I 7 migliori ukulele del 2020

Vorresti imparare a suonare uno strumento?

Ti piace la chitarra ma pensi sia troppo difficile?

Oppure suoni già altri strumenti a corda e cerchi un sound più tropicale e uno strumento da portare ovunque senza difficoltà?

Ti sei innamorato dell’ukulele?

Oppure ne vuoi regalare uno ai tuoi figli o nipoti?

Ne vuoi acquistare uno ma non sai quale scegliere?

Sei nel posto giusto!

Oggi ti spiegheremo come scegliere il miglior ukulele!

Come? Ti forniremo le informazioni più importanti riguardo questo strumento.

Conoscendone le caratteristiche principali, individuare il modello adatto a sé e alle proprie esigenze sarà facile!

Qual è il miglior ukulele?

Sicuramente la risposta dipende dall’utente e dalle sue aspettative.

La scelta perfetta può essere diversa per un principiante o per un professionista.

Per comprendere meglio le varie opzioni presenti, occorre conoscere le diverse caratteristiche che possono essere offerti dai vari modelli.

Troveremo quindi strumenti di diverse dimensioni, con diverse timbriche, costruiti con legni più o meno costosi e dalle diverse caratteristiche.

Qual è il più adatto a te?

Qualche informazione in più può sicuramente aiutarti a fare la scelta giusta!

Continua nella lettura e scoprirai tutto ciò che devi sapere in pochi minuti!

1. Ukulele Concerto Enya Nova U-WH Molto Resistente

Ukulele Concerto Enya Nova

Lo strumento musicale realizzato dalla marca Enya è un ottimo prodotto diretto a studenti e principianti, soprattutto se molto giovani di età.

La struttura in fibra di carbonio assicura un’ottima resistenza, per cui sarà praticamente impossibile danneggiarlo.

Si rivela quindi un ottimo prodotto per studenti e musicisti che tengono a trasportare l’ukulele di frequente.

Oltre alla struttura in fibra di carbonio, l’azienda mette a disposizione dei musicisti anche una borsa imbottita per il trasporto, per proteggere ancora di più l’uke e per poterlo portare con comodità.

Nella confezione sono inclusi un capotasto, un set di corde e la tracolla alla quale sarà possibile attaccare la custodia dell’ukulele.

Questo strumento appartiene alla categoria “concerto”, quindi è leggermente più grande e produce suoni più profondi rispetto al “soprano”.

Lo strumento è disponibile in varie tonalità e colori per andare in contro ai gusti dei vari clienti.

Le dimensioni sono di 68.58 x 25.4 x 8.89 cm e il peso è inferiore ai 2 kg, quindi sarà estremamente facile trasportarlo in totale comfort.


2. Ukulele soprano Flight NUS350 con decorazione

Ukulele soprano Flight

Lo strumento della Flight è l’ideale per tutti i musicisti che sono alla ricerca di uno strumento di tipo “soprano”.

Questa tipologia di strumento è la più piccola e quella capace di produrre suoni più alti e acuti.

Per differenziarsi dagli altri modelli presenti sul mercato, questo articolo presenta la decorazione di un acchiappasogni attorno alla cassa armonica.

Insieme all’ukulele si riceverà anche una borsa per rendere il trasporto dell’ukulele facile, comodo e veloce.

Possedere una borsa da viaggio è importante anche se non si crede di trasportare l’ukulele con frequenza: infatti eviterà che polvere e sporcizia si accumulino sull’ukulele rovinandolo.

Le dimensioni dell’articolo sono di 63.5 x 22.86 x 7.62 cm e il peso è inferiore al kilo, quindi sarà un gioco da ragazzi maneggiarlo in totale comodità.

Questo articolo arriverà con già un set di corde montato, sarà necessario assicurarsi che siano accordate prima di cominciare a suonare.


3. Ukulele Flight TUS EE dipinto con paesaggio

Ukulele Flight TUS

La ricca decorazione dell’ukulele realizzato dalla Flight permette a questo articolo di distinguersi dalla miriade di prodotti monocromatici.

Il tramonto dipinto su questo strumento, con i toni del blu, del rosa e del giallo, è firmato dalla famosa youtuber Elise Ecklund.

Online è possibile trovare il video della musicista che prova e recensisce l’ukulele.

Questo strumento è del tipo “soprano”, quindi molto piccolo e capace di produrre suoni molto acuti.

