Le 8 migliori cuffie da studio per registrare

Ti stai pian piano creando un home-studio?

Vuoi mixare i tuoi brani?

Oppure devi registrare la tua voce o i tuoi strumenti musicali?

Allora è giunto il momento di acquistare un paio di cuffie adatte!

Hai già fatto una veloce ricerca e non sai tra una marca e l’altra quale scegliere?

Vuoi imparare a leggere la scheda tecnica in modo più consapevole?

Bene! Sei nel posto giusto!

Oggi infatti vedremo quali sono le caratteristiche principali di questi indispensabili accessori.

Alla fine dell’articolo sarai in grado di individuare con facilità le migliori cuffie da studio in base alle tue aspettative, alle tue necessità, ai tuoi scopi e anche al tuo budget!

Quali sono le migliori cuffie da studio?

Innanzitutto occorre capire perché servono delle cuffie apposite.

Non si possono usare quelle normali che utilizziamo per ascoltare la musica?

Ebbene no: ascoltare musica è una cosa, produrla è un’altra.

Per ascoltare i propri brani preferiti si cerca di avere un buon ascolto, ma anche molta comodità.

In uno studio occorrono altre specifiche: innanzitutto difficilmente vedrai qualcuno usare delle cuffie wireless, mentre sono preferibili le cuffie con cavo.

Modelli differenti possono essere scelti e utilizzati in base alle operazioni che si intendono fare.

Chi userà le cuffie per mixare dovrà cercare delle caratteristiche, chi deve registrare dovrà puntare su altri prodotti, mentre chi prevede di fare entrambe le cose può comprare due paia differenti o cercare un modello adatto a svolgere entrambe le funzioni.

1. Cuffie da studio Sony MDR 7506

cuffie da studio sony mdr

Il prodotto della Sony si rivela essere un ottimo articolo diretto a chi desidera ottenere un prodotto dalle eccellenti caratteristiche, ma che non desidera spendere cifre da capogiro.

Si collegano tramite un cavo estendibile dalla lunghezza massima di 3mt, per dare la possibilità al cliente di muoversi liberamente senza doversi rimuovere il dispositivo.

Per poter collegare l’apparecchio a qualsiasi genere di dispositivo viene fornito anche un adattatore da 6,3 mm.

Le dimensioni dell’articolo sono 2,54 x 2,54 x 2,54 cm, mentre il peso si aggira attorno ai 227 gr.

Sono disponibili solo ed esclusivamente in colorazione nera.

Il livello di impedenza si attesta a 63 Ohm, quindi è leggermente alto.

La sensibilità è di 106 dB.

Insieme al prodotto si riceverà anche una custodia protettiva per proteggere il prodotto durante i viaggi e gli spostamenti.

Anche se l’impedenza è leggermente elevata non disturberà eccessivamente il segnale proveniente da dispositivi alimentati a batteria.


2. Cuffie da Studio Akg K240 MKII Semi Aperte

cuffie da studio akg k240

Il prodotto venduto dalla AKG è perfetto per tutti coloro che desiderano un prodotto capace di offrire ottime prestazioni ma che sia poco impegnativo.

È perfetto per chi desidera un prodotto di qualità ma perfetto per essere utilizzato collegato ad apparecchi alimentati a batteria come smartphone e ipod.

L’impedenza è di 55 Ohm, mentre la sensibilità è di 104 dB.

Sono semi-aperte, quindi permettono un’ottima diffusione audio, ma anche un discreto isolamento dai rumori circostanti.

Il cavo è molto lungo, permettendo così un’ottima mobilità e non causando alcun tipo di impedimento.

Il jack è di 3.5 mm, ma nella confezione è incluso anche un adattatore da 6 mm.

Le dimensioni sono di 22,35 x 23,37 x 10,92, mentre il peso è di 662,24 g, quindi risultano leggere e molto pratiche.

Questo articolo è perfetto per desidera qualcosa a metà strada tra le cuffie professionali e quelle dirette ai principianti.


