Le 7 migliori diamoniche – Classifica 2020

Tantissime persone iniziano a suonare la diamonica alle scuole medie, assieme al flauto dolce, per imparare le basi della tecnica e della teoria musicale.

Altri, semplicemente, amano questo strumento a fiato e vogliono perfezionarlo giorno dopo giorno.

Ma che cos’è la diamonica (o melodica) e come funziona?

Ci sono molte cose da sapere sulla diamonica, uno strumento semplice da suonare e alla portata di tutti, ma che possiede varie caratteristiche tutte da scoprire.

L’avrai capito: in questo articolo approfondiremo proprio la diamonica e, se sei interessato ad acquistarla, ti aiuteremo a trovare la migliore diamonica per te e a sapere dove comprarla a buon prezzo.

Qual è la migliore diamonica?

Suonare la diamonica è semplice, se comparato ad altri strumenti come il pianoforte o il violino.

Purtroppo, potrebbe non essere altrettanto semplice trovare la migliore per te!

Infatti, ne esistono di diversi tipi: dalla classica diamonica 32 tasti ai modelli a tre ottave, inoltre ognuna possiede un registro tonale diverso che la differenzia dalle altre.

Per aiutarti a capire quale scegliere, abbiamo deciso di raccontarti tutto ciò che serve sapere sulla melodica a fiato e, in più, abbiamo provato e recensito i modelli migliori.

Ecco la lista delle 7 migliori diamoniche presenti sul mercato, con la nostra opinione dettagliata:

1. Diamonica 32 tasti con tubo flessibile – Hohner

diamonica Hohner

Il primo modello che andiamo a recensire è la Diamonica F-C Fire della Hohner, marca da anni garanzia di qualità nella produzione di strumenti musicali.

Ecco le caratteristiche principali:

  • Diamonica a 32 tasti, lunghezza di 42 cm.
  • Telaio rosso e tasti melodica neri, per un design unico e fiammante.
  • Estensione Fa-Do
  • Tasti altamente responsivi e materiali resistenti.
  • Tubo flessibile e custodia per il trasporto inclusi.

Dotata di un ottimo rapporto qualità prezzo, questa melodica è perfetta per iniziare lo studio della teoria e della pratica musicale a scuola, senza rinunciare ad avere uno stile accattivante!


2. Melodica a 32 tasti con custodia per il trasporto – Stagg

diamonica Stagg

Passiamo ora alla diamonica Melosta32 BK della Stagg che, secondo la nostra opinione, è un’alternativa molto interessante per chi ha bisogno di una buona diamonica più economica ma di qualità pari a quelle molto più costose.

Ma vediamo più da vicino gli aspetti interessanti:

  • Diamonica a 32 tasti della lunghezza di 41 cm.
  • Leggera (100 g) in materiale abs e facile da portare sempre con te!
  • Tubo di plastica e bocchino compresi nella confezione.
  • Pratica custodia per il trasporto morbida inclusa.

A nostro avviso, è una diamonica davvero completa, con un buon suono e praticamente esente da difetti, perfetta da usare per la scuola o per scopi più professionali.


3. Diamonica 32 tasti per scuola con tubo di plastica – Angel

diamonica Angel

Ed eccoci ad una diamonica particolarmente adatta a studenti e principianti, sia nello stile che nelle funzionalità. Èla AM32K3 della Angel, marca molto nota per la produzione di strumenti musicali finalizzati alla didattica.

Nello specifico:

  • Diamonica a 32 tasti, perfetta per studenti.
  • Tonalità di Fa.
  • Scocca e custodia di colore celeste.
  • Boccaglio, tubo di plastica, panno per la pulizia e custodia rigida inclusi.

L’aspetto più interessante è sicuramente il prezzo: si tratta di una diamonica low cost, che mantiene comunque un ottimo rapporto qualità prezzo. Questo la rende un investimento perfetto per i principianti.


4. Melodica 37 tasti con custodia per il trasporto – Mugig

diamonica Mugig

Questo prodotto è molto interessante per chi vuole imparare a suonare la diamonica, ma soprattutto per un esperto che cerca uno strumento che gli dia modo di sperimentare.

Diamo un’occhiata alle specifiche che ci hanno più incuriosito:

  • Diamonica a 37 tasti, a tre ottave di estensione.
  • Struttura in materiale ABS, canna in bronzo di fosforo, voci in metallo.
  • Custodia per il trasporto nera e compressiva.
  • Boccaglio, tubo di plastica e pezza per pulire inclusa.

