Il miglior amplificatore per basso elettrico

Se siete alla ricerca del basso elettrico perfetto, dovrete anche accompagnarlo da un amplificatore per casa o un amplificatore piccolo per potervi esercitare. Molti modelli, come i combo per basso, mettono a disposizione anche un pedale per basso, con il quale sfruttare per esempio il metronomo o altro.

Molto importante acquistare un prodotto di marca e se vi state chiedendo com’è la qualità del suono, beh, si consiglia di evitare prodotti a basso prezzo. Opinione comune che il rapporto qualità prezzo debba essere buono e sul mercato o in vendita online troverete ciò che vi serve.

Qual è il miglior amplificatore per basso elettrico?

Il miglior amplificatore per basso elettrico non ha nulla a che vedere con gli amplificatori per chitarra elettrica. Il nostro consiglio è di tenere in considerazione gli amplificatori combo e se vi state chiedendo dove comprarlo e quale scegliere, vi raccomandiamo di continuare con la lettura. Avrete modo di trovare il prodotto ideale per voi e magari combacia proprio con il modello più economico.

Ricordatevi di non dimenticare totalmente il lato estetico, anche se sarebbe meglio concentrarsi di più sull’aspetto puramente tecnico. In fin dei conti, stiamo valutando un amplificatore per basso elettrico!.

1. Amplificatore per basso elettrico VOX VX50

amplificatore per basso elettrico VOX VX50

Un amplificatore che pesa appena 4.5.kg. Il leggero vx series amps 50 W di potenza di uscita forniscono un compatto amplificatore che è facile da trasportare.

Il nuovo nutube vacuum tube aiuta a dare molta potenza ma anche toni intensi e potenza sonora.

La struttura bass reflex ha ogni dettaglio regolata appositamente per chitarra acustica amplificazione vox. Ottima compressione per questo amplificatore che darà grande soddisfazione.

L’ amplificatore è dotato di ingresso aux in e out per collegamento diretto al sintonizzatore e ha pure ovviamente una presa per cuffie. Tutta la potenza del suono che avete sempre sognato.

Caratteristiche chiave:

  • Amplificatore leggero
  • Struttura bass reflex
  • Dotato di ingresso AUX in & out

Specifiche:

  • Marchio: VOX
  • Dimensioni: 20.8 x 31.3 x 35.4 cm; 4.5 Kg

2. Amplificatore per basso elettrico Cort GE30B

amplificatore per basso elettrico Cort GE30B

Ottimo amplificatore per basso elettrico che è in grado di generare la potenza necessaria per suonare con un suono pulito e di alta qualità.

Dotato di vari controller per ottenere tutti i tipi di suono e di distorsioni che stavate cercando da questo tipo di amplificatore, mette a disposizione un input anche per il vostro lettore cd o mp3.

Equalizzatori a 3 band che sapranno tirare di certo fuori il meglio da questo prodotto.

Un acquisto di sicuro interesse sia per i bassisti più navigati, che per quelli che si trovano alle prime armi. Materiale durevole e solido.

Caratteristiche chiave:

  • Suono pulito e di qualità
  • Dotato di vari controller
  • Equalizzatori a 3 bande

Specifiche:

  • Marchio: Cort
  • Dimensioni: 47.5 x 43.5 x 38.5 cm; 14.7 Kg

3. Amplificatore per basso elettrico Fender

amplificatore per basso elettrico Fender

Un basso davvero perfetto che presenta un tipo di costruzione a transistor, per poter generare tutto il suono di cui avete bisogno, senza il rischio di perdita di qualità.

L’altoparlante Fender special design è accattivante e anche da un punto di vista estetico, saprà donare un piacere alla vista davvero unico.

Dotato inoltre di un pratico capotasto, possiede pure una potenza di 15 W, che ci sentiamo di definire più che sufficiente anche in ambito di prove.

L’amplificatore per basso ideale per chi vuole effettuare delle prove in casa o anche con il proprio gruppo musicale.

Caratteristiche chiave:

  • Costruzione a transistor
  • Design accattivante
  • Potenza da 15 W

Specifiche:

  • Marchio: Fender
  • Dimensioni: 20.3 x 37.9 x 37.9 cm; 5 Kg

4. Amplificatore per basso elettrico Asmuse NUX

amplificatore per basso elettrico Asmuse NUX

Ottimo amplificatore che è dotato di effetti decisamente molto utilizzati dai bassisti di tutto il mondo, come il gain, il delay e il riverbero e possono essere selezionati attraverso una manopola di tono e volume.

