Le 7 migliori corde per basso

Se siete alla ricerca di un suono brillante per il vostro basso a 4 corde o basso a 5 corde, dovrete innanzitutto capire quale strumento musicale avete per le mani e come suonare il basso, per meglio dire, scegliere i tipi di corda per il vostro genere musicale.

Valutate bene quindi lo spessore delle corde e se valga la pena di acquistare corde in acciaio, oppure delle corde lisce per basso. Le migliori corde per basso possono essere in acciaio nichelato e avere una scalatura adeguata al vostro stile. Controllate lo spessore delle corde e suonate!

Quali sono le migliori corde per basso?

Le migliori corde per basso sono sicuramente quelle di marca e che hanno un rapporto qualità prezzo invidiabile. Il vostro basso elettrico merita il meglio ed è opinione comune quella di evitare il modello più economico sul mercato. Cambiare le corde del basso deve essere facile e si consiglia di affidarsi alla vendita online per ottenere un basso prezzo. Anche le corde per basso acustico dovrebbero essere di qualità. Per sapere dove comprarle e quali scegliere, vi consigliamo di continuare la lettura del nostro articolo.

1. Corde per basso La Bella 750N

corde per basso La Bella 750N

Set di corde per basso elettrico 050, 065, 085, 105. 4 corde a tensione leggera, in nylon nero (nucleo in acciaio). Corde di nastro di nylon nero avvolto con superficie liscia.

Questo tipo di corde per basso sono in grado di offrire un suono caldo e vintage. Particolarmente impressionanti sui bassi frettless e acustici e di certo molto resistenti. Un prodotto perfetto sia per i principianti che per i professionisti.

Caratteristiche chiave:

  • Corde a tensione leggera
  • Suono caldo e vintage
  • Molto resistenti

Specifiche:

  • Marchio: La Bella
  • Dimensioni: 15.24 x 15.24 x 2.54 cm; 20 grammi

2. Corde per basso D’Addario EXL 170

corde per basso D Addario EXL 170

Il set D’Addario EXL170 offre la giusta combinazione tra timbri decisi e brillanti e un buon feel. Il set più versatile e interessante per tutti i tipi di stili.

Adatte per bassi long scale caratterizzati da una lunghezza della scala che arriva fino a 92 cm.

Ogni corda è rivestita da un filo in acciaio nichelato, famoso per il suono brillante che lo contraddistingue e caratterizzato da un output magnetico eccellente, e produce un suono universalmente.

Caratteristiche chiave:

  • Timbri decisi e brillanti
  • Adatte per bassi long scale
  • Filo in acciaio nichelato

Specifiche:

  • Marchio: D’Addario
  • Dimensioni: 15.49 x 14.73 x 1.27 cm; 90.72 grammi

3. Corde per basso Ernie Ball Hybrid Slinky Nickel Wauge

corde per basso Ernie Ball Hybrid Slinky

Corde che offrono un avvolgimento di precisione in acciaio nichelato con un nucleo in acciaio ad alto tenore di carbonio stagnato.

Questo tipo di corde offrono un suono ricco ed equilibrato e di fatto sono perfette per ogni stile. L’avvolgimento dello scudo elementale prolunga la durata delle corde e mantiene le corde fresche come il giorno in cui sono state realizzate. Il piacere di suonarle vi coinvolgerà di certo.

Caratteristiche chiave:

  • Corde in acciaio nichelato
  • Alto tenore di carbonio stagnato
  • Avvolgimento scudo elementale

Specifiche:

  • Marchio: Ernie Ball
  • Dimensioni: 16.51 x 1.27 x 16.83 cm; 90.72 grammi

4. Corde per basso Fender 3 45-100 7250

corde per basso Fender

La super bass 7250 di fender è una corda di basso eccellente e versatile. Sono particolarmente indicate per il rock, il funk e qualsiasi stile che in cui il basso sia protagonista. Il super bass 7250 di fender combina l’elevata potenza e il suono dinamico dell’acciaio con la morbida sensazione del nichel.

Il risultato è una catena con alti brillanti e bassi molto profondi. Una installazione davvero molto semplice e duratura.

Caratteristiche chiave:

  • Corde versatili ed eccellenti
  • Elevata potenza
  • Suono dinamico

Specifiche:

  • Marchio: Fender
  • Dimensioni: 2.54 x 15.24 x 15.24 cm; 113.4 grammi

5. Corde per basso Ibanez IEBS4C

corde per basso Ibanez

Un’ottima muta a 4 corde realizzate in nickel wound per basso elettrico che offrono un piacere intenso nel suono e nel tocco. Grazie alla scalatura 045-105, sarete in grado di trarre il massimo da queste corde per il vostro strumento musicale.