Il prezzo è uno degli argomenti più “scottanti” riguardo questa diamonica: si tratta di uno strumento a fiato di buonissima qualità ma più economica della gran parte delle rivali. Un punto assolutamente a favore.


5. Diamonica a 32 tasti – Cahaya

diamonica Cahaya

Un’altra diamonica soprano, questa volta della marca Cahaya. Si tratta di un prodotto molto interessante che si presta ad essere utilizzato sia dagli adulti più esperti che dai bambini che vogliono imparare a suonare.

Ecco le caratteristiche principali:

  • Diamonica 32 tasti, ideale per principianti e studenti.
  • Realizzata in plastica, materiale ABS, 100% ecologica.
  • Disponibile nelle colorazioni di blu e nero.
  • Con custodia per il trasporto morbida

Anche in questo caso, parliamo di una melodica più economica della media, ma che raggiunge molto bene lo scopo che si prefigge, cioè quello di fare da guida nel meraviglioso mondo della musica suonata.


6. Melodica nera a 32 tasti – Asmuse

diamonica Asmuse

La diamonica a 32 tasti della Asmuse rappresenta un’ottima occasione per un’idea regalo da fare ai bambini, magari per Natale, ma anche per i musicisti più esperti.

Gli aspetti interessanti di questa melodica non si distaccano troppo dalle precedenti:

  • Diamonica 32 tasti.
  • Corpo in materiale abs, con boccaglio ergonomico e sicuro.
  • Accordata in tonalità di Do.
  • Tubo di plastica e custodia per il trasporto inclusi nel prezzo.
  • Maniglia posteriore per suonare in piedi.

Anche in questo caso, il rapporto qualità prezzo è davvero buono, per un prodotto resistente e dal suono all’altezza dei modelli più costosi.


7. Diamonica con voci in metallo – Bontempi

diamonica Bontempi

Ed eccoci arrivati all’ultima diamonica della nostra lista: si tratta del modello 33 3250 della Bontempi, marca da decenni nota per i suoi strumenti musicali in versione “principiante”.

Anche questo prodotto è mirato ad accompagnare i ragazzi nel loro viaggio nel magico mondo della musica.

Ecco le caratteristiche principali:

  • Diamonica a 32 tasti, con voci in metallo.
  • Telaio nero in plastica, materiale abs.
  • Ampiezza di due ottave e mezzo, Fa-Do.
  • Borsa da trasporto inclusa, insieme a tubo flessibile e panno per la pulizia.

Anche questa è una diamonica low cost, fatta per imparare e, eventualmente, da sostituire con un modello professionale.


Che cos’è una diamonica?

diamonica

Hai mai visto una mini-tastiera portatile, che si suona soffiandoci dentro? Beh, quella è una diamonica.

Entrando più nel tecnico, la diamonica (o melodica) è uno strumento a fiato ad ancia libera, come la fisarmonica o l’armonica a bocca e, esteticamente, ha l’aspetto di un piccolo pianoforte.

Ma come fa a suonare una diamonica?

Essa viene suonata soffiando attraverso un bocchino, che può essere prolungato con un tubo di plastica. Premendo un tasto, si apre un’apertura che consente il passaggio dell’aria all’interno di una specifica canna. In base alla canna aperta in quel momento (quindi, in base al tasto schiacciato), verrà prodotta una nota diversa.

Il suo suono è molto simile a quello degli altri strumenti a fiato ad ancia libera, in particolare all’armonica.

La tastiera solitamente copre poche ottave, dato che le diamoniche devono essere piccole, leggere e trasportabili.

Viene usata nelle scuole di musica di tutto il mondo per avvicinare i ragazzi alla teoria e alla pratica musicale, tramite uno strumento semplice da usare, economico e totalmente portatile.

Come scegliere la diamonica perfetta per te?

Esistono diversi tipi di diamonica ed ognuno di essi va a soddisfare delle specifiche esigenze.

Per capire quale scegliere scacciando via ogni dubbio, è bene che tu conosca tutte le caratteristiche per cui le diamoniche possono differire l’una con l’altra, come il numero di ottave, gli intervalli e i materiali.

Soltanto così potrai decidere consapevolmente quale diamonica acquistare, senza paura di commettere un errore!

Ampiezza della tastiera e ottave

Le melodiche sono disponibili in due oppure tre ottave.

Solitamente, quella a due ottave viene usata dai principianti, mentre quella a tre ottave è dedicata ai musicisti più esperti che vogliano dedicarsi alla diamonica.