Le dimensioni del prodotto sono pari a 57.15 x 21.59 x 7.62 e il peso è leggermente inferiore al Kg.

È l’ukulele perfetto sia per professionisti che per dilettanti.

Arriva con 4 corde di nylon già montate, ma che sarà necessario accordare prima di iniziare a suonare, in quanto c’è il rischio che durante il trasposto possano essersi allentate.

Con l’acquisto dell’ukulele è inclusa anche una borsa per il trasporto fuori casa e per proteggere l’ukulele dalla polvere.


4. Ukulele principianti Tiger in varie colorazioni

Ukulele principianti Tiger

La Tiger con questo prodotto offre ai principianti la possibilità di imparare l’ukulele spendendo pochi soldi, ma ottenendo uno strumento perfettamente funzionante.

Il rapporto qualità prezzo di questo articolo è eccellente e permette anche a coloro che non hanno molta disponibilità di poter imparare a suonare questo strumento.

È disponibile in vari colori, per accontentare i gusti di chiunque.

Insieme all’ukulele si otterranno anche un set di corde di scorta, un plettro e una borsa per permettere di trasportare l’ukulele fuori casa in totale sicurezza.

Le dimensioni sono di 55.5 x 8 x 21.49 cm ed il peso è di 700 gr.

Questo prodotto è molto sensibile al caldo e al freddo, quindi è consigliabile non lasciarlo incustodito all’aria aperta per molto tempo.

Per la sua realizzazione sono stati utilizzati legni di palissandro e mogano, da sempre molto utilizzati nella liuteria perché capaci di offrire ottime prestazioni.


5. Ukulele in legno naturale Martin Smith UK-212-A

Ukulele in legno naturale Martin Smith

L’ukulele della Martin Smith è stato pensato e realizzato per offrire ai dilettanti un prodotto economico e poco impegnativo col quale esercitarsi.

Il legno con il quale è stato realizzato è stato lasciato al naturale, in questo modo l’ukulele ha un aspetto rustico.

Le dimensioni sono di 53 x 7 x 17 cm e il peso è inferiore al mezzo kg, quindi sarà estremamente facile da maneggiare e spostare, anche per i più piccoli.

Insieme all’ukulele viene fornita una borsa per facilitare il trasporto ed evitare che si danneggi a seguito di colpi o a causa dell’umidità.

Lo strumento viene fornito con già un set di corde montato, ma sarà necessario acquistarne un pacchetto si scorta in modo da averne sempre a disposizione in caso sia necessario sostituirle.

Per venire incontro ai gusti di tutti, l’ukulele è disponibile in varie colorazioni differenti, dalle più semplici alle più stravaganti.


6. Ukulele Mahalo MA1SK con teschio messicano

Ukulele Mahalo MA1SK

Questo prodotto della Mahalo è perfetto per chi alla ricerca di uno strumento dal look divertente e stravagante.

Il design è coloratissimo e particolare, in questo modo sarà possibile distinguersi dalla massa e possedere uno strumento molto particolare.

È l’ukulele ideale per coloro che amano la cultura messicana: questa raffigurazione è infatti tipica della festa che si tiene il 2 novembre, il dia de los muertos.

È uno strumento di tipo soprano, quindi più piccolo e capace di produrre suona molto più acuti rispetto alle altre tipologie.

Le dimensioni dell’ukulele sono pari a 52.07 x 16.51 x 6.35 cm e il peso è di circa 454 g.

Sull’ukulele sono già state montate delle corde di Nylon, perfette per essere suonate dai principianti, ma è importante assicurarsi di comprare anche un pacchetto di corde di scorta.

Con l’acquisto è inclusa anche una borsa per il trasporto dell’ukulele fuori casa.


7. Ukulele Hwa Wind 1 CR2 di tipo soprano

Ukulele Hwa Wind

La Hwa Wind offre ai suoi clienti la possibilità di comprare un prodotto economico, ma perfettamente funzionante e capace di offrire eccellenti prestazioni.

È un’ottima scelta per coloro che sono alla ricerca di un prodotto poco impegnativo.

Si tratta del prodotto ideale per i musicisti dilettanti che hanno bisogno di un buono strumento col quale fare esperienza.

È disponibile in due colorazioni: marrone e rosa.

In entrambi i casi l’acquisto comprenderà anche una pratica borsa su misura, per trasportare l’ukulele in totale sicurezza.

Le 4 corde montate sono realizzate in nylon e sono perfette per i principianti che non sono abituati a suonare con corde metalliche.