Chiunque abbia avuto modo di provarle almeno una volta nella vita, sa esattamente di quello che stiamo parlando. Materiale di qualità e ottima durevolezza.

Caratteristiche chiave:

  • Corde adatte a tutti
  • Diversi calibri in dotazione
  • Resistenti a lungo

Specifiche:

  • Marchio: Ibanez
  • Dimensioni: 14.5 x 14.5 x 1.5 cm; 50 grammi

6. Corde per basso Rotosound RB45

corde per basso Rotosound RB45

Delle corde per basso particolarmente adatte a tutti quelli che iniziano ad approcciarsi a questo strumento musicale, ma perfette anche per chi suona già da diverso tempo.

In dotazione con dei calibri da: 45, 65, 85, 105. Queste corde sono realizzate in acciaio nichelato e si tratta quindi di un prodotto di ottima qualità, che potrà durare a lungo nel tempo, qualunque sia l’uso che ne facciate.

Caratteristiche chiave:

  • Corde adatte a tutti
  • Diversi calibri in dotazione
  • Resistenti a lungo

Specifiche:

  • Marchio: Rotosound
  • Dimensioni: 16 x 16 x 1.5 cm; 100 grammi

7. Corde per basso Warwick Red Label

corde per basso Warwick red label

Corde per basso realizzate in materiale ultraresistente. Sono in grado di garantire tutta la robustezza necessaria per fare in modo che l’esperienza musicale che state per affrontare sia ottimale.

Molto facili da accordare, manterranno la loro accordatura a lungo per offrire sempre un suono molto pulito per il vostro strumento musicale in qualunque condizione. Assolutamente da provare. Ve ne innamorerete.

Caratteristiche chiave:

  • Materiale ultraresistente
  • Mantengono a lungo l’accordatura
  • Facili da accordare

Specifiche:

  • Marchio: Warwick
  • Dimensioni: 16.51 x 1.27 x 16.51 cm; 9.07 grammi

8. Corde per basso RiTo Easysports

corde per basso RitoEasysports

Realizzato in acciaio di alta qualità e materiale in lega di nichel, questo prodotto è robusto e resistente.

Liscio, anti-ruggine e non ti taglia le mani, ti offre un’esperienza musicale perfetta.

Con queste corde l’accordatura è un gioco da ragazzi. Dopo averle usato, il timbro è chiaro e i suoni della chitarra sono ben definiti. Compatibili con un basso elettrico a 4 corde. Leggere e facili da conservare e utilizzare.

Caratteristiche chiave:

  • Acciaio di alta qualità
  • Materiale in lega di nichel
  • Anti ruggine

Specifiche:

  • Marchio: RiToEasysports
  • Dimensioni: 120 x 0.2 x 0.2 cm; 70 grammi

L’importanza delle corde per il basso

Limportanza-delle-corde-per-il-basso

I bassi sono progettati per darti bassi profondi che aiutano a guidare la musica. Le corde di un basso possono fare una grande differenza nel tono del tuo basso. Alcune corde sono più luminose e offrono un tono più incisivo, ideale per rock, country, pop e altro ancora.

Altre corde sono più calde e più tenui, ma offrono un’estremità inferiore più piena e più grassa che è perfetta per il jazz, il reggae e il rock della vecchia scuola e il suono della Motown. Le corde sono una parte importante per trovare il suono dei bassi perfetto.

Ma con così tante scelte sul mercato, può essere fonte di confusione su quale set dovresti acquistare. Esamineremo di cosa sono fatte le stringhe, le loro caratteristiche e come differiscono. Lascia che Sweetwater cancelli la confusione e ti aiuti a capire il mondo delle corde per basso elettrico.

Calibro delle corde

Un elemento importante sia nel tono che nella suonabilità del tuo basso, il calibro delle corde (quanto sono “pesanti” o “leggere” le tue corde) può fare una vera differenza nel tuo suono. Gauge si riferisce allo spessore della corda.

Di solito i musicisti faranno riferimento alla dimensione della quarta corda (il MI basso nell’accordatura standard) quando fanno riferimento alla loro preferenza di gauge. Ad esempio, un giocatore che dice “Io uso 105” significa che il calibro della quarta corda è .105.

