CHIARA BERTOGLIO

Chiara Bertoglio è nata a Torino nel 1983 e studia il pianoforte dal 1986. Suoi insegnanti sono stati Maria Rezzo, Ilonka Deckers, Emmy Henz-Diémand, Paul Badura Skoda e Konstantin Bogino. Nel 1999 si è diplomata presso il Conservatorio di Torino col massimo dei voti, la lode e la menzione d'onore. Nel 2000 ha conseguito la maturità scientifica con il massimo dei voti. Nel 2001 ha ottenuto il diploma svizzero di virtuosité con la menzione d'onore. Nel 2003 ha ottenuto il diploma dei corsi triennali di perfezionamento dell'Accademia di Santa Cecilia a Roma, sotto la guida di Sergio Perticaroli, con il massimo dei voti e la lode. E' stata la più giovane donna diplomata a Santa Cecilia nella storia dell'Accademia, ed in termini assoluti è stata la terza a diplomarsi ventenne, dopo Daniel Baremboim e Michelangelo Carbonara. Ha seguito corsi con A. Lonquich, E.  Henz-Diémand, K.  Bogino, A. Ciccolini, C. Zacharias e P. Badura-Skoda. Dal 1996 al 2001 ha ricevuto una borsa di studio dalla "De Sono - Associazione per la Musica" di Torino, che le ha permesso di perfezionarsi all'estero.

Come solista ha tenuto concerti in Italia, Francia, Austria, Inghilterra, Polonia, Svizzera e Germania. Nel 2002 ha tenuto una trionfale tournée in Germania e Polonia, seguita con grande interesse dai media, tra cui il secondo canale della TV pubblica polacca, la radio ed i giornali, riscuotendo un successo straordinario. Ha interpretato l'integrale degli Improvvisi di Schubert per l'Unione Musicale di Torino e l'integrale degli Studi op. 10 di Chopin ad Aarau (Svizzera). A Torino ha suonato tra l'altro nella sala grande del Conservatorio G. Verdi, per Settembre Musica, all'Auditorium della RAI, all'Auditorium del Sermig e al Teatro Piccolo Regio. Con l'orchestra ha suonato il concerto K414 di Mozart con Ferdinand Leitner, a Milano il concerto n. 2 di Beethoven, in Svizzera il Concerto n. 1 di Mendelssohn; nel 2002 in Germania ed in Italia il Concerto di Ravel, con enorme successo, ed il Concerto n. 1 di Brahms; nel 2003 ha interpretato il Concerto di Schumann.

Ha conseguito la vittoria assoluta ai concorsi Muzio Clementi - Kawai (1991) e Franz Schubert (1992); inoltre ha vinto la IV Rassegna dei Migliori Diplomati dell'anno a Castrocaro (2000), la selezione internazionale con orchestra della Schenk-Stiftung 2000, la selezione di giovani musicisti per concerti all'estero organizzata dall'Associazione Romana Amici della Musica nel 2001, il Premio Belisario della FIDAPA 2003, il Forum pianistico internazionale di Chioggia 2003, interpretando il Concerto di Schumann, e dodici primi premi di categoria in altri concorsi. Ha inciso diversi CD di musica solistica e cameristica per la Biemme di Torino. È apparsa più volte nell'ambito di programmi televisivi, a diffusione locale e nazionale, ed ha preso parte a programmi di canali satellitari.

Ha composto brani per orchestra e coro (Nunc dimittis), Lieder (Nun weiss man erst), violino solo (Orto iam sole), violoncello solo (Preludio), e per vari altri organici cameristici ed orchestrali, oltre ad apprezzate cadenze per il Concerto KV 466 di Mozart. Ha fondato il gruppo di volontariato musicale Portare la Musica.
Ha interpretato diversi brani di autori contemporanei e viventi (Messiaen, Escaich, Donorà...), tra cui alcuni brani, solistici e cameristici, in prime esecuzioni assolute; inoltre ha curato l'incisione delle Variazioni KV Anh. 137 di Mozart, di ascolto rarissimo.


All'attività solistica affianca un grande interesse per la musica da camera, che la porta ad eseguire i Quartetti per pianoforte ed archi di Mozart, il Concerto di Chausson per violino, pianoforte e quartetto, la Sonata di Milhaud per due violini e pianoforte, oltre a numerosissimi altri brani del repertorio cameristico e liederistico, collaborando con musicisti come Cristiano Gualco, il Quartetto Casorati, Marco Decimo, Giovanni Bertoglio, Enrico Sartori, Paola Perardi, Massimo Barrera e moltissimi altri.
Il suo interesse per la musicologia la porta a creare programmi da concerto interessanti, che spesso e volentieri presenta personalmente al pubblico; ha creato un sito sulla storia delle Variazioni, collegato ad una conferenza e ad un récital che ha proposto per il DAMS di Torino (2003) ed Il Coretto di Bari (2002).

Ha suonato nell'ambito di concerti a cui hanno partecipato musicisti come Filippo Gamba, Konstantin Bogino, Dejan Bogdanovich; tra i suoi récital più prestigiosi, ricordiamo quelli a Varsavia, presso l'Istituto Chopin, a Graz, nella Konzertsaal del Conservatorio, nella Dartington Great Hall in Inghilterra, ad Amburgo, Kiel, Wolfsburg in Germania, le numerose partecipazioni al Festival Mozart di Rovereto, le esibizioni nelle stagioni dell'Unione Musicale di Torino, Società dei Concerti di Milano, e molte altre. Nel solo 2002 ha tenuto 50 esibizioni solistiche, con numerosissimi programmi diversi.
Tra i prossimi impegni, ricordiamo nel 2004 una tournée in Inghilterra, in cui interpreterà  il Concerto KV 271 di Mozart con l'European Union Chamber Orchestra, ed a giugno 2004 il doppio Concerto di Mozart in Germania.

http://www.geocities.com/chiarabertoglio/

e-mail : chiarabertoglio@yahoo.it

 

 

 

   

bignoli banner miriam.gif (17883 byte)