lasciato ancora qui su questa terra tribolata. A te, che l'hai conosciuto meglio di me e a Giovanna porgo le mie affettuose e partecipate condoglianze. Un abbraccio, Maddalena
Paola carissima, 
ti sono vicino, perché sento che veramente il tuo cuore, seppur nella speranza della resurrezione, soffre per il ritorno alla casa del Padre di un'anima per te preziosa... Siamo entrambe certe che saprà darti consolazione e nuove energie anke da lassù ed intercedere presso il Padre per voi tutti, Roberto in primis col suo prezioso ministero artistico!!! Vi abbraccio dal profondo del cuore, vostra amica e sorella nel Signore 
RiThérèse
grazie per la notizia....
una preghiera....
don gian paolo zanetti
La preghiera accompagni questo momento in cui il Signore accoglie don Stefano; le grazie e i doni che attraverso di lui sono stati a noi elargiti portino copiosi frutti.
Rinaldo Selmi
Carissima Paola
non sai quanto mi dispiace per  Don Stefano ancora oggi pomeriggio sono stata in Chiesa parecchio e tra le intenzioni per cui ho pregato ho ricordato anche lui.Adesso ha finito di soffrire ed è curioso che Dio lo abbia chiamato proprio in questo giorno dedicato a San Giuseppe a cui era molto devoto.
Sicuramente lascia un gran vuoto sulla terra, ma adesso gode della bellezza di cui si è innamorato e contempla Colui che ha sempre portato ad ogni cuore nel suo servizio al Vangelo."LA VITA NON è TOLTA MA TRASFORMATA" è questa la nostra certezza, e quindi lui continua ad esserci accanto come compagno di viaggio e intercede per tutti noi e per tutti coloro che ha amato e finalmente riposa tranquillo tra le braccia del Padre.
Lo sento vicino anche se non lo conoscevo questo periodo di preghiera per lui per me è stato un dono.
Ti abbraccio forte e che Dio ti consoli in questo distacco temporaneo da lui. Se pensiamo all'eternità che ci attende questo viaggio terreno è proprio un soffio e un giorno tutti ci ritroveremo in una festa senza fine!
Baci cari Rita F
Mi spiace, pregherò per lui e per la tua famiglia. Don Claudio Magro

Ringrazio per la cortese e solerte informazione. Anch’io ho dei ricordi personali di don Stefano, che certamente hanno dato qualche nota alla mia vita. Con Livio Aretusi

MI UNISCO ALLE PREGHIERE DI SUFFRAGIO E ANCHE AL RINGRAZIAMENTO PER IL BENE CHE QUESTO SACERDOTE HA FATTO. RIPOSI IN PACE NELLE BRACCIA DEL BUON PASTORE.  P.Victor Baderacchi, 
Cara Paola, grazie della notizia. Non ero a conoscenza. Lo ricorderò nella S. Messa. Un caro saluto P. Beppe
Ti accompagno con la preghiera e con l'affetto in questo momento difficile da decodificare....Don Guido Rossandich
Mi unisco anche io al ricordo per don Stefano. Lo prego per tutti noi. Corrado Montaldo
Gen.ma Paola,
grazie della comunicazione su d. Stefano Varnavà che non  ho mai incontrato  ,ma che comunque conoscevo di nome e per i canti. Condoglianze anche a lei. Padre Bruno
Che il Padre Misericordioso lo accolga presto fra le Sue braccia! Nicoletta Solito
"Che notizia mi dai cara Paola, non sapevo. Ho suonato e cantato diverse sue musiche. Che il Signore lo abbia in gloria nella nuova musica celeste. "Vincenzo Boschetto
lo ricorderò nella messa di sabato. una preghiera Don Enrico Parazzoli
Prego volentieri con te per lui... un prete,visto da vicino ...un altro confratello che se ne va ..
don Claudio Maria Colombo"

Email ricevute 20 marzo 2009

Vogliate perdonarmi se non avete ricevuto risposta diretta ma vi dico un grande grazie per la vostra vicinanza e preghiera!

Un ricordo nella preghiera e soprattutto nella speranza grande che alimenta il nostro camminare terreno. 
don Paolo Renner
Cara Paola, ti presento le mie condoglianze nella dolorosa circostanza della perdita del tuo e vostro caro Don Stefano, come tu dici molto devoto di San Giuseppe, pensiamo alla grande grazia che oggi il nostro Santo ho ottenuto, portandolo lui stesso in Paradiso. 
un caro saluto
Ignazia
Eterno riposo dona a lui Oh Signore.... Rossella Acunto
Cara Paola,
         mi unisco in preghiera per don Stefano e per i suoi cari e invoco dal Signore sante vocazioni sacerdotali e religiose del "suo stampo" per la
Chiesa.  E' stato un dono prezioso per la Chiesa e per i giovani! Un grazie a te perchè con la preghiera, crei rete di vicinanza, conforto,
comunione con chi soffre e rendi presente  l'amore preveniente di Dio e di Maria. Non rispondo ai tuoi messaggi, ma ci sono, col cuore e con la preghiera per
ciascuno! Grazie! Buon cammino verso la Pasqua. Sr. Rosangela
Gentile Signora Paola, 
Porgo vivissime Condoglianze, mentre assicuro il ricordo al Signore a suffragio dell'Anima del caro Estinto, Sacerdote Don Stefano Varnavà, ritornato alla Casa del Padre. Don Emilio Silvestrini.