Non sono inclusi accessori di scorta nell’acquisto, quindi è necessario comprare almeno un set di corde di scorta.

Il corpo dell’ukulele è stato realizzato con legno di tiglio, un materiale molto utilizzato in liuteria e capace di realizzare prodotti economici e di ottima qualità.


Tipi di ukulele

ukelele

Solitamente si presenta con la forma a 8 tipica delle acustiche, ma possiamo trovare anche forme particolari, come quella ovale, a mezza-spalla e anche alcune versioni molto particolari che utilizzano vecchie scatole di latta per formare del corpo.

In base alla dimensione possiamo trovare modelli di tipo sopranino, soprano (quello classico), concerto, tenore, baritono e basso.

Il più diffuso è il soprano, ma anche concerto e tenore hanno un buon mercato.

Il sopranino e il basso sono poco comuni e rari, così come il baritono.

Più aumenta la dimensione dell’ukulele, più il suono risulterà grave, corposo e pieno.

La scelta può quindi essere fatta in base alle preferenze di suono e alla grandezza delle proprie mani.

Alcune persone possono infatti trovare scomodo maneggiare uno strumento troppo piccolo, soprattutto coloro che hanno le mani grandi.

Parti dell’ukulele

Simile alle chitarre, anche l’uke è formato dalle stesse parti: corpo, buca, manico, tastiera, paletta, meccaniche, ponte, capotasto.

Ovviamente avremo l’aggiunta delle corde, per la precisione 4.

Non mancano modelli anche a 6 o 8 corde, ma chi è all’inizio meglio rimanere sul classico.

Metodi di costruzione dell’ukulele e legni

un-ukelele

Esistono diversi metodi di costruzione e vari legni impiegati per la realizzazione degli uke.

Oggi parleremo dei più diffusi.

Molto spesso viene utilizzato lo stesso legno per la realizzazione di tutte le parti del corpo: fondo, fasce e tavola armonica, altre volte possono essere impiegati legni diversi.

I legni più comuni per la tavola sono il mogano, il koa, il cedro e l’abete, mentre per fasce e fondi troviamo spesso il mogano, l’acero, il palissandro e il koa.

Per il manico troviamo mogano e acero, mentre per ponte e tastiera sono diffusi palissandro e ebano, quest’ultimo nei modelli più pregiati.

Possiamo trovare anche strumenti realizzati in laminato, che offrono uno strumento di costo inferiore, ma un suono di qualità inferiore.

Allo stesso tempo possiamo trovare modelli costruiti in legno pieno, che offrono un suono migliore ma a un costo più elevato.

Vediamo le caratteristiche principali di ogni legno nominato.

Il palissandro è pregiato e quindi costoso, è robusto e offre un suono rotondo, caldo e con un buon sustain.

Il mogano offre un timbro medioso, è resistente ma anche leggero.

L’abete offre un timbro brillante e ben bilanciato.

Il cedro, rispetto all’abete, è più caldo e morbido.

L’ebano è compatto e molto costoso, per questo viene impiagato per la realizzazione di piccole parti come le tastiere.

Enfatizza le alte.

Il Koa proviene dalle Hawaii, patria dell’ukulele.

Unisce le qualità di palissandro e mogano, aggiungendo una maggiore brillantezza.

Ukulele speciali

Non mancano neppure le versioni speciali o ibride!

Abbiamo l’ukulele tahitiano che ha la cassa di risonanza chiusa davanti, ma aperta sul retro. E’ ricavata da un solo e unico pezzo di legno e le corde sono tutte doppie e fatte con del filo da pesca.

Il banjolele è un soprano che presenta però il corpo tipico e tondo del banjo.

Il guitalele ha sei corde e presente nelle versioni baritono o tenore.

Risulta più simile a una chitarra, ma le dimensioni sono ridotte al pari di quelle di un soprano.

Ottima alternativa per chi non vuole rinunciare alla chitarra e deve risolvere problemi di portabilità.

L’ukulele è l’adattamento hawaiano del cavaquinho, uno strumento portoghese.

Accordatura dell’ukulele

uomo-ukelele

In base ai modelli possiamo avere una diversa accordatura ukulele.

Il sopranino va accordato Re Sol Si Mi, oppure Do, Fa, La , Re.

Il basso si accorda con Mi La Re Sol.

Il baritono prevede Re Sol Si Mi.

I tre modelli più popolari, soprano, concerto e tenore, prevedono l’accordature Sol Do Mi La.