Allora come entra in gioco il calibro quando scegli le corde? In genere, più spessa è la corda, maggiore è la tensione della corda; maggiore è la tensione delle corde, più difficile sarà agitarsi.

È noto che alcuni musicisti usano corde insolitamente grandi, ma non è consigliabile saltare fino a uno di questi calibri finché non si gioca da un po’ e si sviluppano i calli. E va notato che cambiare calibro può far sì che il collo del basso necessiti di regolazione a causa della tensione delle corde più o meno.

Costruzione di corde

corde-per-basso

Non c’è davvero molto in una corda di basso, ma tutti i singoli componenti si uniscono per creare la linfa vitale del tuo suono. Al centro della corda scorre un filo con anima metallica. Il filo centrale è fissato a una ghiera in ottone (comunemente chiamata “estremità sferica”), e l’estremità sferica è ciò che in genere tiene la corda sul ponte.

Intorno al filo con anima in metallo c’è un altro filo avvolgente, che è la parte che le dita premono contro la tastiera. Tutti questi brani si combinano per produrre il tipo di suono che possono produrre i diversi tipi di corde. Ne riparleremo più avanti.

Nucleo

Il nucleo tipico delle corde dei bassi è realizzato in acciaio. Il nucleo è il centro della stringa. Gli avvolgimenti girano attorno al nucleo per creare corde avvolte più grandi. I due core di base sono rotondi ed esagonali.

I nuclei rotondi offrono un tono più grasso, simile al vintage, equilibrato e più flessibile. I nuclei esagonali, il tipo più comune di nucleo, “trattengono” meglio gli avvolgimenti offrendoti un suono più brillante, prestazioni più costanti e una tensione più rigida.

Avvolgimenti

Le corde per basso non sono così diverse dalle corde per chitarra, tranne per il fatto che sono più grandi. Sono disponibili in entrambe le configurazioni nichel/acciaio o acciaio puro e sono disponibili gli stili roundwound e flatwound.

Le corde rotonde sono le più comuni, utilizzate per qualsiasi cosa, dal rock al jazz al country. Ma nel mondo del basso, le flatwound non sono rare e si trovano più spesso di quanto non lo siano nel mondo della chitarra. Le corde flatwound sono ottime sui bassi fretless, sia dal punto di vista sonoro che perché causano meno usura sulla tastiera.

Un’anomalia nelle corde dei bassi è la corda avvolta in nastro, in cui un involucro di nylon viene messo sulla corda sopra il normale avvolgimento rotondo, dando alla corda un decadimento più breve e più “tonfo”. Come le corde acustiche ed elettriche, sono disponibili anche corde per basso rivestite.

Materiali

I due tipi principali di corde per basso elettrico hanno avvolgimenti in lega di nichel / acciaio o acciaio inossidabile puro. Una corda in lega di nichel/acciaio ha un suono leggermente più sommesso di una corda di acciaio puro, con l’acciaio tipicamente più brillante.

Questi metalli sono usati per le corde del basso elettrico perché i metalli sono ferromagnetici, il che significa che le loro vibrazioni verranno rilevate e trasmesse da un pickup magnetico.

Negli ultimi anni, alcuni produttori hanno iniziato a realizzare corde in cobalto e altri materiali, che secondo quanto riferito forniscono maggiore resa e chiarezza rispetto a corde in nichel / acciaio o acciaio puro.

Rivestimento

Sono disponibili anche corde rivestite, il che significa semplicemente che uno strato super sottile viene applicato alla corda per aiutare a prevenire la corrosione da sudore e oli. Le corde rivestite tendono a durare molto più a lungo delle corde non rivestite ma sono anche più costose.

Scala di lunghezza

La lunghezza della scala si riferisce alla relazione tra la lunghezza e il diametro (“spessore”) delle corde e le altezze che producono. I bassi a scala corta sono generalmente definiti come aventi lunghezze di scala comprese tra 30 ′ e 32 ′. I bassi a scala lunga hanno convenzionalmente una lunghezza delle corde di 34 ′. Ricorda che stiamo parlando della lunghezza della corda – la distanza tra il ponte e il capotasto – non della lunghezza del manico, sebbene una influenzi l’altra.

La prima e più ovvia ragione per utilizzare un basso a scala ridotta è la dimensione fisica. Con i loro manici più corti, meno distanza tra i tasti e dimensioni generali più compatte, i bassi a scala corta sono una buona scelta per i giovani musicisti e per chiunque sia sfidato dalla portata extra richiesta da uno strumento su scala lunga.