Partecipo al lutto ricordando don Stefano nella celebrazione eucaristica, non potendo partecipare al funerale. Don Antonio Pedrazzini

Mi unisco con la preghiera a questa scomparsa che lascia in eredità tanta musica e voglia di vivere il vangelo. P. Aleandro
Cara Paola, ci 'saremo'! Coraggio carissima, preghiamo per te.....Monastero Sacro Cuore
Lo ricorderò volentieri nella santa messa. Don Amilcare Gambella
Era nostro socio!
Grazie per l'informazione e "Requiem æternam".
Cordiali saluti. M.° Paolo Bottini, segretario AIOC
Carissima Paola, mi unisco alla tua sofferenza e a quella di tutti per la perdita su questa terra di Don Stefano.Dal cielo, ove è molto più potente, continuerà a vegliare su di te e su tutti coloro che l'hanno conosciuto e voluto bene. Spiritualmente mi unisco al funerale e assicuro preghiere. Con affetto e stima: Sr. Maria Romana
Mi dispiace lo ricorderò nella preghiera, sicuro che il Signore lo avrà accolto nel suo abbraccio di pace e da lassù avrà mpodo di intercedere per tutti! Fra Paolo Bocci
Gentilissima, partecipando al vostro dolore, innalzo preghiere di intercessione per l'illustre sacerdote don Stefano chiamato ad allietare ora le liturgie celesti, dopo che per anni con devota dedizioni ha reso celestiali le nostre terrene celebrazioni. Condoglianze di cuore. don Mimì
Nobile Paola...anche il mio più vivo cordoglio.
Mi creda vicino con la preghiera specie nella Santa Messa d'ogni giorno. Assicuro suffragi per il  caro ed ottimo Don Stefano.Ringrazio e benedico di cuore. Padre Lucio
Le siamo vicini. Comunità Armena

Grazie per il triste comunicato. Ti siamo vicini nel tuo dolore e sarai presente con la tua famiglia nelle nostre preghiere. Sentitamente l’Ufficio per la pastorale dei Giovani e dei Ragazzi di Torino

Carissima,
non conoscevo don Stefano, ma dal dolore che traspariva dal tuo volto ieri, doveva essere un sant'uomo. Ti sento vicinissima in questo tuo dolore, ma sono sicura che la protezione e le benedizioni che dal Paradiso saprà mandarvi saranno ben più efficaci della sua presenza fisica di là....si può tutto, finalmente!
ti abbraccio sempre con infinita riconoscenza per quello che fai nel silenzio per tutte noi
Aline Radice Fossati

Cuneo, 20 Marzo 2009 

Carissima Paola, mi unisco alle vostre preghiere e partecipo alla vostra sofferenza. P. Pierino Ghi s.j.

Ricevo la notizia. Preghiamo Maestro Sergio Militello
Grazie dell'informazione. Dal Vescovado di Novara ci uniamo nel ricordo e nella preghiera di suffragio per il caro don Stefano  che proprio nel giorno di San Giuseppe si è visto aprire l'ingresso alla Casa del Padre. don Gianluigi Cerutti
Mi associo alla costernazione, seppur nella fede, per la scomparsa di don Stefano che aspettavamo per la nostra patronale il 25 aprile 2009. Vi assicuro la preghiera più viva da parte della mia piccola Comunità di Terdobbiate, in Domino semper  don Tino..
Prego per la sua anima. don Cristoforo
Il nostro oratorio e la conumità Parrocchiale di Ferno si unisce alla preghiera di suffragio. Non potendo presenziare alle esequie ricorderò personalmente don Stefano nelle messe di domenica e prometto un ricordo anche con tutti gli animatori alla preghiera vespertina della domenica. un saluto fraterno. don Maurizio
Vi giungano le nostre più sentite condoglianze ed il ricordo nella Santa Messa e nella Preghiera. p. Adeodato Carollo mSC
Dirò una preghiera per lui... capisco bene il tuo dolore, ma si certa che da lassù continuerà a farsi sentire e a prendersi cura di te come ha sempre fatto e ora che è ritornato nelle braccia di Colui per il quale ha speso la sua vita ancor di più. Ilaria Amoroso
Cara Paola, caro Roberto, ho trovato molto commovente e bella la commemorazione che Roberto Penati ha scritto su Don Stefano che mi ha aiutato a capire molto meglio quello che lui é stato in terra. Mentre "il mondo" affonda nella disperazione della vita e della morte senza Dio, con la gente che "si tocca" quando solo si sfiora l'idea della morte,il Cristiano autentico si trova a sorridere ed a piangere nello stesso momento!
A me é capitato e capita spesso nei funerali quelli di "persone vere", quelle che lasciano quella "scia d'infinito" di chi ha vissuto e si é sforzato di vivere in alleanza con Dio e con il prossimo. Sorrido perchè si apre uno spiraglio nella mente che mi fa meglio comprendere la realtà della Comunione dei Santi, piango sulla mia miseria perchè mi rendo conto di quanto la mia natura umana decaduta a motivo del peccato d'origine e del peccato che é in me vorrebbe allontanarmi da Dio... e la mia miseria di tutti i giorni... Sorrido perchè mi aspetto qualche grazia a sorpresa ogni volta che persone così ci precedono in Cielo.... Un caro abbraccio, uniti nella preghiera! Enrico +AMDG+