Nel soprano talvolta viene usata anche l’accordatura La Re Fa Si.

  • Accessori per ukulele

Oltre alle corde troviamo altri accessori utili o indispensabili.

Un accordatore è d’obbligo, che sia fisico o digitale.

Alcuni utenti potrebbero preferire suonare l’ukulele con un plettro, oppure con dei particolari anellini, chiamati plettri per dito.

Potresti aver bisogno di una tracolla ed eventualmente dell’attacco da applicare all’uke qualora ne fosse sprovvisto.

Una custodia risulta molto utile per gli spostamenti, sia per la comodità durante il trasporto, sia per proteggere l’ukulele dalla polvere e dall’umidità.

  • Scegli una fascia di prezzo

Come prima cosa per valutare quale prodotto comprare, occorre chiedersi  che modello si preferisce e stabilire il proprio budget.

Una buona fascia di prezzo per i principianti potrebbe essere tra i 40 e i 100 euro, cifra abbordabile e che può essere sufficiente ad offrire prodotti di qualità discreta e più che buona per i principianti.

Nulla vieta in futuro di passare a uno strumento più costoso, considerando che il vecchio potrà essere tenuto e utilizzato per alcune occasioni come le vacanze, dove è meglio evitare di portare strumenti di grande qualità.

  • Cosa aspettarsi se si spende di più

Costi maggiori si traducono spesso in timbri più belli, maggiore facilità nel suonare e anche un’estetica più ricercata.

Possiamo trovare anche modelli con elettronica per amplificare l’ukulele.

Evita gli ukulele a basso prezzo

Se sei un principiante un uke di alto livello risulta decisamente un acquisto da evitare.

Allo stesso tempo è meglio evitare anche i prodotti che costano davvero troppo poco.

I legni hanno un costo, le varie parti pure, così come la lavorazione.

Se la cifra è troppo bassa è ovvio che i materiali siano di bassa qualità.

Un principiante può accontentarsi di poco, ma non di troppo poco!

Quando la qualità non è nemmeno sufficiente, le meccaniche possono non mantenere l’accordatura, l’ukulele può rovinarsi a brevissimo termine e suonare può trasformarsi in frustrazione anziché in un momento di allegria.

Quale dimensione di ukulele è la migliore per i principianti?

Le tre versioni più comuni sono tutte una buona scelta.

Se ti piace il suono classico dell’uke opta per un soprano o un ukulele tenore in base alle dimensioni delle tue mani.

Se prediligi suoni più corposi o hai le mani particolarmente grandi, meglio un tenore.

Vale la pena prendere un ukulele?

Considerando che le dimensioni di un uke sono solo 1/8 rispetto a quelle di una chitarra, ovviamente i materiali impiegati sono meno e così anche il costo si abbassa notevolmente.

Uno strumento così piccolo e più economico rispetto a una chitarra, può essere un modo per avvicinarsi alla musica.

L’ukulele è più facile della chitarra?

Sì! Innanzitutto ha delle corde in nylon molto morbide che risultano delicate sulle dita. Avendo meno corde è più facile imparare gli accordi, in quanto le posizioni risultano più semplici da eseguire.

Quale taglia di ukulele è la più popolare?

Tra i professionisti è molto apprezzata la versione tenore, mentre per i principianti solitamente si opta per il classico soprano. Un tenore offre una qualità del suono diversa, con un timbro più pieno e profondo ed è di dimensioni maggiori, ottima scelta quindi anche per i principianti che gradiscono un suono diverso, o che hanno le mani grandi e troverebbero difficoltà con strumenti di piccole dimensioni.

Serve il plettro per l’ukulele?

L’utilizzo del plettro è facoltativo. Le corde ukulele morbide in nylon permettono di suonare senza sforzo anche con le dita, ma l’uso del plettro offre un suono diverso. Se lo desideri puoi quindi usare il plettro, scegliendone uno non troppo duro: uno standard medio va benissimo, uno più sottile lo si consiglia per le ritmiche.

Conclusioni

Cosa resta da fare?
Decidere dove comprarlo: in negozio o negli shop di vendita online?

Online avrai più scelta, mentre negli store fisici di strumenti musicali potrai provare con mano le differenti taglie.

Ma l’ukulele come si suona?

Per imparare puoi trovare un insegnante privato, chiedere alla scuola di musica del tuo paese o anche provare a cercare delle buone videolezioni.

Lascia un commento