Tuttavia, molti professionisti dello studio conoscono da tempo un segreto sul suono dei bassi a scala ridotta. Le corde più corte richiedono una tensione delle corde inferiore per essere accordate correttamente. Ciò conferisce alle corde una sorta di sensazione morbida e floscia, ma crea anche note basse più grasse e “sbocciate” e ciò che i musicisti percepiscono come dolci note superiori.

Quanto spesso dovrei cambiare le mie corde?

Questa è una domanda con una risposta diversa per quasi tutti i bassisti. Alcuni giocatori ritengono che una o due volte al mese sia spesso sufficiente, mentre altri possono durare un anno o più senza richiedere un cambio di corde. Durante il tour, molti bassisti cambieranno le corde ogni giorno!

Alla fine dipende molto dalle preferenze dell’individuo. Se stai cercando uno “zing” brillante e lucido, probabilmente cambierai le corde più spesso. Se in genere imposti il ​​controllo del tono sul basso o sull’amplificatore per selezionare la fascia alta o “scurire” il tuo tono, probabilmente dovrai cambiare meno spesso.

Ogni bassista produce sali, acidi, oli e un’ampia varietà di altre sostanze chimiche normalmente rilasciate nel sudore, quindi se suoni spesso sul palco in club o sale calde, probabilmente dovrai cambiare le corde più spesso di qualcuno che suona solo in un ambiente di studio. I musicisti veterani puliscono sempre bene la tastiera con un panno asciutto dopo ogni concerto per prolungare la loro durata delle corde e portano sempre con sé diversi set di corde nuove.

Cosa cercare

Pensi sia finalmente giunta l’ora di cambiare le tue corde del basso? Allora vediamo assieme che cosa dover cercare.

Determina se devi cambiare le stringhe

Le tue corde hanno bisogno di essere cambiate? Se sembrano sporche o arrugginite, cambiale subito. Se suonano in modo anomalo o non soddisfacente, vuol dire che è proprio giunta l’ora.

Che tipo di corde?

Prova le corde in nickel e acciaio sul tuo basso e nota le differenze sonore. Prova anche le corde rivestite e vedi se apprezzi la sensazione e la longevità extra che forniscono.

Il miglior suggerimento che possiamo offrire è provare diversi tipi di corde e vedere cosa ti piace di più.

Il calibro?

Un calibro di corda più leggero è molto meglio per le dita, il che è particolarmente importante per i giovani musicisti. Se hai intenzione di passare a corde più pesanti, preparati a dover regolare la tua azione per compensare la tensione delle corde.

Meglio un basso a 4 o a 5 corde?

Per la maggior parte delle persone un basso a 4 corde è adeguato se non perfetto per loro. … Penso che sia meglio e più facile per te imparare a suonare con un’accordatura standard con una corda in più piuttosto che un’accordatura alternativa su un basso con meno corde. Se hai molto bisogno di quelle note basse, dovresti prendere in considerazione un 5 corde.

I bassisti fanno bollire le corde?

Le corde del basso dovrebbero essere bollite per 10-15 minuti, ma non più di 15 minuti. Passaggio 5: una volta trascorso il tempo, rimuovere i fili dall’acqua e adagiarli su un tovagliolo pulito (non utilizzare salviette di carta). Utilizzando l’asciugamano, asciugare bene le corde eliminando quanta più acqua possibile.

È un male rimuovere tutte le corde della chitarra contemporaneamente?

La risposta breve è che le probabilità di danneggiare la tua chitarra sono molto basse. … Tuttavia, rimuovere tutte le corde contemporaneamente da alcune chitarre, a seconda della configurazione del ponte, può rendere più difficile la regolazione o richiedere la regolazione dello strumento.

Quali sono le 5 corde di un basso?

Le note di un basso a cinque corde con accordatura standard sono B, E, A, D e G. Già questa è una differenza piuttosto grande; il basso a cinque corde scende di tre note piene rispetto al basso a quattro corde.

Si suonano accordi con il basso?

I bassisti non suonano gli accordi così spesso come fanno i chitarristi o i pianisti. Questo perché suonare più note basse contemporaneamente può sembrare confuso. Suonare accordi al basso a volte può riempire troppo spazio sonoro in competizione con il resto della band. Può essere fatto, ma deve essere fatto con cura.

Lascia un commento