I 7 migliori violini elettrici del 2020

Ti piacerebbe imparare a suonare il violino elettrico?

Ne possiedi già uno tradizionale e vorresti sperimentare anche questa tipologia?

Oppure sei un principiante?

Per chi sono adatti questi tipi di strumenti?

E’ al pari di un modello classico?

Cosa offre in più?

Sei indeciso su quale scegliere o dove comprarlo?

Il nostro articolo è stato scritto apposta per te!

Oggi vedremo come acquistare il miglior violino elettrico!

Scopriremo tutte le caratteristiche principali di questo strumento musicale, cosa incide di più sul suono, per chi è indicato e tutti i vantaggi che si possono ottenere da questa scelta.

Qual è il miglior violino elettrico?

Ognuno di noi ha esigenze diverse e i produttori lo sanno bene: le proposte e le alternative di certo non mancano!

Troviamo modelli a basso prezzo, altri dal costo intermedio e altri ancora molto costosi.

Qual è il più adatto a te?

Sicuramente il tuo livello di studio può darti un’indicazione: è inutile investire somme elevate se parti da zero, mentre se già suoni il violino classico potresti valutare un prodotto intermedio.

Qualunque sia il tuo livello, conoscere i fattori principali da considerare per l’acquisto può davvero fare la differenza tra la soddisfazione e la frustrazione.

Bastano pochi minuti per avere le idee chiare!

1. Violino Elettrico in legno naturale Carlo Giordano CV201E

violino elettrico Carlo Giordano

È l’articolo giusto per chi è alla ricerca di un articolo dalle ottime caratteristiche ad un prezzo accessibile.

Lo strumento arriverà con archetto incluso e compreso di custodia rigida e imbottita e un paio di cuffie per poter suonare senza disturbare i vicini o i coinquilini.

Il design ricorda molto i classici strumenti non elettrificati.

Il legno naturale con il quale è stato realizzato è stato lasciato scoperto e non rivestito con vernici e colori particolari.

Le dimensioni del prodotto sono di 81 x 25 x 14 cm, il peso è inferiore ai 2 Kg di peso.


2. Violino Elettrico Stagg EVN 4/4 MBL

violino elettrico Stagg

Quello prodotto dalla Stagg è un prodotto dal design molto moderno e dalle caratteristiche eccellenti.

Il color blu metallizzato è molto piacevole e aiuta l’articolo a distinguersi da altri violini della stessa categoria.

Compresi nell’acquisto si troveranno delle cuffie, una batteria da 9v, archetto, colofonia e una custodia.

Le dimensioni sono di 80 x 30 x 20 cm.

Il peso del prodotto si aggira attorno ai 2.3 kg, quindi è un prodotto pratico da trasportare e suonare in totale comodità.


3. Violino Elettrico Soundsation S990S

violino elettrico Soundsation

Le linee morbide ed eleganti del design ricordano vagamente lo stile Art Noveau ed il color legno del materiale fa ripensare ai violini classici.

Si può controllare direttamente dallo strumento il volume e il tono.

Insieme all’articolo arriveranno altri accessori molto utili, tra i quali un archetto prodotto con veri crini, colofonia, cuffie e una borsa rigida per il trasporto del prodotto in totale sicurezza.

Tra gli accessori è inclusa anche una tracolla per poter portare la borsa con più comodità.

Le dimensioni del prodotto sono 58 x 20 x 3 cm e il peso è di soli 600 gr.


4. Violino Elettrico in legno di ebano Kinglos DSZA1311

violino elettrico Kinglos

Il design scelto per questo articolo è moderno e minimale.

Questo articolo viene venduto assieme a diversi accessori molto utili per suonare il prodotto subito dopo averlo ricevuto.

Tra gli accessori inculi nel prezzo c’è anche una borsa rigida e imbottita realizzata su misura dello strumento, per assicurare che il traporto avvenga sempre nella massima sicurezza.

Non è inclusa la batteria da 9v necessaria per alimentare lo strumento.

La tastiera è stata realizzata con del legno di ebano di eccellente qualità.

Le dimensioni sono di 59 x 21 x 8.5 cm e il peso è di circa 570g.


5. Violino Elettrico in acero

violino elettrico Alomejor

Il corpo  è stato realizzato con legno di acero di ottima qualità e insieme all’articolo viene fornita anche una custodia rigida.

Anche il poggiaspalla è incluso nell’acquisto; in questo modo suonare sarà comodo e più confortevole.