Grazie per la segnalazione. don Walter Magni

Carissima Paola, ti sono vicina in questo momento di dolore, che dire io ci leggo un segno nel giorno del suo ritorno alla casa del Padre, San Giuseppe io credo l'abbia voluto con se. ti ringrazio del materiale che hai messo a nostra disposizione, sei una persona speciale, l'anno scorso a Milano mi ha colpito tanto la tua umiltà. Carissima sorella in Gesù e Maria ti abbraccio forte e pregherò ( anche se la mia preghiera è davvero povera) per don Stefano, anche se credo non ne abbia bisogno. un caro saluto anche a Roberto ed alle vostre due splendide figlie. Che Dio vi benedica. Cristina
Cara Paola, non potro' partecipare se non spiritualmente. Ho un gruppo di sacerdoti defunti a me tanto cari per i quali prego ogni mattina nella Santa Messa;da questa mattina ho aggiunto don Stefano Varnava'.Abbiamo tanto bisogno della loro intercessione!Un abbraccio Marilina
Zammerumaskil diocesi di Ferentino
Chiesa di milano
Avvenire 20/03/2009, Milano Pagina B01
È morto don Stefano Varnavà Compositore e animatore musicale


 L a Chiesa ambrosiana piange la morte improvvisa di don Stefano Varnavà (nella foto). Il sacerdote, noto in diocesi, per il suo impegno per la creazione di canti in linea con gli orientamenti della liturgia post-conciliare è scomparso ieri a causa di un infarto a 76 anni. Nato a Verolanuova (Brescia) nel 1933, era stato ordinato sacerdote nel 1955 e già due anni dopo, nel 1957, fondava il suo primo complesso «Modern Spirituals», che presentava in italiano le note canzoni di musica sacra statunitense. Era soprattutto un prete esperto di musica di scena, di cui era tra l’altro compositore. Il suo ministero di sacerdote lo ha prestato, nel corso degli anni, alla parrocchia del Gentilino e alla chiesa di San Francesco d’Assisi al Fopponino, dove operava attualmente. In occasione dei suoi 40 anni di sacerdozio aveva detto di sé: «Il Signore mi ha dato il dono dell’ispirazione musicale. Diceva Beethoven: “La m elodia non è frutto della tecnica, ma è un dono di Dio”».
  La Chiesa ambrosiana piange la scomparsa improvvisa del sacerdote che fu anche autore

