Le 7 migliori Kalimba 2020

Hai mai sognato uno strumento musicale piccolo e leggero, facile da suonare e che produce una musica meravigliosa e rilassante, magari ad un basso prezzo? Beh, se la risposta è sì, sei decisamente nel posto giusto!

Ti presentiamo la Kalimba, un antico strumento africano in legno massello pregiato, che riesce a far vibrare le corde dell’anima.

Tra le idee regalo per i musicisti è tra le più gettonate, dato che è più economico di molti altri strumenti musicali ed il suo suono lo rende sicuramente uno dei più originali. Ma come facciamo a sapere quale scegliere per fare sicuramente centro?

Vediamo insieme qual è la migliore kalimba e dove comprarlo.

Qual è la migliore Kalimba?

Anche se sembrano tutte molto simili, ogni kalimba conserva le sue peculiarità sonore e costruttive che la differenziano dalle altre.

Le diversità possono essere nello stile, nel tipo di legno, nel numero di tasti e nella loro spaziatura, nella presenza o meno di cassa di risonanza e molto altro.

In questo articolo ti daremo tutte le informazioni su questo strumento musicale facile da suonare e facile da trasportare, e ti aiuteremo ad orientarti con la recensione delle kalimba che abbiamo trovato più interessanti.

Ecco la nostra lista delle 7 migliori kalimba:

1. Kalimba elettrica in legno Moozica

kalimba Moozica elettrica

Iniziamo con una kalimba elettrica di livello molto buono: la marca è la Moozica e questo modello è adatto sia ai più esperti, sia a chi si avvicina alla musica meravigliosa della kalimba per la prima volta.

Interamente in legno di acacia, questo prodotto possiede una cassa armonica che permette alle note di risuonare al massimo delle possibilità, per un suono sempre brillante e perfetto. Questo grazie anche alle lamelle in acciaio al carbonio.

Può costituire uno dei regali per musicisti più apprezzati, per la qualità del suono e dei materiali di costruzione, con un rapporto qualità prezzo tra i migliori in assoluto.


2. Kalimba a 17 tasti con cassa in legno e tonalità in C della Asmuse

kalimba Asmuse

La Kalimba a 17 tasti della Asmuse arriva con un’accordatura predefinita in tonalità C e un set di accessori comprensivi di accordatore, protezione per le dita e borsa per il trasporto dello strumento.

Grazie ai tasti in acciaio al carbonio, questa kalimba risulta facile da suonare ed emette un suono cristallino e facile da armonizzare, grazie alla spaziatura stretta tra le lamelle. La tonalità può essere aggiustata anche in chiave di Sol e di Mi, rendendo facilmente eseguibili tutti gli spartiti per kalimba.

Realizzata in legno massello e con cassa di risonanza incorporata, è una kalimba facile da trasportare e da suonare in ogni luogo e occasione, il top tra le idee regalo per musicisti.


3. Kalimba tascabile in legno Hokema

kalimba Hokema

Arriviamo ora ad una mini kalimba della Hokema, un prodotto concepito per essere totalmente tascabile e trasportabile al bisogno. Puoi suonare la tua kalimba praticamente ovunque: non rischierai mai di perdere la tua ispirazione!

Il corpo è in legno massiccio di ciliegio, molto resistente alla trazione e agli urti. Le dimensioni ridotte facilitano l’impugnatura, rendendolo lo strumento più facile da suonare fra tanti tipi di mbira disponibili sul mercato.

L’accordatura standard in La è modificabile al bisogno.

Si tratta di un ottimo acquisto per i principianti e per chi vuole uno strumento musicale creativo da portare sempre con sé, senza spendere una fortuna.


4. Kalimba elettrica in legno Helesin

kalimba Helesin

Ed eccoci davanti ad un’altra kalimba elettrica della Helesin, collegabile ad un amplificatore per delle performance professionali.

Realizzata in legno massello di acacia e con cassa di risonanza, questa kalimba garantisce un suono sempre pulito e molto preciso nella tonalità. Inoltre, la spaziatura stretta tra le lamelle, permette anche ai principianti di eseguire armonizzazioni e melodie più complesse.

Il kit in questione comprende lo strumento musicale, gli accessori per una pratica accordatura, un panno per la pulizia e un manuale con le istruzioni su come si suona la kalimba, aggiunta particolarmente gradita per chi vuole imparare a suonare spartiti per kalimba con questo dolcissimo strumento.