3. Cuffie da studio Sennheiser Hd 650

cuffie da studio sennheiser hd 650

La Sennheiser propone un prodotto diretto a grandi appassionati ed amatori che però non vogliono spendere una cifra eccessivamente elevata.

Questo dispositivo è munito di padiglioni aperti: ciò consente di poter usufruire di un suono eccellente.

Questo genere di apparecchio offre però un isolamento dai rumori circostanti molto scarso, per questo non si rivela particolarmente adatto per le registrazioni, mentre può essere una buona opzione per i missaggi.

Le dimensioni del prodotto sono pari a 20,57 x 10,03 x 26,04 e i padiglioni, grazie all’imbottitura, sono molto comodi e adatti a lunghe sessioni di ascolto.

Il peso è di circa 249,97 gr.

L’impedenza è pari a 50 Ohm, quindi sarà possibile collegare il dispositivo anche a smartphone, lettore mp3 e ad altri dispositivi con alimentazioni a batteria.

Il cavo termina con un jack da 6.5 mm, se si desidera un jack da 3.5 mm sarà necessario comprare un altro cavo (che deve essere di qualità) o comprare un adattatore.


4. Cuffie da studio Chiuse Beyerdynamic DT770 con padiglioni imbottiti

cuffie da studio beyerdynamic dt770

Il prodotto venduto dalla Beyerdynamic è ideale per chi desidera un prodotto economico ma di alta qualità.

Questo articolo dispone di padiglioni chiusi, quindi capaci di offrire un alto isolamento dai rumori provenienti dall’ambiente circostante.

Ha anche un’alta impedenza, che si pone a 80 Ohm, quindi la qualità audio è molto dettagliata.

Queste cuffie sono perfette per un uso professionale, in particolare per la registrazione ed il monitoraggio.

I padiglioni sono rivestiti con dei cuscinetti morbidi e traspiranti per permettere delle lunghe sessioni in totale comfort.

Il cavo è molto lungo, pari ad un massimo 3 m, per permettere all’ascoltatore di spostarsi senza rimuovere il dispositivo; il cavo monta un jack da 3.5 mm.

Le dimensioni sono di 25,4 x 12,7 x 20,32 cm ed il peso si assesta a circa 270 grammi.

Insieme al dispositivo saranno inclusi nell’acquisto un sacchetto con chiusura a strappo e un adattatore jack da 6.5 mm.


5. Cuffie da studio Audio Technica ATH-M50X con 3 cavi inclusi

cuffie da studio audio technica ath mx50x

Il prodotto realizzato dalla Audio-technica permette di poter adoperare un prodotto dalle prestazioni eccellenti ad un prezzo molto competitivo.

I driver montati sono molto grandi, infatti misurano 45 mm, e garantiscono eccellenti caratteristiche.

I padiglioni sono imbottiti per offrire un massimo comfort durante l’utilizzo del prodotto e sono ruotabili di 90°.

Nell’acquisto vengono inclusi ben 3 cavi: in questo modo sarà possibile sostituirli qualora dovesse insorgere la necessità.

Le dimensioni sono 28,96 x 25,40 x 10,41 cm.

È un dispositivo molto leggero, infatti pesa circa 285 gr, quindi risulta anche comodo da trasportare.

La sensibilità arriva ad un massimo di 99 dB e l’impedenza è pari a 38 Ohm.

Il cavo si può staccare, quindi è possibile sostituirlo con facilità.

È disponibile in varie colorazioni differenti per assecondare il gusto di chiunque.

E’ un articolo buono da utilizzare anche in viaggio, perché ha una bassa impedenza e un elevato livello di isolamento acustico.


6. Cuffie da studio Yamaha HPH-MT5W con adattatore

cuffie da studio yamaha hph mt5w

La Yamaha è un’azienda famosa per produrre strumenti e accessori musicali di alta qualità.