Fissando questo volto sorridente,viene di pensare che non si puo' morire,che tutto non puo' finire e...basta!grazie Dio perche' ci hai donato la speranza di rivederci un giorno in una luce nuova,intensa,carica di vita,di gioia piena! Il sorriso di don Stefano che non ho conosciuto ma che sento di amare,rafforzi la fede di cui abbiamo tanto bisogno in questa valle di lacrime! un bacio Marilina
Don Stefano è stata la colonna sonora della mia giovinezza. Ha unito me e Laura in matrimonio, ha battezzato le mie figlie. Fino a quando il lavoro non mi ha portato via da Milano mi ha chiamato a dirigere il suo coro.
Quale dolore averlo perso! Ma quale gioia sapere che è tra le schiere degli angeli.
Mi risuona il ricordo della sua voce intonare due versi dei suoi spiritual preferiti... "Quando salirò tra gli spazi, io potrò veder la Madre mia!"... "Addio, amici, addio! Io me ne vado per le strade del ciel!"
Ciao, Don Stefano!
Gabriele
Dio ci sorpende sempre, anche se talora le sue sorprese ci danno immediatamente solo dolore.
Ma la speranza non delude, soprattutto chi è già pronto al grande incontro.
Con tanta partecipazione, assicuro la mia preghiera di suffragio per don Stefano e la solidarietà affettuosa a chi gli è stato e gli sarà sempre vicino.
+ D. Mogavero
In contemporanea sono a celebrare un matrimonio a Legnano, San Magno. Lo ricordo con stima e affetto fraterno, in preghiera. Don Piergiorgio
carissima Paola,
seguo da tempo le sue comunicazioni su internet. Apprezzo molto i suoi interventi semplici ed essenziali di costruttrice di catene di Preghiera. Non conosco D. Stefano perchè non abito nella lombardia. Pregherò per lui insieme alla mia comunità. Suor Gemma
Carissima Paola,
ti sono vicina in questo momento. Capisco cosa rappresenta un padre spirituale e quanto dolore può dare la sua perdita, è peggio che se ti venisse strappato il cuore. La consolazione è che San Giuseppe è non solo Patrono dei moribondi e Protettore della Chiesa, ma anche terrore dei demoni: con un'avvocato così, il passaggio all'altra vita è sicuro!
Ho sempre apprezzato la sua musica ed ho avuto occasione di conoscerlo qui a Parma, ...... Mi unisco alla vostra sofferenza poichè anch'io gli volevo bene. Purtroppo, non potrò essere presente al funerale fisicamente ma ci sarò col cuore.
Grazie per avermi comunicato la notizia: ora abbiamo un nuovo avvocato presso il Padre, anche se qui sentiremo la sua mancanza.
Ti abbraccio insieme ai tuoi cari, t.v.t.b.!!!Elisa

Email ricevute 21 marzo 2009

Vogliate perdonarmi se non avete ricevuto risposta diretta ma vi dico un grande grazie per la vostra vicinanza e preghiera!

Le mie condoglianze e la mia preghiera per il caro don Stefano che non conoscevo. Anche per tutti coloro che sono rimasti "orfani" per la sua partenza. Il Signore ci aiuti ad accogliere sempre con amore la sua Volontà. Pace e bene. P.Ivo
Sì preghiamo con tutti voi e ringraziamo il Signore perché è stato un buon seminatore
fr Cesare
GRAZIE DI CUORE DELL'AVVISO CARA PAOLA COME SEMPRE, SEI UN ANGELO. UNA GRANDISSIMA SCOMPARSA CHE LASCIA UN VUOTO ENORME.
GRAZIE A LUI PER AVERMI INCAMMINATO SULLA STRADA DELLA MUSICA, E MOLTI ALTRI. ALEX J. FOX
Grazie per quanto raccolto e trasmesso. Dal Cielo ci ispiri e ci aiuti...a raggiungerlo. Mons. Attilio Cavalli
Addolorata per la scomparsa di don Stefano Varnavà. mi unisco a voi nella preghiera,perchè sono certa che Dio Padre lo abbia accolto assieme a Maria S,S. nella gloria del paradiso,dove l'affanno si placa e il dolore non esiste più. Pregate anche per me, perchè i controlli fatti settimana scorsa hanno dato il risultato che io già sapevo, Metastasi ossee e polmonari, Ho sempre offerto la mia sofferenza per il mondo, pregato per tutti coloro che me lo hanno chiesto e sono stati sempre in tanti,ora chiedo a voi di pregare per me per i miei figli per chi stà soffrendo per me, per il Campo Delle Stelle.  Grazie, e che la Vergine ci accompagni e mandi a tutti noi onde di luce che portano Amore. Con grande affetto. Michelina Cau
Cara Paola,
esprimiamo la nostra vicinanza in questo difficile momento per te e la tua famiglia. Ricorderemo Don Stefano nelle nostre preghiere. Un caro abbraccio
Tyna Casilini e Mauro
Ti ringrazio di cuore, don Stefano, per me è stato una guida, anche se mai conosciuto di persona. Ho apprezzato la delicatezza e la tempestività di alcune sue produzioni di tanti anni fa, i negro spiritual in italiano. don Antonio Zera - Castel d'Azzano - VR
Stasera alla Celebeazione Eucaristica vi ricorderò, lui sta già contemplando il volto di Dio Padre! A presto Patrizia
Mi dispiace, solo un mese fa mi aveva oganizzato il suo coro per compleanno della mia mamma nella chiesa del Fopponino. Adesso avrà un coro di Angeli!
Maria Elisabetta De Ferrari

Email ricevute 22 marzo 2009

Vogliate perdonarmi se non avete ricevuto risposta diretta ma vi dico un grande grazie per la vostra vicinanza e preghiera!