Se vuoi acquistare la melodica perché tuo figlio deve usarla per l’ora di educazione musicale a scuola, scegli una diamonica a due ottave senza pensarci troppo.

Se invece sei un professionista e cerchi uno strumento a fiato avanzato con cui esplorare lidi del suono nuovi e sconosciuti, vai su una diamonica a tre ottave. Questo ti permetterà di suonare una più ampia varietà di accordi, sfruttando tutta l’estensione dello strumento.

Sia chiaro: anche se sei un principiante, nessuno ti vieta di scegliere un modello a tre ottave! Semplicemente, la versione più ampia è più costosa e, per suonare i semplici motivetti che s’imparano all’inizio, non è necessaria.

Quale conoscenza musicale bisogna avere per suonare una diamonica?

La diamonica è uno strumento adatto a tutti i bambini e gli adulti che non hanno mai suonato uno strumento prima, nonché un ottimo modo per apprendere le basi della teoria e della pratica musicale.

Come mai diciamo questo?

È molto semplice! Le melodiche uniscono le caratteristiche degli strumenti a fiato all’intuitività della tastiera. In questo modo, potrai apprendere molto semplicemente la lettura della musica e i principi della tecnica per suonare uno strumento.

Un altro aspetto positivo, è che la diamonica sviluppa l’abilità di suonare le note con la mano destra, indispensabile per iniziare a suonare strumenti più complessi come il pianoforte e la tastiera, il tutto combinato alla componente respiratoria.

Se hai già un minimo di esperienza nel suonare il piano, il passaggio all’esecuzione con la diamonica sarà ancora più facile!

Quanto dovrei spendere per una diamonica?

la-diamonica

Per scegliere la diamonica giusta per te, devi sapere a grandi linee qual è il prezzo medio di questo strumento, così da non commettere errori di valutazione e spendere troppo per una melodica non all’altezza delle aspettative.

Ci sono diverse fasce di prezzo e, a ciascuna di esse, corrispondono particolari caratteristiche e un certo grado di qualità.

Le principali fasce sono:

  • Diamoniche per studenti: vanno da 0 a 60€ e sono perfette per imparare le basi della melodica. Ovviamente la qualità del suono può risentirne, così come i materiale di costruzione che possono essere meno solidi e robusti. Esistono numerosi modelli di buona qualità in questa fascia di prezzo, ma attento coi modelli più economici, perché possono rompersi piuttosto facilmente.
  • Diamoniche di livello intermedio: vanno dai 60€ ai 120€, sono di qualità superiore rispetto ai modelli base, concepiti per bambini e studenti. Migliora anche la qualità dei materiali, così come il suono inizia ad avvicinarsi a quello di un modello professionale.
  • Diamoniche professionali: vanno dai 120€ in su ed assicurano una qualità top sia nel suono che nei materiali di costruzione. Il suono avrà una buonissima risonanza e la struttura risulterà solida e resistente ai danni nel tempo. Il non plus ultra è rappresentato dai modelli in legno, bellissimi a vedersi e con un suono che raggiunge l’apice della qualità.

I registri della diamonica

Il numero di tasti melodica e di ottave non è l’unica cosa che distingue una diamonica dall’altra. Un altro aspetto fondamentale da considerare è il registro tonale che può cambiare molto al variare dello strumento.

Questi registri prendono il nome dei registri classici usati per indicare il range vocale dei cantanti e sono:

Soprano

Sono i modelli di diamonica più usati e quelli dalla tonalità più alta.

Possono essere suonati con entrambe le mani, molto spesso la tecnica prevede che la mano destra suoni i tasti bianchi, mentre la sinistra quelli neri.

C’è chi preferisce suonarla in verticale – in stile flauto – ma quasi sempre sono dotati di un tubo flessibile che funge da prolunga, il quale ti consente di appoggiare lo strumento ad un piano ed avere così le mani libere durante l’esecuzione.

Contralto

È una via di mezzo tra il registro soprano e quello tenore ed anche le caratteristiche di questa diamonica sono intermedie.

La tonalità è leggermente più bassa della soprano e sono molto comuni, quasi quanto queste ultime. Anch’esse possono essere suonate con due mani, ma anche ad una mano sola suonando la melodia principale del brano, come si fa con le diamoniche tenore.

Tenore

Scendiamo ancora di registro per arrivare alla melodica tenore, che offre un suono più profondo delle precedenti.

La tecnica solitamente consiste nel suonare con una sola mano la melodia portante del brano musicale, mentre con l’altra mano si tiene la maniglia dello strumento.