Questo articolo è adatto a coloro che desiderano un prodotto di qualità da utilizzare per ridurre il rumore proveniente dall’ambiente circostante in maniera efficace.

La sensibilità raggiunge un livello massimo di 100 dB e un’impedenza di 51 Ohm, in questo modo sarà possibile collegare il dispositivo anche ad apparecchi come smartphone, ecc…

Il cavo è lungo 3 mt e permette di alzarsi e spostarsi senza troppi impedimenti.

È incluso anche l’adattatore da 6.5 mm per poter permettere l’utilizzo anche su apparecchi professionali.

Le dimensioni sono di 165 x 203 x 88 mm ed il peso, senza cavo, è di 245 g.

L’articolo è disponibile in due colorazioni: bianco e nero.


7. Cuffie da studio Mackie MC-250

cuffie da studio mackie mc 250

Le MC-250 offrono il suono nitido e accurato tipico del brand.

I driver hanno trasduttori da 50 mm, per una ruiproduzione accurata del mix e della musica.

Essendo ergonomiche e studiate appositamente per garantire il massimo comfot, possono essere utilizzate per parecchie ore senza dolori alle orecchie.

Le frequenze basse e molto basse sono riprodotte fedelmente e il telaio è stato ottimizzato proprio per i bassi profondi.

Sono un ottima opzione per chi desidera un unico articolo per mixare e registrare.

La risposta in frequenza è di 10kHz – 20kHz e l’impedenza è pari a 32 Ohm.

La sensibilità è di 100 dB e il peso è di soli 265 grammi.

Inclusi nell’acquisto troviamo anche un adattatore da ¼” placcato in oro e una pratica custodia per il trasporto, utile anche per riporle in casa nei lunghi periodi di inutilizzo.


8. Cuffie da studio Samson SR 850

cuffie da studio samson sr 850

Questo articolo targato Samson si rivela essere un’ottima opzione per tutti coloro che vogliono ascoltare delle ottime tracce audio.

Il rapporto tra qualità e prezzo è eccellente, infatti il costo di questo articolo è estremamente basso se rapportato alle prestazioni che offre.

I padiglioni sono semiaperti, in modo da offrire un compromesso tra isolamento dal brusio circostante e qualità sonora.

L’imbottitura in velluto assicura prolungate sessioni di musica in totale comfort.

Nell’acquisto è incluso anche un adattatore da 6,5 mm.

Le dimensioni del prodotto sono pari a 20,32 x 20,32 x 12,19 cm, mentre il peso è di 476 g.

Questo apparecchio monta una coppia di driver dinamici da 50 mm.

La sensibilità è di 98 dB, mentre l’impedenza è di 32 Ohm.

Questo articolo assicura delle prestazioni perfette per tutti coloro che muovono i primi passi nel mondo della musica e dell’ascolto musicale.

E’ anche un valido supporto agli amanti di cinema e videogiochi, perché permette un’ottima resa sonora ad un prezzo irrisorio.


Cosa Sono Le Cuffie Da Studio?

cuffie-da-studio

Sono dei dispositivi ideati appositamente per offrire prestazioni elevate e superiori se paragonate a quelle offerte da apparecchi di qualità inferiore.

Infatti questi dispositivi permettono di ascoltare musica in cuffia ad una qualità decisamente superiore se paragonata a quella ottenibile utilizzando articoli di un’alta tipologia.

L’acquisto di questi prodotti viene di solito preso in considerazione da professionisti e grandi appassionati di musica, però ci sono altre condizioni che possono spingere una persona ad acquistarle.

Ad esempio, sono un ottimo prodotto anche per gli amanti del gaming, del cinema, di rappresentazioni teatrali, ecc…

Questi articoli permettono di ascoltare tracce audio ad un livello di qualità elevato.

Guida All’acquisto Di Cuffie Da Studio

Chi si appresta a cercare informazioni per effettuare l’acquisto di uno di questi prodotti si renderà presto conto che i produttori impiegano componenti specifici e particolari.