Inoltre sono inclusi anche l’archetto e la colofonia per provvedere all’ordinaria manutenzione dello strumento.

Il modello è disponibile in due colorazioni per offrire ai potenziali clienti la possibilità di scegliere il colore che preferiscono.

Le misure sono pari a 60 x 20 x 5 cm, mentre il peso è di 2,21 kg.

Le corde montate sullo strumento sono realizzate in una lega in alluminio.


6. Violino Elettrico Classic Cantabile EV-90BK

violino elettrico Cantabile

La taglia di questo articolo è una 4/4.

Per la realizzazione del corpo del prodotto è stato utilizzato del legno di abete, mentre per la tastiera è stato utilizzato del legno di ebano.

Il pick-up funziona con una batteria da 9v non inclusa nell’acquisto.

Sono però presenti molti altri accessori molto utili per suonare lo strumento, tra i quali possiamo trovare anche delle cuffie, un archetto, il poggiaspalla e una borsa su misura.

Le dimensioni dell’articolo sono pari a 81.4 x 29 x 2.36 cm e il peso è di 236g.

Si tratta di un prodotto leggero e molto facile da maneggiare.


7. Violino Elettrico Amdini Realizzato In Legno Massello

violino elettrico Amdini

Insieme allo strumento arriverà anche un Set di accessori differenti per aiutare il musicista a suonare in totale comodità.

Tra gli accessori inclusi è possibile trovare un poggiaspalla, delle corde di ricambio, delle cuffie, una borsa rigida per trasportare lo strumento in totale comodità e sicurezza.

Per i principianti è incluso anche un manuale per imparare le basi dello studio.

Nonostante sia già inclusa una busta di corde, lo strumento arriverà compreso di corde metalliche installate.

Le dimensioni del prodotto sono di 59 x 21 x 8.5 cm, mentre il peso è di 500g.


Guida all’acquisto dei violini elettrici

violino-elettrico

Siamo al dunque: hai deciso che vuoi un violino elettrico.

Bene, il passo successivo è procurarsi lo strumento.

Meglio un suono migliore o un maggiore comfort?

Beh, l’ideale sarebbe avere entrambi al top, ma purtroppo tutti noi abbiamo un budget da rispettare (o almeno la maggior parte di noi).

Se sai già come suonare il violino tradizionale conoscerai bene le caratteristiche principali da ricercare, anche se in questo caso dovrai porre attenzione ad elementi aggiuntivi, come il pickup o il numero di corde.

Vediamo nel dettaglio le giuste domande da porsi e i parametri di valutazione.

Che suono vuoi?

Innanzitutto chiariamo che un modello elettrico non avrà mai lo stesso suono di un modello classico.

La loro costruzione è estremamente diversa e di conseguenza lo è anche la loro sonorità.

I prodotti tradizionali hanno una cassa di risonanza, mentre gli elettrici utilizzano dei “ponti elettrici” per produrre i suoni elaborando i segnali delle corde.

I violini elettrici producono suoni molto diversi da un articolo all’altro, non solo in base al materiale di costruzione di strumento e ponte, ma anche in base al tipo di pickup e alla tecnologia utilizzata.

Altri fattori che influiscono sul suono sono il numero di sensori e il tipo di corde.

Ultimo ma non meno importante: il gusto e la percezione personale.

Oltre ad avere le proprie preferenze, ognuno di noi percepisce i suoni in modo diverso.

E’ importantissimo quindi ascoltare in prima persona la timbrica.

Oggi troviamo davvero un’infinità di video recensioni che rendono facilissimo poter ascoltare un’infinità di modelli comodamente da casa.

Se suoni musica classica e vuoi sperimentare della musica violino moderna un modello elettrico ti darà questa possibilità.

Altro motivo che spinge i musicisti classici ad avvicinarsi all’elettrico è la necessità (o la voglia) di esercitarsi in orari o in luoghi in cui un alto volume potrebbe non essere tollerato.

Quali sono gli elementi essenziali del violino?

un-violino-elettrico

Oltre alla valutazione del sound e ad una qualità dei materiali almeno discreta, occorre trovare un prodotto che sia comodo da maneggiare e che non affatichi troppo l’utilizzatore.

Gli elementi da valutare sono i seguenti:

Il supporto della mano sinistra

I violinisti usano dei punti di riferimento inconsci per poter localizzare la posizione delle mani.

Il supporto della mano sinistra è uno di questi.

Grazie a questo punto di riferimento si possono trovare le note più alte.