Grazie al pratico interruttore si passerà da effetto pulito a quello distorto. Inoltre, ci sono ben 10 modalità di tap tra cui la funzione metronomo, molto utile per tenere il tempo per la propria drum machine.

A disposizione un input Aux da 3,5 mm e un input per il telefono, con il quale sarà anche possibile usare il bluetooth tramite il proprio smartphone.

Caratteristiche chiave:

  • Effetti fondamentali
  • 10 modalità di tap
  • Uso del bluetooth

Specifiche:

  • Marchio: Asmuse
  • Dimensioni: 25 x 12 x 16 cm; 1.01 Kg

5. Amplificatore per basso elettrico Laney LX10B

amplificatore per basso elettrico Laney LX10B

Gli amplificatori LX Bass offrono toni bassi profondi in un formato compatto e portatile, ideali per la pratica, l’insegnamento e la prova.

Compatto, con plug and play amplificatore pratica progettato specificamente per chitarra basso.

Il LX10B offre energia da 10 W RMS grazie al suo woofer da 5 “personalizzato, che lo rende molto rumoroso per le sue piccole dimensioni.

L’ingresso AUX mini-jack consente di collegare un dispositivo di riproduzione come MP3 / ipod / CD per l’inceppamento di brani o brani di sostegno, oltre a una presa per cuffie per fare così tranquillamente una caratteristica eccezionale per la pratica privata o la tarda notte sessioni.

Caratteristiche chiave:

  • Compatto con plug and play
  • 10 W di potenza
  • Woofer personalizzato

Specifiche:

  • Marchio: Laney
  • Dimensioni: 14.48 x 21.59 x 24.38 cm; 2.65 Kg

6. Amplificatore per basso elettrico Bird BA620

amplificatore per basso elettrico Bird

Amplificatore con transistores per basso elettrico che dona un suono davvero molto potente al vostro strumento preferito. Grazie alla sua potenza di 20 V, avrete tutto ciò che vi serve per suonare in sala prove.

L’altoparlante offre una pratica connessione con cuffie in staffa, per fare in modo che possiate sentire ancora meglio il suono che state producendo durante l’esecuzione.

Molto utili anche le protezioni in nylon anti-shock che vengono offerte. Avrete per le mani un prodotto davvero completo che potrà tirare fuori il meglio dal vostro basso sia quando provate che quando suonerete con la band.

Caratteristiche chiave:

  • Suono potente
  • Altoparlante con connessine cuffie
  • Nylon anti-shock

Specifiche:

  • Marchio: Bird
  • Dimensioni: 36 x 36 x 25.8 cm; 7.36 Kg

7. Amplificatore per basso elettrico Gear4Music

amplificatore per basso elettrico Gear4Music

Questo amplificatore per basso si presenta con una potenza da 15 Watt e con un diffusore da 65″ e Equalizzatore a 3 bande. Tutto ciò che vi serve per avere a vostra disposizione un tipo di amplificatore che possa andar bene per ogni occasione.

Inoltre è dotato di una struttura robusta e durevole con angoli rinforzati per evitare eventuali ammaccature quando lo si porta in giro.

La maniglia di trasporto è inoltre in grado di facilitare nel migliore dei modi lo spostamento da una parte all’altra dell’amplificatore.

Jack per cuffie in dotazione per poter suonare ogni volta che si desidera.

Caratteristiche chiave:

  • 15 W di potenza
  • Equalizzatore 3 bande
  • Struttura robusta

Specifiche:

  • Marchio: Gear4Music
  • Dimensioni: 29 x 29 x 11 cm

Definizione di amplificatore per basso

amplicatore-per-basso-elettrico

Un amplificatore per basso (“amplificatore per basso”) è un dispositivo elettrico che viene utilizzato principalmente per amplificare i suoni provenienti dal basso in modo che siano abbastanza forti da consentire a tutti gli artisti ea tutto il pubblico di ascoltare ciò che viene suonato.

In genere sono costituiti da un preamplificatore, controlli di tono, un amplificatore di potenza e uno o due altoparlanti (“driver”) in un cabinet. Ci sono sfide particolari relative agli amplificatori per basso a causa della riproduzione del suono a bassa frequenza che devono ottenere. Un amplificatore per basso differisce da un normale amplificatore per chitarra in diversi modi:

I cabinet per amplificatori per basso generalmente hanno altoparlanti più grandi (15 “invece di 10” o 12 “usati in un normale amplificatore per chitarra) e / o più altoparlanti e cabinet più grandi. Gli altoparlanti devono essere più robusti per gestire i livelli di alta potenza. Devono essere in grado di riprodurre toni molto bassi a livelli di pressione sonora elevati.