Carissima Paola, ricordo una conversazione avuta con te due anni fa....parlavamo di don Stefano Varnavà e dell'importanza che aveva avuto nell'educazione religiosa di Mariastella. Immagino quanto oggi tu debba soffrire per la perdita di un simile riferimento e desidero esserti vicina. Come te, anch'io e mio marito abbiamo cercato di educare i nostri figli alla fede ed anche noi riconosciamo in alcuni sacerdoti i compagni di strada di un cammino difficile ed insidioso. Per questo desidero dirti che sicuramente pregherò per il suffragio e la gratitudine per l'opera di don Varnavà, che tutti conosciamo come testimone fedele del Vangelo. Ti abbraccio con particolare affetto, Raffaella
Assicuro ricordo nella S. Messa      P. Vincenzo
Ciao, Paola... Mi unisco al tuo dolore  e a quello dei suoi familiari e dei suoi amici... Io l'ho conosciuto ed era davvero una persona speciale, un uomo di Dio...Assicuro la mia preghiera insieme agli Anno Domini. Un abbraccio fraterno da parte di tutti noi. Aurelio Pitino

Email ricevute 23 marzo 2009

Vogliate perdonarmi se non avete ricevuto risposta diretta ma vi dico un grande grazie per la vostra vicinanza e preghiera!

Venga il tuo Regno!Stimata in Cristo, Paola:La ringrazio per farmi partecipe di questa notizia. Il Signore ha donato il suo premio a Don Stefano. Sono sicuro che no gli mancherà perché lui ha saputo insegnarla che il centro della su vita è Cristo Gesù. In Lui troverà la forza che ha ricevuto attraverso Don Stefano. Con le mie preghiere per lei e la sua famiglia. Aff.mo in Cristo, P. Juan Carlos Ortega, L.C. 
Preghiamo per lui! don Gianfranco
Grazie, Paola! Mi unisco anche io alle preghiere, affidandolo all'infinita Misericordia e Bontà di nostro Signore! Buona giornata, Luciana.
Ho avuto modo di incrociare molto rapidamente Don Stefano e non lo conoscevo bene come te, ma mi unisco al cordoglio e dico una preghiera per chi ha speso tutta la vita a lodare il Signore. A presto. Walter Muto
Anche noi abbiamo ricevuto tanto dal suo impegno musicale, quand'eravamo giovani. grazie per avermi dato la possibilità di lodare il Signore con voi.  Don Peppino Cito
Volentieri ricorderemo lei e don Stefano nelle nostre preghiere. Coraggio! Dal Cielo veglia con particolare affetto su coloro che in terra gli sono stati vicini.
Cordiali saluti Ed. Ancilla
Carissima, coraggio.... Anche Gesù ha pianto per la perdita di Lazzaro..... Ma "chi semina nel pianto mieterà con giubilo"....! Un abbraccio, buona settimana e ti siamo vicine. Naturalmente preghiamo per le intenzioni che ci inoltri, grazie! A presto! Madre Chiara e sorelle
 50° di Ordinazione Sacerdotale 

Email ricevute dal 24 marzo 2009 in poi

Vogliate perdonarmi se non avete ricevuto risposta diretta ma vi dico un grande grazie per la vostra vicinanza e preghiera!