Ciò viene fatto per assecondare specifiche esigenze e realizzare dispositivi capaci di offrire prestazioni particolari ai loro possibili clienti.

Quando si cerca di appoggiare i desideri di professionisti e grandi esperti di musica, è comune trovare prodotti dalle caratteristiche più differenti e particolari.

Prima di comprare uno di questi apparecchi è indispensabile essere in grado di saper riconoscere quali siano le caratteristiche più importanti di cui tener conto.

In questa maniera sarà possibile effettuare un acquisto intelligente e consapevole.

Comprare un prodotto senza sapere quali siano le caratteristiche più importanti implica, quasi sempre, l’insoddisfazione del cliente e un inevitabile seconda spesa.

  • Impedenza

L’impedenza è la capacità di un circuito elettrico di opporsi alla corrente alternata che viaggia al suo interno.

Con il dato dell’impedenza si definisce la somma data dagli effettivi capacitivi, resistivi e induttivi di un circuito elettrico e viene indicata utilizzando il simbolo Ohm.

Questo è un dato di cui tener particolarmente conto quando bisogna comprare delle cuffie per musica e se si desidera ascoltare suoni e file audio di alta qualità.

Per realizzare prodotti di qualità più o meno elevata i produttori utilizzano vari componenti differenti, tra i quali è possibile trovare anche dei magneti.

Questi magneti hanno bisogno di una certa quantità di corrente elettrica per funzionare correttamente.

Un’impedenza di basso livello, ossia di 16 o 32 Ohm circa, oppone poca resistenza, l’energia scorre meglio e si possono ascoltare tracce audio ad un livello di volume superiore.

Un’impedenza superiore ai 32 ohm si considera alta, quindi l’energia elettrica viaggerà all’interno del circuito esercitando una resistenza superiore.

Questa caratteristica non è un problema se si utilizza un dispositivo con impedenza alta al proprio computer o ad un mixer.

Le difficoltà iniziano quando si utilizzano per ascoltare musica e file audio su dispositivi alimentati a batteria, come tablet, smartphone o ipod.

Non necessariamente un dispositivo con un’impedenza elevata garantisce prestazioni e qualità audio superiori.

Molti articoli con alta impedenza non offrono caratteristiche sufficienti per assecondare le esigenze di professionisti e appassionati.

Ciò nonostante è un buon indicatore, che può suggerire quale prodotto sia più o meno elaborato.

Infatti i prodotti con elevate capacità tendono ad avere un impedenza molto alta, ma non sono adatti per ascoltare musica a scopo ludico.

Collegandoli al proprio smartphone si perderanno infatti molte qualità e caratteristiche importanti.

  • Sensibilità

La sensibilità viene indicata in decibel (dB) e serve per indicare la potenza dell’audio prodotto dal dispositivo.

Più alto è il livello della sensibilità, maggiore sarà la potenza audio che l’apparecchio potrà trasmettere.

Questo valore non indica la qualità del suono ottenibile dal prodotto, ma solamente la potenza del volume, quindi maggiore sarà la sensibilità e maggiore sarà il volume.

Per questi prodotti è possibile trovare sulla scheda tecnica la sigla SPL (Sound Pressure Level o livello di pressione sonora), questo valore sostituisce quello della sensibilità basandosi su livelli standard.

Dato che la sensibilità può variare a seconda del tipo di frequenza alla quale è sottoposto il dispositivo, spesso il valore in dB viene correlato con quello di una specifica frequenza.

In questo modo è possibile ottenere un dato più preciso ad affidabile.

Driver

une-cuffie-da-studio

I driver sono molto importanti in un dispositivo elettronico che riproduce tracce audio, perché è dalle loro caratteristiche che viene determinata la qualità sonora.

Di solito vengono celati all’interno del congegno, quindi è complicato osservarli senza scomporre l’apparecchio.