Anche in questo caso, la maggior parte dei modelli è fornita di tubo di plastica, che consente l’appoggio su di un piano, per suonare, volendo, anche con entrambe le mani.

Basso

Si tratta della diamonica più grave in assoluto ed è fatta per essere suonata soltanto con la mano destra. Molto spesso è fornita di tubo di plastica che consente l’appoggio dello strumento su una superficie piana.

È molto meno comune e utilizzata, rispetto alle melodiche soprano, contralto e tenore.

Qual è il miglior modo per usare la diamonica?

Andiamo a vedere ora quale diamonica scegliere in base al tuo livello di conoscenza dello strumento, così come in base alla situazione in cui dovrai esibirti.

Se ti chiedi qual è la migliore diamonica in assoluto, beh, devi sapere che non esiste.

La scelta va sempre operata in base a come intendi utilizzare il tuo strumento. Se ne hai bisogno per usarla a scuola, dovrai scegliere sicuramente un prodotto diverso rispetto ad una melodica di qualità da usare in un live. Allo stesso modo, se suoni in un gruppo potresti desiderare una diamonica diversa rispetto ad un musicista solista.

Andiamo a vedere più nel dettaglio queste piccole ma fondamentali differenze!

Per musicisti principianti

Come abbiamo già avuto modo di dire, per un principiante o uno studente delle scuole medie, la scelta migliore è una diamonica a due ottave, oppure due ottave e mezzo (melodica a 32 tasti).

Questo modello basta ad imparare la tecnica per suonare lo strumento e le basi della teoria musicale, senza spendere tutti i soldi che un modello professionale richiederebbe.

Per gli esperti

Se sei un musicista professionista, scegli senza dubbio una diamonica a 3 ottave. Questa copre un range maggiore di tonalità e ti dà la possibilità di spaziare tra le note, senza porre limiti alla tua fantasia.

Cerca di optare anche per una diamonica che sia realizzata in materiale resistente e che abbia una costruzione fine e minuziosa: avrà un prezzo più alto, ma la qualità del suono varrà tutta la spesa. E, in più, la diamonica ti accompagnerà per lungo tempo senza subire troppi danni.

Se suoni in un gruppo musicale

Se vuoi inserire la melodica nei brani da suonare col tuo gruppo musicale, la cosa migliore che puoi fare è acquistare più strumenti, uno per ogni registro da coprire.

In questo modo potrai spaziare tra suoni e tonalità differenti e gestire al meglio la dinamica dei volumi, parametro molto importante quando si suona in gruppo: non vuoi che la tua diamonica sia sovrastata dagli altri strumenti, così come non vuoi sopraffare tu i tuoi compagni.

Avendo a disposizione diversi registri, non avrai nulla da temere!

Per suonarla da solista

Infine, se il tuo intento è quello di suonare la diamonica nelle tue esibizioni come solista, il fattore decisivo sarà la qualità del suono.

È importante che la tua melodica abbia un timbro caldo e preciso, molto risonante, in grado di suonare in modo ottimale sia gli accordi di accompagnamento che la linea melodica portante.

È difficile suonare la diamonica?

La diamonica (o melodica) è uno strumento ad ancia libera che emette il suo caratteristico suono quando l’aria viene soffiata attraverso il bocchino, mentre la pressione dei tasti conferisce l’intonazione. La melodica è uno strumento a fiato molto semplice da suonare, per questo viene spesso utilizzato per insegnare i rudimenti musicali ai ragazzi delle scuole medie.

Meglio acquistare una diamonica da 32 o da 37 tasti?

Il 37 chiave ha chiaramente cinque note aggiuntive, tutte le altre sono equivalenti, questa è la principale vera distinzione. Dai un’occhiata alla musica che devi suonare e controlla se hai bisogno di quelle note aggiuntive. Allo stesso modo, quello a 32 tasti è meno costoso.

Come si accorda una diamonica?

L’accordatura della melodica include la documentazione delle ance per cambiare il loro tono. I dispositivi più ideali per l’impiego sono dischi poco piegati. I record di livello sono molto più difficili da utilizzare. La maggior parte dei negozi di diversione e alcune officine di utensili trasporteranno questi documenti piegati.

La diamonica è come il piano?

La melodica è uno strumento ad ancia libera come l’organo a sifone e l’armonica. Ha una console melodica sulla parte superiore e viene suonata soffiando aria attraverso un bocchino che trova una via in un’apertura sul lato dello strumento.

Lascia un commento