Gentilissima Paola, avevo conosciuto don Stefano molti anni or sono e l'aspettavo per la festa patronale a TERDOBBIATE in questo anno. Domenica scorsa con il vescovo mons.  Corti abbiamo celebrato la s. Messa in Parrocchia ricordando in modo speciale proprio don Stefano anche perchè tutti lo aspettavamo per festeggiare San Giorgio alla fine di aprile. Se hai notizie in merito mi faresti il favore di farmi sapere se fosse possibile avere comunque il GRUPPO, come avevamo stabilito con don Stefano, così da poterne fare una memoria e una preghiera viva come se fosse ancora presente con  noi?  Non so come aveva pensato di aggiungere San Giorgio al  testo che mi aveva mandato su Lourdes, ma credo che sarebbe proprio bello poterlo ricordare cos' al vivo. Fammi sapere al più presto anche perchè devo provvedere alle comunicazioni con il Sindaco e il Popolo. Grazie comunque e don Stefano dal Cielo ci aiuterà come diceva sant'Agostino: Canta e cammina!   don Tino. 
Ho appreso ieri sera dal mio parroco dell'improvvisa chiamata al Padre di don Stefano. L'avevo conosciuto molti anni fa, quando venne in terra senese (alla Rocca d'Orcia, ove soggiornò anche S. Caterina da Siena), ospite degli amici Marino e Matteo Guidotti. Ebbi modo di parlarci e mi colpì la solarità del suo sguardo, la gioia che traspariva in lui nel comunicare, la semplicità - al tempo stesso profonda - del suo parlare, che riversò anche nell'omelia della s. Messa celebrata in quell'occasione. E' stato, per tutti, un dono di Dio e continuerà a vivere accanto a chi gli ha voluto bene, ha collaborato con lui o anche semplicemente lo ha incrociato nelle strade della vita. Assicuro preghiere, nella certezza che "la vita non è tolta ma trasformata". Daniele (Castiglione d'0rcia -SI)
40° ordinazione Don Stefano Varnavà - 1 Parte
40° ordinazione Don Stefano Varnavà - 2 Parte
Carissima Paola,
ci spiace per P. Stefano che abbiamo accompagnato durante la sua malattia e affidato alla misericordia divina nell'apprendere il suo ritorno alla Casa del Padre. Monastero Santa Rita
Nobile Paola
...anche il mio più vivo cordoglio.
Mi creda vicino con la preghiera specie nella Santa Messa d'ogni giorno.
Assicuro suffragi per il  caro ed ottimo Don Stefano.
Ringrazio e benedico di cuore Padre Lucio
Ciao carissima...l'intervista con Giovanna su Don Stefano è andata molto bene!
Grazie e alla prossima...
Buon lavoro anche a te
Paola Tele Radio Padre Pio
".... In quanto a don Stefano, che è andato a fare "corona" a Gesù y alla Regina in cielo, immagino il dolore di una persona per la quale è stato come un padre. Sicuramente don Stefano ti starà vicino, più vicino di prima!, perchè adesso può... volare dove vuole, mentre prima c'era l'ostacolo materiale della distanza. Mia mamma mi raccontava che quando era sola in cucina o anche in camera, sentiva una presenza che non poteva spiegare: si sentiva  accarezzare e qualcuno che le sussurrava, quasi, qualche parola. E mi diceva che era il papà (lo sposo) e Silvanetto; e con loro c'erano il nonno e la nonna. Devo dire una cosa che lei ci ha fatto capire molto bene a noi suoi figli: si lamentava spesso che non aveva conosciuto la sua vera mamma perchè era stata "abbandonata" dai genitori, "mentre voi avete conosicuto la mamma!". E noi le dicevamo: noi non ti abbandoneremo mai. Grazie a Dio aveva poi incontrato, nella casa dov'era stata accolta come una trovatella, quelli che noi abbiamo appreso ad amare come nostri nonni. E adesso, sia la mamma che il papà, ci stanno vicini. Una delle mie sorelle mi ha detto che più di qualche volta ha sentito la presenza della mamma...
Don Stefano ti starà vicino, sicuro sicuro... Avanti sempre! Un saluto alla tua cara famiglia e ama le tue figlie anche, e specialmente, nelle difficoltà che incontreranno nella loro vita. Un abbraccio sincero. Spero di poterti conoscere e conoscere la tua famiglia, un giorno o l'altro, sempre e quando  "Dios Quiera". Ciao. P. Delio
Pregheremo per don Stefano
ti saluto Nicola
Informo che giovedì prossimo 2 aprile 2009 alle ore 22.30 su RADIO MARIA si terrà un ricordo speciale su DON STEFANO VARNAVA'. Cordiali saluti.
m° Sergio Militello Membro "Musica per la Liturgia" - Consulta ULN - C.E.I. (Conferenza Episcopale Italiana) - Roma
Preghiamo per lui... Ass. Oasi mamma dell'Amore Onlus Paratico
Chiesa di Milano : Incroci News
Scusa se rispondo solo ora ma tra riunioni, viaggi, colloqui e testimonianze arrivo solo ora a collegarmi.
Assicuro tutta la mia unità e il ricordo nella preghiera, con grande affetto,
in unità Chiara Amirante

Email ricevute per video-foto Don Stefano

Grazie per il video. Don Livio Aretusi

Credo che renda l'idea dell'amore che vi è stato lasciato in dono...redazione ufficio comunicazioni sociali Salerno
Carissimi Paola e Roberto,
   mi sono commosso a vedere il video con Don Stefano in una indimenticabile serata del 50° di Sacerdozio quando da Ischia venni a Milano per augurare al mito della mia adolescenza...musicale di seminarista ogni bene e tanta serenità che ha donato a tutti noi (e a me Vescovo) in particolare quando ci siamo scambiati gli arrangiamenti delle nostre canzoni (Un prete...e Voci lontane; La vergine del SI e Anche una carta ecc.). Restano le nostre armonie e lodi al Signore e il suo abbozzato sorriso di amico sincero. Con affetto e saluti a tutti  +P.Filippo-Vescovo 

Cara Paola, Grazie per questo video su don Stefano. Mi ha commosso. Buona domenica don Walter Magni