Ce ne sono di varie tipologie e con capacità differenti tra di loro, infatti devono essere scelti con maggior attenzione rispetto ad altri componenti.

I driver hanno la forma di dischi metallici e si trovano all’interno dei padiglioni.

Il compito dei driver consiste nel convertire un segnale elettrico in un segnale audio.

In questo modo il file trasmesso dalla sorgente si trasforma in suono.

Le dimensioni dei driver possono variare drasticamente da un modello all’altro.

Chiaramente le dimensioni offrono caratteristiche differenti, ma non è vero che driver di dimensioni elevate offrono prestazioni elevate.

Infatti i driver di dimensioni elevate non sempre riescono a riprodurre i suoni particolarmente acuti con molta efficacia.

Al tempo stesso offrono delle ottime basse fequenze.

  • Driver Dinamici

È la tipologia di driver maggiormente usata.

Sono molto cumini e presenti nella maggior parte dei modelli in-ear o over-ear.

Sono il più delle volte di dimensioni maggiori, in questo modo assicurano la resa di eccellenti bassi, ma tendono ad essere più spessi rispetto ad altri modelli di driver.

In questi driver una bobina saldata ad un sottile diaframma passa attraverso ad un campo magnetico.

La bobina è realizzata con materiali rigidi a anche molto leggeri tipo il carbonio.

Vibrando, la bobina altera il campo magnetico e dà origine al suono.

  • Driver Con Armatura Bilanciata

I driver con armatura bilanciata sono dei driver molto utilizzati per realizzare questi dispositivi, ma si trovano meno frequentemente rispetto ai driver dinamici.

Si preferiscono ad altri modelli perché spostano poca aria: in questo modo affaticano poco il timpano e non creano distorsioni.

In questo caso in ciascun padiglione è presente un numero superiore di driver.

Solitamente, quando si utilizzano altre tipologie di driver, ne è presente solo uno per ciascun padiglione.

  • Driver Magnetici Planari

Questa tipologia di driver tende ad utilizzare dei driver più esili e leggeri rispetto a quelli utilizzati solitamente per la realizzazione dei dispositivi più comuni.

Per funzionare in maniera corretta questi driver si affidano al funzionamento di tre componenti: una bobina, un diaframma ed un magnete array.

Al contrario di quanto succede nei driver dinamici, in questa tipologia di driver l’intero diaframma vibra in maniera uniforme.

  • Driver Elettrostatici

In questo caso sono degli elettrodi che ricevono e trasmettono un segnale elettrico facendo vibrare una membrana capace di convertire le vibrazioni in onde sonore.

Questi driver offrono prestazioni eccellenti, ma spesso risultano essere molto costosi se paragonati ad altre categorie di driver.

I dispositivi che montano questa tipologia di driver sono spesso molto ricercati da professionisti e altri clienti molto esigenti.

  • Driver Ibridi

In questi driver vengono accomunate caratteristiche comuni ai driver dinamici e ai driver con armatura bilanciata.

Sono spesso installati in dispositivi molto costosi, ma offrono prestazioni ottime.

  • Driver Elettrici

Questi driver hanno molte caratteristiche in comune con i driver elettrostatici, ma sono molto più semplici e vengono spesso installati su dispositivi di tipo più economico.

La principale differenza tra le due tipologie consiste nel fatto che i driver elettrostatici devono essere ricaricati dopo un certo numero di utilizzi, quelli elettrici invece no.

  • Driver Bonephone

Driver estremamente utile per le persone affette da sordità o altri problemi all’udito.

Questi driver infatti non interferiscono in alcun modo con gli apparecchi acustici.

Riduzione Del Rumore Ambientale

È la capacità dei dispositivi di attenuare i rumori circostanti, permettendo quindi una riproduzione più nitida e priva di rumori, che altrimenti disturberebbero l’ascolto musicale.