5. Kalimba in legno con cassa armonica e martello accordatore Seogol

kalimba Seogol

Questa Kalimba della Seogol possiede ben 17 tasti, che permettono di coprire gran parte del campo sonoro. Con questo strumento possiamo quindi suonare tutte le nostre canzoni preferite senza difficoltà.

La tonalità di base è in Do, la stessa dei classici pianoforti, caratteristica che rende più facile prendere confidenza con uno strumento così particolare.

La kalimba è realizzata con una tecnica molto particolare, che consiste in una serie di pannelli di legno sovrapposti che, rispetto al singolo pezzo, garantiscono una minore dispersione della risonanza e del suono in generale.

Caratteristica molto interessante: le lamelle hanno l’estremità ricurva, per evitare qualsiasi danno alle dita o alle unghie.

6. Mini Kalimba in legno o acrilico

kalimba mini Gecko

La kalimba mini Gecko è un prodotto davvero delizioso e, secondo noi, una delle idee regalo per musicisti più carine che si possano fare ad un vero amante della musica. Le dimensioni ridotte la rendono anche particolarmente adatta ai bambini e può essere appesa ad un portachiavi o ad uno zainetto.

Il prodotto è realizzato in legno massiccio di acacia, mentre le 8 lamelle sono in acciaio al carbonio, il materiale che garantisce il suono migliore e una pressione moderata sui tasti.

Disponibile in legno o in struttura plastica a forma di cuore, è lo strumento musicale perfetto per avvicinarsi alla musica. Infine, gode di un rapporto qualità prezzo davvero vantaggioso.


7. Kalimba in mogano a 17 tasti con accordatore della Donner

kalimba Donner

Ed eccoci arrivati all’ultima kalimba che analizzeremo in questo articolo: si tratta del modello a 17 tasti della marca Donner.

Realizzata in mogano solido, possiede le classiche lamelle in acciaio di carbonio e una cassa di risonanza centrale, che assicurano un suono sempre limpido e impeccabile.

Facile da suonare, si tratta di un prodotto adatto sia agli adulti che ai bambini, sia ai principianti che ai musicisti più esperti.

Di piccole dimensioni, questa kalimba facile da trasportare arriva con un kit che comprende tutti gli strumenti per l’accordatura euna borsa per il trasporto, per poterla portare con te dovunque vorrai.


Che cos’è la Kalimba?

kalimba

La Kalimba (anche chiamata piano da pollice o thumb piano) è uno strumento della tradizione africana, che trae origine dalla più antica Mbira. Esso veniva suonato nel contesto di riti magici propiziatori e per scacciare gli spiriti maligni. Per questo motivo conserva ancora un grande significato simbolico in alcuni stati africani.

Rientra nella classe degli strumenti a percussione e si suona premendo e rilasciando delle lamelle di legno metalliche poste su una superficie liscia di legno, dotata o meno di una cassa di risonanza.

Le kalimba canoniche hanno dalle 5 alle 30 lamelle ed esistono in diversi formati, dalle versioni più grandi e professionali, a quelle completamente portatili.

Lo strumento del relax e della serenità

Il suono della kalimba è qualcosa di totalmente unico, capace di creare una musica meravigliosa estremamente rilassante e piacevole: è proprio per questa caratteristica che spesso si chiama la kalimba “strumento degli angeli”.

L’incredibile dolcezza che lo strumento produce può essere sfruttata per creare delle rivisitazioni molto particolari dei tuoi brani preferiti. Può essere quasi definito lo strumento più facile da suonare e online sono presenti numerosissimi spartiti per kalimba delle canzoni più famose.

La migliore Kalimba: guida all’acquisto

Ci sono diversi aspetti da valutare quando cerchi di capire quale kalimba acquistare, però è bene che tu sappia che la domanda “qual è la migliore kalimba?” ha un’unica risposta: quella con cui ti trovi meglio tu.

Tuttavia, è bene conoscere le caratteristiche di questo thumb piano, così da sapere esattamente quali sono i pregi e i difetti di ognuno dei prodotti che incontrerai.

L’accordatura

L’accordatura rappresenta la chiave cromatica in cui lo strumento suona e a quali note corrisponde ciascun tasto.

L’accordatura standard è in Do – identica ad un pianoforte classico – ma essa può essere cambiata usando gli strumenti per l’accordatura che sono quasi sempre compresi nella confezione. Questo può essere necessario se si vogliono suonare particolari brani musicali, seguendo gli spartiti per kalimba.

Le lamelle

lamelle-di-kalimba

Le lamelle di una kalimba sono realizzate solitamente in metallo. I materiali possono essere più o meno raffinati e, purtroppo, molto spesso troverai sulla confezione semplicemente la dicitura “metallo”.