I loro cabinet per altoparlanti sono generalmente realizzati in legno più spesso e rinforzi più pesanti. I cabinet includono porte bass reflex sintonizzate o prese d’aria tagliate in esse per una maggiore efficienza nelle basse frequenze e un suono dei bassi migliorato.

A causa delle elevate esigenze di potenza per l’amplificazione dei suoni dei bassi, gli amplificatori per basso di solito sono progettati con dissipatori di calore e ventole di raffreddamento. I loro preamplificatori hanno controlli di equalizzazione progettati per la gamma di frequenza più profonda del basso.

I circuiti di compressione o limitatore audio sono installati per evitare il sovraccarico dell’amplificatore di potenza e per proteggere gli altoparlanti da eventuali danni. L’amplificatore combo è un formato comune per un amplificatore per basso. È costituito dall’elettronica dell’amplificatore e da uno o più altoparlanti in un unico cabinet di legno.

Funziona per piccole sale, chiese e auditorium e non è troppo pesante per essere trasportato facilmente da un luogo all’altro. Questi sono stati utilizzati dagli anni ’20. Si va da piccoli amplificatori a bassa potenza per esercitarsi a dimensioni più grandi, ideali per le prove e per luoghi di piccole e medie dimensioni.

Per uno stadio enorme, c’è l’approccio “bass stack” in cui ci sono uno o più cabinet di altoparlanti, ciascuno con uno o più altoparlanti e una “testa” separata che contiene l’elettronica dell’amplificatore. Lo “stack dei bassi” produce watt e volume molto più alti di quelli che potrebbero mai provenire da un amplificatore combo.

Tipi di amplificatore per basso

Il tipo di amplificatore per basso che funzionerà meglio per te dipende dall’impostazione in cui suonerai, dallo stile di musica che suonerai e dal suono che desideri.

Gli amplificatori per piccoli studi hanno un basso wattaggio e un volume basso che li rendono più adatti all’apprendimento individuale delle linee di basso.

Gli amplificatori combo sono perfetti per prove, sessioni di registrazione in studio o piccole esibizioni. Combinano preamplificatore, controlli di tono, amplificatore di potenza e altoparlanti in un unico cabinet.

Gli stack di basso sono per luoghi più grandi come stadi e festival musicali all’aperto o per generi musicali che utilizzano uno strumento basso con una gamma più bassa estesa e volumi di scena più alti, come heavy metal, grunge, hardcore punk. È più facile per un bassista personalizzare parti diverse di uno stack rispetto a un amplificatore combo.

Le testine, spesso chiamate “testate di amplificazione”, sono amplificatori per basso separati che non contengono altoparlanti.

Di solito hanno unità integrate con un preamplificatore, equalizzatore e un amplificatore di potenza combinati in una singola unità. Sono disponibili in potenze ad alto wattaggio non disponibili negli amplificatori combo e sono spesso usati in luoghi grandi e all’aperto.

Gli ibridi non si adattano alle categorie di amplificatori combo, amplificatori indipendenti o casse acustiche separate. Ad esempio, alcuni amplificatori per basso hanno un amplificatore rimovibile che può fungere da testata di amplificazione portatile per esercitarsi o per depositare tracce di basso in uno studio.

Alcuni hanno un piccolo altoparlante incorporato che può essere utilizzato per esercitarsi. Inoltre, ci sono cabinet per altoparlanti amplificati progettati per l’uso con strumenti bassi. Sono progettati per funzionare come uno “schiavo” del segnale sopraffatto di un altro amplificatore.

Un’altra configurazione insolita è l’amplificatore combo B-Social di Ashdown o un “amplificatore da tavolo”. Funziona a 75 watt con due altoparlanti da 5 pollici che forniscono un suono stereo. Può connettersi a un computer, iPhone o iPad. Quanto si sono evoluti gli amplificatori per basso nel 20 ° secolo fino ad ora!

Come aver cura dell’amplificatore per basso

amplicatore-basso-elettrico

Una delle cose migliori che puoi fare per garantire prestazioni affidabili dal tuo amplificatore per basso è semplicemente prenderti cura di esso. Usa un semplice parapolvere per proteggere il tuo investimento. Coprire l’amplificatore aiuta a prevenire l’accumulo di polvere e altri particolati intorno alle porte e all’interno dei jack.

Una copertura per amplificatore può anche aiutare a proteggere da piccoli versamenti di liquidi che potrebbero danneggiare seriamente l’elettronica del tuo amplificatore. Fondamentalmente, quando non stai suonando con il tuo amplificatore, metterci semplicemente una copertura è una delle cose migliori che puoi fare per garantire l’affidabilità a lungo termine.