Pericoli Derivanti Dall’ascolto Di Musica Ad Un Volume Eccessivo

cuffie-studio

Ascoltare musica ad un volume elevato o utilizzare dispositivi con un’elevata riduzione dell’ambiente circostante implica che l’ascoltatore si isoli.

Sebbene ciò non implichi necessariamente un pericolo se si è in casa, potrebbe risultare altamente rischioso se si dovessero indossare dei dispositivi di questo tipo mentre ci si trova in strada, non potendo sentire rumori di avvertimento come clacson o sirene.

Il volume elevato è anche causa di problemi all’udito.

L’Acquisto Migliore

Sono molte le considerazioni da fare prima comprare un prodotto.

Chiaramente, la prima cosa da considerare è il tipo di utilizzo che si intende fare del dispositivo.

Le aziende produttrici realizzano articoli con caratteristiche differenti proprio per poter offrire ai vari clienti il prodotto più adatto alle loro necessità.

In linea di massima possiamo consigliare i modelli chiusi per le registrazioni con microfono, in quanto il suono proveniente dalla cuffia non rientrerà (o rientrerà poco) nel microfono.

|I modelli aperti sono consigliati per chi vuole mixare e deve avere un ascolto che permetta di sentire ogni frequenza.

La Scelta Premium

Considerando che questo genere di prodotto viene spesso acquistato da professionisti, è normale trovare in commercio prodotti molto costosi e capaci di offrire ottime caratteristiche.

I principianti noteranno sicuramente la differenza tra le cuffiette del supermercato e un paio intorno ai 100 euro, mentre potrebbero non cogliere le differenze tra un modello da 100 euro e uno da 500.

Miglior Rapporto Qualità Prezzo

Un prodotto con caratteristiche al Top non è sempre la scelta migliore.

In genere i prodotti con alte prestazioni hanno un’impedenza alta, quindi non vanno bene per essere associati a smartphone e a lettori mp3 portatili.

Chi è alla ricerca di un prodotto da utilizzare on solo in studio, ma anche durante i viaggi sui mezzi pubblici oppure per studiare, dovrebbe dare maggiore importanza a prodotti con bassa impedenza e riduzione ambientale.

Quali Sono Le Diverse Tipologie Di Cuffie?

Esistono diverse categorie di dispositivi e la differenza principale si trova nel padiglione dell’apparecchio.

Ciascuna di queste categorie possiede caratteristiche e capacità differenti per assecondare sia le esigenze dei professionisti che degli esordienti.

Riuscire a trovare il prodotto perfetto è difficile, spesso sarà necessario scendere a dei compromessi, ma acquistando consapevolmente un prodotto sarà più facile essere soddisfatti.

  • Cuffie Chiuse

Questa categoria offre il maggior livello di isolamento.

Non bloccherà totalmente i rumori circostanti, ma li limiterà molto.

L’ascolto quindi è totale e ci si può immergere completamente nell’ascolto.

Questa tipologia è ottima per chi deve ascoltarsi mentre registra la propria voce o il proprio strumento.

  • Cuffie Aperte

Si riconoscono facilmente perché presentano dei fori in prossimità dei padiglioni.

Non offrono un alto isolamento, ma le prestazioni sonore sono nettamente superiori.

Sono la scelta ideale di professionisti del mixaggio, o per chi è solito ascoltare musica classica o di orchestra perché permettono di cogliere sfumature sonore altrimenti impercettibili.

  • Cuffie Semi-Aperte

Questa categoria si pone nel mezzo tra le due principali categorie.

Sono un ottimo compromesso per coloro che in studio vogliono sia registrarsi che mixare senza avere due paia di cuffie diverse. Questa tipologia è perfetta anche per tutti coloro che desiderano un prodotto da usare per scopo ludico.

Perchè Non È Possibile Utilizzare Le Cuffie Che Si Usano Tutti I Giorni Per La Musica Da Studio?