Il loro compito è quello di essere messi in vibrazione dalla pressione con il pollice, così da produrre il classico suono dolce della kalimba, che verrà poi amplificato dalla cassa di risonanza.

  • Tipi di metallo

In realtà esistono diversi tipi di metallo utilizzati per realizzare le lamelle di una kalimba.

Ogni metallo ha le sue peculiari caratteristiche che porteranno a differenti suoni, intensità di suono, tonalità e facilità di esecuzione. Vediamo in maniera sommaria cosa cambia tra un tipo di metallo e l’altro:

  • Lamelle in acciaio elastico: sono il tipo di metallo più economico. Di colore grigio, venivano principalmente usate in passato, oggi molto meno. Il suono è molto sottile, l’intensità forte.
  • Lamelle in acciaio inossidabile: anch’esse molto economiche, color argento. Sono molto facile da suonare per via della loro morbidezza. Il suono è molto “chiaro” e il volume medio.
  • Lamelle in acciaio placcato: la placcatura è solitamente cromata, di un argento brillante. La pressione richiesta è moderata, il suono è limpido ed il volume più alto delle altre.
  • Lamelle in acciaio non placcato: l’aspetto è di colore argento satinato. Sono morbide al tatto e la pressione richiesta è minore. Il suono è chiaro e timpanico, il volume è giusto, con una buona risonanza.
  • Spaziatura

Oltre al tipo di metallo, devi considerare anche la spaziatura delle lamelle della kalimba. Quello che può sembrare un particolare secondario riveste una grande importanza nell’agilità che avrai quando suoni e in base al tuo livello di esperienza. Nel dettaglio:

  • Una spaziatura più stretta è molto più difficile da suonare se sei un principiante, in quanto rischi di premere più tasti contemporaneamente. Tuttavia, una volta che sarai più pratico, ti daranno la possibilità di suonare in maniera più agile, amalgamando le note al meglio.
  • Una kalimba con spaziatura larga è più facile per i principianti, ma la maggiore distanza tra le lamelle rende più difficile armonizzare e suonare degli accordi.

Valuta in base al tuo livello di esperienza quale configurazione si adatta più alle tue esigenze!

  • Numero di lamelle

Generalmente, una kalimba classica ha 17 lamelle metalliche, ma il loro numero può variare da 7/8 fino ad un numero anche maggiore di 20.

Ma si può suonare tutto anche con pochi tasti?

Le kalimba da 17 tasti possono eseguire qualsiasi canzone, mentre quelle con pochi tasti sono generalmente accordate su una scala pentatonica maggiore. Questo significa che alcune note non sono presenti: sono facili da suonare per creare musiche semplici e rilassanti, ma non sono adatte per suonare canzoni elaborate.

Lo stile

mini-kalimba

Non c’è niente di male ad ammettere che lo stile di uno strumento musicale può influenzarci quando dobbiamo capire quale scegliere, e la kalimba non fa eccezione.

Diamo un’occhiata ai diversi stili di kalimba e cerchiamo di capire quali sono le differenze.

  • Kalimba a cassa armonica o a corpo solido?

La differenza tra una kalimba con cassa di risonanza ed una a corpo solido sta principalmente nel volume e nelle caratteristiche del suono che lo strumento musicale emette. Nel dettaglio:

  • Una kalimba con cassa armonica può essere riconosciuta per la presenza di una buca al centro dello strumento. Tende ad amplificare il volume, rendendolo più forte e conferendogli il classico effetto wah-wah. Questo tipo di kalimba è più pesante.
  • La kalimba a corpo solido è più leggera e maneggevole, ma il volume è più basso e tira fuori un suono più lieve e secco.

La forma di una Kalimba

La maggior parte delle kalimba con cassa hanno una forma standard trapezoidale, con qualche rientranza di lato che permette una presa solida così da renderla facile da suonare. Tuttavia, ne esistono anche di altre forme, soprattutto per i bambini, come delle simpaticissime kalimba a forma di orsetto, di cuore o di coniglio!

Le kalimba a corpo solido, invece, hanno delle forme molto eterogenee, ognuna compatibile con differenti gusti e che offre un diverso tipo di grip. Per capire quale senti più confortevole nelle mani, il modo migliore è sempre lo stesso: provarle!

  • Forma semisferica o parabolica

Grazie alle caratteristiche totalmente uniche di questa forma, la kalimba semisferica merita una menzione a parte.