Che tipo di altoparlanti dovrei usare?

Ci sono due diversi stili di amplificatore per basso. Puoi acquistare una combo o una configurazione testa e cabina. Un combo ha tutte le parti dell’amplificatore in un’unica unità, quindi devi solo spostare una cosa. Con una configurazione di testa e cabina, l’amplificatore e gli altoparlanti sono separati in modo da poterli spostare in modo indipendente, il che può essere un vero vantaggio se devi viaggiare molto.

Controlli e output dell’amplificatore per basso

Mentre diversi amplificatori per basso avranno tutti controlli leggermente contrastanti, ci sono spesso somiglianze tra loro. Ad esempio, quasi sempre avrai almeno 1 jack di ingresso, un controllo del guadagno, un controllo del volume e almeno un EQ a 3 bande. Questi controlli di base sono ciò che crea il tuo suono di base e tutto il resto è solo la ciliegina sulla torta.

Alcuni esempi di controlli extra sono drive, compressione, sub e miglioramento. Tutti questi influenzano il modo in cui rispondono gli altri controlli e aiutano a dare al tuo suono un po’ di sapore in più a seconda dello stile che stai suonando. Ad esempio, se sei in una band metal potresti volere un amplificatore con drive incorporato per evitare di dover usare pedali extra, mentre i musicisti più funky potrebbero volere la compressione.

In generale, abbastanza spesso avrai più uscite diverse su qualsiasi testa o combo in modo da poterlo collegare come meglio credi. L’uscita DI e le uscite degli altoparlanti appariranno su quasi tutti gli amplificatori che incontrerai. È possibile utilizzarli per il collegamento al computer o a un sistema PA e rispettivamente a cabinet per altoparlanti esterni.

Input diretto BassRigs

I bassisti hanno un vantaggio davvero fantastico che nessun altro strumentista ha davvero, l’input diretto. Usando un preamplificatore per basso o un DI box, puoi estrarre il DI ed entrare direttamente in un sistema PA. Questo è più comunemente fatto da una testata di amplificazione, ma se è ancora troppo da trasportare, marchi come Darkglass creano pedali di preamplificazione sorprendenti che sono fatti per essere collegati direttamente a un mixer.

Per molti piccoli concerti, uno di questi pedali è tutto ciò di cui hai bisogno per riempire il mix e in studio sono generalmente di qualità sufficiente per registrare. Se desideri un suono più corposo, potresti guardare un’unità multi-fx con modellazione dell’amplificatore integrata. Alcune unità multi-fx, come la gamma Line 6 Helix, possono modellare il suono di una varietà di amplificatori e cabinet, oltre che di effetti. Ciò significa che puoi ottenere un suono simile a un amplificatore mentre ti godi la comodità di DI.

L’unico problema è che se sul palco non c’è un monitoraggio sufficiente, non sarai in grado di ascoltarti molto bene. Questo è un grave inconveniente di non avere un oratore sul palco e, a meno che tu non conosca bene il luogo e il promotore, andare con un DI da solo può essere imprevedibile.

C’è una differenza tra un amplificatore per basso e un amplificatore per chitarra?

La differenza tra un amplificatore per basso e un amplificatore per chitarra è nella potenza di uscita e nelle dimensioni dell’altoparlante. L’amplificatore per basso richiede anche un altoparlante più grande, quindi potrebbe riflettere il suono del basso in modo efficace. D’altra parte, l’amplificatore per chitarra può fare con un altoparlante più piccolo.

Si può suonare il basso senza un amplificatore?

Sì, puoi suonare un basso elettrico senza amplificatore collegandolo a un computer, smartphone o pedale multieffetto. Ci sono molti dispositivi portatili a cui puoi collegare il tuo basso che ti permettono di suonare il basso con cuffie o altoparlanti.

Quanto deve essere grande un amplificatore per basso?

Un amplificatore per basso da 100 – 150 watt è il minimo indispensabile da usare per prove e piccoli concerti; 300 watt sono migliori poiché consentono all’amplificatore di spingere fuori lo stesso volume o un volume più alto con meno sforzo o sforzo. Un amplificatore più forte non deve lavorare così duramente, il che significa meno possibilità di surriscaldamento, bruciare un fusibile o danneggiare un altoparlante.

Per quanto tempo dovrei esercitarmi con il basso ogni giorno?

Se sei più serio nel suonare il basso, 2-3 ore al giorno sarebbero una buona quantità di tempo per esercitarti. E, se vuoi essere davvero bravo, potresti esercitarti fino a 6-8 ore al giorno.

Lascia un commento