Auricolari e prodotti indirizzati solo ad un utilizzo ludico sono perfetti per un utilizzo ludico e giornaliero, quando però si nutre una certa passione per la musica o per le rappresentazioni teatrali, cinema, gaming, ecc… nasce spesso il desiderio di poter ascoltare un file audio in alta definizione.

Un’esigenza simile nasce anche quando si desidera cominciare a registrare e mixare dei brani musicali.

Quali Sono Le Differenze Con Le Cuffie Da Studio?

Rispetto ai prodotti diretti a una clientela generica, un dispositivo diretto ad una clientela più esigente offre caratteristiche superiori.

In particolare permettono di ascoltare un suono più definito e di cogliere un maggior numero di suoni e sfumature, che altrimenti andrebbero perse.

Soprattutto quando è necessario lavorare su delle tracce audio, è essenziale poter cogliere il 100% dei suoni registrati.

Serve Un Amplificatore Per Cuffie Da Studio?

L’acquisto di uno di questi apparecchi sarà necessario solamente se il prodotto acquistato non soddisfa appieno le esigenze dell’acquirente.

Può essere anche un ottimo modo per migliorare le prestazioni del proprio apparecchio, evitando la spesa necessario per acquistarne uno con capacità superiori.

Vale La Pena comprare Delle Cuffie Da Studio?

Questo genere di prodotto è generalmente diretto ad un utilizzo professionale. Questo acquisto, viene preso in considerazione da professionisti e musicisti che necessitano di ascoltare delle registrazioni alla massima qualità disponibile.

Chi desidera creare il proprio home studio a casa dovrebbe considerare l’acquisto di questo prodotto. Fortunatamente le aziende produttrici offrono anche prodotti a basso prezzo per permettere anche a coloro che, pur non lavorando nel settore musicale, desiderano un prodotto di qualità.

Questo tipo di acquisto permette di poter cogliere dalle registrazioni audio sfumature sonore che con dispositivi “da tutti i giorni” non sarebbero percepibili.

Le Cuffie Da Studio Sono Indispensabili Per Registrare?

Questi apparecchi sono la scelta ideale per coloro che desiderano avvicinarsi al mondo della musica, creandosi magari il proprio studio di registrazione. L’acquisto di uno di questi dispositivi determina una resa eccellente rapportata ad una spesa esigua, se rapportata ad altri articoli necessari per la registrazione.

Per questo sono un’ottima scelta per tutti i principianti che stanno muovendo i primi passi in questo ambiente. Chi già registra abitualmente, o lo fa per ragioni professionali, ha bisogno necessariamente del prodotto migliore che può permettersi per riuscire al meglio nel proprio lavoro.

Si Possono Eseguire Mix E Master Con Le Cuffie Da Studio?

Questi dispositivi sono perfetti per aiutare i musicisti ad eseguire queste operazioni su brani musicali e tracce audio. Sono, in effetti, realizzati per offrire ai compositori e agli artisti gli strumenti perfetti per eseguire queste operazioni.

Naturalmente sarà possibile utilizzare questi dispositivi anche a scopo puramente ludico, ascoltando la propria musica preferita in una qualità superiore ed eccellente.

Si Dovrebbe Mixare Utilizzando Delle Cuffie Monitor O Delle Casse?

L’ideale è utilizzare entrambe le opzioni. L’orecchio umano, soprattutto se non propriamente allenato, potrebbe non cogliere sottili variazioni e sfumature sonore percepite invece dagli apparecchi elettronici.

Conclusioni

Ricapitoliamo brevemente?

Innanzitutto chiediti perché stai valutando questo acquisto: canti o suoni e devi registrarti?

Oppure devi prevalentemente mixare?

Nel primo caso opta per un modello chiuso, nel secondo per uno aperto.

Se desideri sia registrare che mixare e il tuo budget non ti permette di comprare due dispositivi, meglio prenderne uno semi-aperto di qualità che due paia diverse ma scarse.

Non ti resta che scegliere, decidere dove comprarle e iniziare subito a portare il tuo home-studio al livello successivo.

Lascia un commento