Sono riuscito a vedere il video. Veramente entusiasmante e ben fatto. Sì, è proprio don Stefano come l'abbiamo conosciuto.
E adesso tocca a noi, orfani di un "padre" continuare la strada che ci ha aperto con i suoi canti e la sua musica.
Ciao e a presto.
Roberto Penati
"grazie paola del video,anche se non sarò li fisicamente, per la messa di suffragio, ci sarò con il cuore. se lo merita."
"grazie!" per il video. Vincenzo Boschetto
Ciao Paola e complimenti per l'ottimo video.
Nelle mie preghiere mi ricorderò di Don Stefano. Anche se non ho avuto il piacere di conoscerlo di persona, spero che dal Cielo possa benedire anche me.
Saluti nel Signore. diac. Antonio Sorrentino
è veramente molto bello e commovente. GRAZIE!!!!Suor Cinzia
Paola Carissima,ti ringrazio moltissimo per il filmato che hai ideato su don Stefano dove ho individuato anche Roberto insieme a voi ! bravissima!  Non conoscevo ancora queste moltissime doti che hai e che fruttifichi per il Regno del Signore! Sorella Giulia
Carissima Paola,
                      Grazie per la bella sorpresa di vedere don Stefano in un ricco repertorio di sue foto. Beato Lui che è arrivato alla casa del Padre. Suor Costanza
Grazie. Don Angelo Zucchi
CARA AMICA, ti saluto, e ringrazio per il bello video anche quelle canzoni che hai inserito dentro. bellissime.!! Purtroppo sono stata in Italia fino 30 di marzo, adesso son ritornata a casa. Guatemala. avrei voluto ritrovarci. Non ho avuto il, tempo giusto per farlo. Ho sentito al tuo Roberto ma non sono riuscita a avere il tempo per salutarvi. mi spiace tanto veramente. Bene, sempre siamo uniti nella preghiera e sempre nella amicizia sincera. vi auguro a te anche al tuo ROBERTO E FIGLIE IL BENE BENEDETTO DEL NOSTRO GESU E MARIA SANTISSIMA. ADESSO HAI UN ANGELO ANCHE IN CELO CHE INTERCEDE PER VOI. DON STEFANO. AMEN. Un bacione Irenne Coronado

Email ricevute da Giovanna Berardi

Grazie Giovanna,
ho provato a leggerla ma dopo poche righe non sono riuscita a continuare. Il ricordo è ancora troppo vivo. Anche se negli ultimi anni mi sono allontanata dal coro, Don Stefano è stato anche per me una presenza importante per molti anni. E proprio adesso che le bimbe cominciavano a crescere e che io avevo intenzione di riprendere col coro.....Ma la vita non aspetta. Dio non aspetta i nostri comodi: ci chiede di essere pronti, in qualunque momento.
Senza volere peccare di presunzione o di eresia, il vuoto lasciato da Don Stefano mi ha fatto sentire quasi come gli apostoli subito dopo la morte di Gesù: smarriti, impauriti, senza sapere cosa fare.
Ma con la sua musica Don Stefano è qui e sicuramente il suo desiderio è che si continui a testimoniare col canto come ha fatto lui. Bisogna farlo nel migliore dei modi, se lo merita! Il concerto che state preparando è la prima missione che Don Stefano lascia. Mi spiace tantissimo di non riuscire ad esserci: io e Gabriele abbiamo dovuto cambiare un pò diversi piani ma siamo contenti di averlo fatto. Grazie ancora per tutto quello che stai facendo.
Ti abbraccio forte
Laura
Carissima Giovanna, no!!!!!!!!!!!!!!!!!
Che notizia! Sono addoloratissimo per la dipartita del caro Don Stefano! Proprio come quando muore il papà: sono addolorato non per lui - di certo -, che ora finalmente può "fare musica"  "a tempo pieno" e nella dimensione della Musica infinita dove la lode perenne scandisce "tutti gli attimi" dell'eternità, ma sono addolorato per noi che rimaniamo - proprio come quando muore un papà premuroso, affettuoso e saggio - senza la sua presenza fisica, riferimento prezioso ed insostituibile.

Commovente che il Signore l'abbia chiamato a Sè proprio nel giorno in cui la Chiesa celebra colui al quale Maria e Gesù furono affidati: il grande, forte, santo e saggio Giuseppe, il falegname! Quanti di noi il Signore aveva affidato alle "cure" di Don Stefano! Solo Lui lo sa!

La luce della fede, che è la sola Luce della Verità, ci apre - ci spalanca!!!! - gli orizzonti veri e, quindi, ci ricorda che la "presenza" dei nostri cari (che apparentemente ci hanno "lasciato") continua accanto a Dio ed accanto a noi. Ora, i nostri che sono "tornati al Padre", ci vogliono ancora "più bene", o meglio, ci vogliono "il bene più pieno", ben al di sopra di quanto non fosse loro possibile  finchè erano "nella carne", perchè ora ci conoscono come ci conosce Dio e, quindi, ci amano con tutta la ricchezza della potenza dell'Amore stesso di Dio!