Alcuni modelli elettrici non hanno questo supporto e il violinista potrebbe incontrare problemi nell’adattarsi.

Ovviamente suonare senza questo supporto è fattibile, ma forse è più facile per chi inizia da zero abituarsi a questa assenza rispetto a chi è già un violinista abbastanza pratico, che dovrà rivedere completamente le sue abitudini.

  • Il peso

I modelli elettrici hanno un peso maggiore rispetto ai classici.

I violini classici hanno infatti un corpo vuoto, mentre gli elettrici hanno un corpo pieno.

Quanto pesano i violini classici? Intorno ai 500 grammi.

Evita modelli troppo pesanti, oppure potresti rischiare di affaticare troppo il tuo fisico, rischiando anche una brutta e spiacevole tendinite.

  • La distribuzione del peso

Abbiamo visto come questi modelli elettrici siano più pesanti.

La distribuzione del peso diventa quindi un fattore importantissimo.

Se è corretta evita di portare tensioni extra.

Un esempio?

Se tutta la massa si trova alla testa dello strumento, braccio e mano sinistra si troveranno a sostenere il peso, avranno meno flessibilità e inizieranno ad accusare l’affaticamento dopo pochissimo tempo.

Per fare musica con violino elettrico occorre quindi anche un buon livello di comfort.

  • La spalliera

Se già suoni un modello classico e desideri utilizzare la solita spalliera, ricorda che non tutti i modelli elettrici sono compatibili con i poggiaspalla per i violini classici.

Se questo fattore è per te importante, controlla attentamente la scheda prodotto e chiedi informazioni al venditore o al produttore.

Laurent Bernadac ha creato il primo violino elettrico fatto con la stampa 3D.

Cosa considerare quando si deve comprare un violino elettrico

suonare-il-violino-elettrico

Abbiamo già parlato di come i suoni tra violini acustici ed elettrici siano completamente differenti, proprio come avviene per le chitarre acustiche ed elettriche.

Un altro aspetto da considerare è che i modelli acustici hanno la caratteristica di essere molto diversi l’uno dall’altro, anche se fatti dallo stesso liutaio.

Per i modelli elettrici le differenze non sono così evidenti.

Se senti in un video un prodotto il cui suono ti piace, puoi quindi tranquillamente acquistarne uno uguale della stessa marca e modello e aspettarti un suono quasi identico.

Parliamo ora delle caratteristiche proprie dei modelli elettrici.

  • Il pick up

Dal pickup dipende il suono, non completamente, ma in gran parte.

Alcuni pickup vengono inseriti nel ponte, altri tra il ponte e il top dello strumento.

Il controllo del volume e del timbro, l’opzione cuffie

Se desideri questo tipo di strumento per poter fare pratica a casa a qualunque ora e suonare senza dare fastidio ai vicini, assicurati che ci sia un’uscita cuffie.

Questa risulta infatti molto comoda e ti permette di esercitarti senza dover utilizzare altri dispositivi per arrivare ad ascoltarti solo in cuffia.

Sullo strumento troverai anche le manopole per regolare il volume e/o per regolare il tono.

La posizione di queste manopole è molto importante!

Valutando i vari modelli chiediti se si trovano in una posizione comoda, che non ti sia di intralcio mentre suoni e che ti permetta di accedere alla regolazione in modo semplice, anche mentre stai suonando.

Le meccaniche e il numero di corde

Possiamo trovare meccaniche o piroli per tendere o allentare le corde del violino durante l’accordatura e bloccarle.

Le meccaniche risultano più pratiche nel caso si dovesse provvedere a rapide accordature “al volo”, come potrebbe accadere durante un’esibizione live.

I piroli richiedono più tempo, ma vanno benissimo se devi solo studiare lo strumento o utilizzarlo a casa.

Assicurati che le meccaniche abbiano una buona qualità, oppure rischi di ritrovarti in mano uno strumento che continua a scordarsi.

Il numero di corde standard è 4 e l’accordatura è sol – re – la -mi.

Sono molto diffusi anche i modelli elettrici a 5 corde (sol – re – la – mi – do) e si possono trovare prodotti che montano anche 6 o addirittura 7 corde.

  • La posizione del jack

Il collegamento con l’amplificatore (o sistema audio) avviene tramite un jack da ¼ di pollice, quindi il violino strumento avrà questa uscita per permettere il collegamento.