Simile a mezza noce di cocco, questo strumento musicale vibra e risuona molto più delle altre versioni di kalimba, trasmettendo il suono in maniera davvero peculiare.

  • Tipi di buche

Le buche della kalimba sono generalmente di forma rotonda ma anche queste possono avere vari aspetti, e alcuni di essi sono davvero divertenti!

Si passa infatti dalle buche a cascata (costituite da tante piccole “feritoie” le une accanto alle altre) fino ad arrivare a buche armoniche decorative, a forma di animali o figure buffe, dedicate al divertimento dei nostri bambini.

I materiali di costruzione

kalimba-strumenti

Sebbene il corpo della kalimba sia realizzato praticamente sempre in legno, nella realizzazione di questo strumento musicale e del suo antenato, la Mbira, entrano in gioco diversi altri materiali che ci permettono poi di creare quella musica meravigliosa in modo facile ed estremamente rilassante.

  • I tipi di legno

Innanzitutto, diciamo che la kalimba può essere costruita con diverse tecniche, che contemplano l’impiego di un singolo pezzo di legno massello oppure una serie di strati di legno più sottili, sovrapposti.

I tipi di legno maggiormente impiegati per realizzare una kalimba sono:

  • Mogano: è tra i più utilizzati, molto spesso viene dipinto di vari colori. Ha la superficie liscia e regala una risonanza media.
  • Acacia: un legno più duro del mogano, è il secondo più utilizzato. È uno dei legni più pesanti impiegati nella costruzione di una kalimba strumento.
  • Acero: un legno molto duro e risuona a lungo, regalando un suono davvero limpido e suggestivo. Molto spesso viene colorato in varie nuance.
  • Bamboo: si riconosce per via delle strisce verticali. È un materiale elastico e leggero.
  • Gli altri materiali

A parte i metalli utilizzati per le lamelle, ci sono molte nuove tecnologie che negli ultimi anni permettono la realizzazione di alcune kalimba totalmente diverse.

Di ultima “generazione” sono le kalimba con corpo a superficie liscia, in acrilico e plastica ABS, quasi tutte prodotte a partire da plastica riciclata.

Se non tieni particolarmente all’estetica originale del thumb piano, puoi sceglierne un modello dal design unico che aiuta anche l’ambiente: cosa desiderare di più?

Kalimba: quanto costa?

La maggior parte delle Kalimba è disponibile ad un prezzo molto accessibile, dai 20€ ai 50€ per i modelli più costosi:anche per questo motivo è uno degli strumenti più adatti tra le idee regalo per musicisti.

Il principale fattore che influenza il costo è il materiale in cui è realizzata, a partire dal tipo di legno fino al metallo utilizzato per le lamelle. Tuttavia, anche i modelli più economici hanno di solito una resa davvero ottima.

Come funziona una kalimba?

La Kalimba, nei suoi modelli base, è una rivisitazione moderna della Mbira africana generalmente in legno massello, che si suona pizzicando con le dita o con le unghie, delle lamelle metalliche. La vibrazione dei tasti produce il caratteristico suono angelico e ovattato: la lunghezza delle lamelle stabilisce la nota corrispondente ad ognuna di esse.

E’ facile suonare la kalimba?

La kalimba è uno strumento musicale facile da suonare e intuitivo, dato il numero limitato di tasti e di suoni che questo strumento può produrre. Una volta presa la confidenza con il movimento di pollici, è uno strumento davvero alla portata di tutti, anche a chi non è capace di suonare altri strumenti musicali.

Quanti tasti ha una kalimba?

Il tipo di kalimba più diffuso è quello a 17 tasti o lamelle ma in realtà ne esistono tantissime varianti. La sua grandezza può andare da pochi centimetri fino ad oltre 30 centimetri e può avere dalle 5 alle 30 lamelle.

Quanto costa una buona kalimba?

La kalimba è uno strumento che si può acquistare a basso prezzo, tra i 15€ per un modello tascabile facile da trasportare, ai 60€ per le versioni elaborate in legno massiccio. Il prezzo contenuto la rende una delle idee regalo per musicisti più popolari ed azzeccate in assoluto.

Si può suonare qualsiasi canzone con una kalimba?

La kalimba è uno strumento dedicato a suonare canzoni in salsa soft e sognante, quindi si addice di più a brani lenti ed emozionanti, ma mai mettere freni alla fantasia! Di certo, più tasti ci sono, più ampia sarà la gamma di note che sarà possibile suonare con la tua kalimba “de luna”!

Lascia un commento