Mistero della Comunione dei Santi!
Mistero di Misericordia che svela ai nostri cuori il senso definitivo delle cose e dilata il cuore ad attendere il compimento del progetto che Dio ha su di noi! Mistero di quel canto "corale" - per passare alla nostra amata musica!!! - in cui il popolo che muove i suoi passi sulla terra, cammina con lo sguardo in alto, estasiato dal suono e dal canto di coloro che già adorano ed acclamano all'Agnello nella Gerusalemme Beata, ed aggiunge la propria voce a questa musica celestiale.
Mistero in cui la terra ascolta il cielo e nel cielo giunge la melodia intonata sulla terra! Mistero della Musica di Dio, e quindi Mistero della Bellezza stessa di Dio dove tutto è armonia incomparabile!

A Don Stefano ho voluto bene proprio come ad un padre: ha avuto tanto fiducia e stima di me; mi ha spronato a proseguire senza tentennamenti sulla
strada intrapresa, invitandomi  a non badare troppo ai vari  "bastoni" che si fossero presentati, strada facendo, per ostruire il passaggio. "Il demonio cerca sempre di ostacolare l'opera che fai per il Signore; tu vai avanti - mi diceva - che, lavorando per  Lui, Lui stesso aprirà la strada,
ti sarà vicino sempre e sarà lui a trionfare, sempre!".
E' Don Stefano che, per primo, ha creduto in me e nei miei canti per la Liturgia, ed entusiasta, la prima volta che gli portai (dev'essere stato nel 1994, in sacrestia, al Fopponino) i miei spartiti, dopo averne sfogliati e cantati alcuni, mi disse: "Bisogna farti fare una pubblicazione monografica, far uscire un fascicolo interamente dedicato alle tue musiche. Sono proprio belle. Bravo. Ma guarda un po'... Vieni che andiamo su, al piano, a suonarli". E pochi giorni dopo mi accompagnò da Rugginenti. Qui è iniziata "ufficialmente" la mia "attività di compositore liturgico".

Ricordo il suo sorriso che infondeva grande sicurezza e serenità; ricordo e ricorderò sempre tante sue parole, alcune delle quali, in modo particolare,
mi sono tornate in mente più volte durante questi anni e mi hanno molto aiutato a discernere circa la "grande scelta" che il Signore attendeva da me
nella vita!
Ricordo il suo amore per la musica, che era conseguenza diretta del suo Amore per Dio e per ogni persona che il Signore gli avesse fatto incontrare
durante il cammino. Ricordo il suo amore per quel Dio che lui ti aiutava a "riscoprire" in tutta la sua vicinanza, in tutta la sua tenerezza, in tutta
la sua Misericordia!
Ricordo il suo atteggiamento disteso e sciolto, espressione della familiarità e della fiducia illimitata in Colui che è sempre stato la "melodia del suo cuore"!
Ricordo la sua voce, quando, con Anna D'Amico, durante i recital, facevano vivere nell'anima degli ascoltatori la bellezza della preghiera dei santi,
protagonisti della narrazione.
Ricordo  - e la storia della Chiesa del XX secolo l'ha già scritto nelle sue pagine -  il suo impegno perchè la Liturgia fosse profondamente partecipata
e, quindi, "capita" da tutti, "sentita" veramente dall'assemblea dei fedeli come propria, "vissuta" come festa, la più bella e la più solenne delle
feste a cui, quaggiù, siamo invitati a partecipare.

E' stato "un pioniere" della musica sacra, è stato "un pioniere di Dio"!

E' stato nostro grande amico, anzi lo è e lo sarà sempre, giorno dopo giorno, e ci aiuterà - stiamone certi! -  a guardare sempre in alto, dove ci
attende la "Corale celeste", in cui - nella Misericordia di Dio lo speriamo! - saremo chiamati ad elevare al nostro Dio d'Amore un canto che non finirà più!

"Passeranno i cieli, passerà la terra. La Sua Parola non passerà"....
Tutto passa ma passa lasciando frutto solo ciò che ha sparso semi di bene! Tutto passa ma rimane per sempre se il suo cuore è stato in Dio!
E' "passato"  il nostro amato Don Stefano ed ha proclamato con tutta la sua voce e tutta la sua vita quella Parola che non passerà! ù
Questo è il "modo di passare" che Dio trasforma in gloria per sempre!

Diglielo che gli ho voluto tanto bene e raccomandami alle sue preghiere. Lassù, insieme con le nostre mamme -  martedì prossimo ricorrono 5 anni
dalla "partenza per il cielo" della mia - continuino a guardarci, a "sgridarci" ed a proteggerci! Un grande abbraccio nel Signore!
Davide
Veramente molto bello e commovente!
Grazie e il Signore dia consolazione a chi è nel dolore.
don Franco Agnesi

 

 

 

 I n f o r  M u s i c  ©  di Paola Maschio      Webmasters: Paola Maschio  , Roberto Tortorella