E’ importante capire dove è posizionata questa uscita, in quanto da ciò dipende dove passerà il cavo: vicino all’orecchio? Sotto lo strumento?

Pensa bene a quale opzione ti sembra la più confortevole.

Se desideri utilizzare un sistema wireless dovresti invece controllare dove potresti agganciare il trasmettitore in modo che non intralci la tua performance.

  • L’estetica

Per l’estetica pare non ci siano limiti!

Colori vivaci, brillanti, stili e finiture uniche e di ogni tipo.

Molto originali i modelli in acrilico trasparente, oppure quelli con forme particolari e moderne.

Divertenti e simpatiche opzioni stanno pian piano invadendo il mercato, come alcuni tipi di elettrico acrilico con luci a LED.

L’occhio vuole la sua parte ed è giusto che anche l’estetica soddisfi i tuoi gusti e il tuo stile, ma ricorda che non è il fattore principale: prima vengono qualità del suono e comodità.

I Violini Elettrici Vanno Bene Per I Principianti?

Questo genere di articolo, solitamente, non viene raccomandato ai musicisti principianti. La ragione sta nel prezzo, più che nella difficoltà nel suonare lo strumento.

Sul mercato vengono proposti strumenti non elettrificati ad un prezzo basso, perfetti per i principianti. Questi strumenti costano molto di più rispetto ad un prodotto senza pick-up.

Per un principiante potrebbe essere difficile riuscire a capire quale tipo di articolo faccia al caso suo, per il semplice fatto che non conosce che caratteristiche dovrebbe avere il modello adatto a lui.

Dimensioni, peso, tipologia di pick-up applicato sullo strumento, ecc. Sono caratteristiche che si imparano a riconoscere con l’esperienza. Se invece il principiante ha già tutte le conoscenze necessarie per effettuare un acquisto corretto, allora può anche decidere di investire i suoi soldi direttamente in un modello elettrico.

Quanto Si Dovrebbe Pagare Per Un Buon Violino?

È necessario considerare il tipo di livello da cui si parte. Chi necessità di uno strumento sicuro, resistente e capace di fornire ottime prestazioni allora dovrà prepararsi a spendere più di qualche centinaio di €.

La qualità si paga, quindi se si cerca un’articolo affidabile e capaci di fornire ottime prestazioni, è saggio mantenersi distanti da articoli sospettosamente economici. Chi invece vuole un modello elettrificato, per sperimentare e suonare per il proprio piacere personale, troverà sul mercato strumenti molto economici ma al tempo stesso funzionali. Un’articolo economico o di fascia media può andar bene anche per registrare qualche pezzo con la propria band.

Quanto È Rumoroso Un Violino Elettrico?

Il suono è paragonabile a quello delle chitarre elettriche. Tra modelli di marche e tipologie differenti è possibile trovare delle leggere variazioni nell’intensità del suono del violino.

Si Può Suonare Un Violino Elettrico Con Le Cuffie?

Naturalmente, esattamente come accade con altri strumenti elettrici, anche questi articoli possono essere utilizzati collegando delle cuffie Questa funzione è molto utile dal momento che sesso è difficile poter suonare senza dare fastidio ai vicini di casa.

È Più Facile Suonare Un Violino Elettrico?

Non c’è molta differenza tra suonare un elettrico e un classico. Chiaramente ci sono delle differenze con le quali sarà necessario scontrarsi se si è abituati a suonare una distinta categoria, ma basteranno poche ore di esercizio per prenderci la mano.

Si adatta alla perfezione a vari generi musicali contemporanei e quindi è molto comune che dei principianti scelgano di imparare a suonare direttamente uno di questi articoli piuttosto che uno classico.

Qual è La Differenza Tra Viola e Violino?

La viola è più grande e le sue dimensioni si trovano tra quelle del violino e quelle del violoncello.

Conclusioni

Ecco fatto: ora dovrebbe essere più facile individuare un prodotto con un buon rapporto qualità prezzo e che abbia tutte le caratteristiche indispensabili per un’esperienza musicale positiva.

Questo è solo il primo passo: una volta presa la mano potrai sbizzarrirti con tantissimi effetti!

Ci sono un sacco di canzoni violino elettrico da imparare!

Se sei già pratico con la versione acustica non avrai molti problemi a maneggiare subito il tuo nuovo strumento musicale!

Se invece parti da zero ti consigliamo di cercare un insegnante o una scuola nelle tue zone: l’impostazione della postura è molto importante ed è meglio essere seguiti.

Lascia un commento