Le migliori cuffie wireless – Guida All’acquisto

Al giorno d’oggi le auricolari wireless, o anche le cuffie senza fili sono sempre più apprezzate e ricercate. Molto spesso, i ragazzi usano le cuffie con microfono per giocare online e bisogna ammettere che la qualità audio è davvero molto buona se ben supportata da un segnale audio che soddisfi i requisiti delle cuffie in ear che siano Bluetooth 5.2.

Insomma, la cuffia bluetooth è un must per tutti i gamer che vogliono usare un prodotto senza fili per tv che non limiti il loro raggio d’azione e di movimento.Una volta provate non potrete più fare a meno delle cuffie portatili.

Quali sono le migliori cuffie wireless?

A nostro modo di vedere, le migliori cuffie wireless devono essere almeno un modello Bluetooth 5.0. Certo, molto probabilmente anche inferiore va bene, ma non vogliamo vedere mini jack o Dac Usb troppo invadenti.

Fondamentale a questo punto sarà di certo la marca e sapere quale scegliere e dove acquistare un prodotto che mantenga un buon rapporto qualità prezzo. Vi potrete fare una vostra opinione leggendo cosa si consiglia nelle nostre recensioni e valutare il prodotto presente sul mercato che fa al caso vostro.

Alla larga dal low cost, poiché un basso prezzo significa bassa qualità.

1. Cuffie wireless Sony WH – 1000XM4

Cuffie Bluetooth Wireless Sony WH-1000XM4

Grazie a queste cuffie sarete in grado di avere una completa cancellazione del rumore per via della funzione del processore noise cancelling HD QN1 con un algoritmo evoluto e grazie anche al Chip Bluetooth in dotazione.

A vostra disposizione una qualità audio delle migliori presenti sul mercato, grazie anche al supporto Hi-Res Audio capace di ottimizzare i file musicali compressi tramite la nuova tecnologia DSEE Extreme.

Inoltre, la funzione SPEAK-TO-CHAT mette automaticamente in pausa la musica quando si avvia una conversazione per un’esperienza di ascolto che non prevede affatto l’uso delle mani e senza alcun tipo di interruzione.

La WEARING DETECTION è una funzione smart che spegne le cuffie quando non le si indossano.

Con la Multi-Point Connection, le cuffie Sony possono essere associate contemporaneamente a due dispositivi Bluetooth, al fine di rendere l’esperienza davvero completa per ogni amante della buona musica e della musica di qualità.

Caratteristiche chiave:

  • Ottima qualità audio
  • Si spengono se non utilizzate
  • Nessun bisogno di usare le mani

Specifiche:

  • Marchio: Sony
  • Dimensioni: 25.3 x 18.5 x 7.7 cm; 254 grammi

 2. Cuffie wireless Bose SoundLink 741158-0010

Cuffie wireless Bose SoundLink 741158-0010

Queste ottime cuffie offrono un suono profondo e irresistibile grazie alla tecnologia Bose che lascerà sicuramente molto soddisfatti gli amanti della buona musica.

Un audio chiaro e naturale per entrambi gli interlocutori, anche in presenza di rumori circostanti o di vento che a volte potrebbe di fatto peggiorare la qualità della conversazione.

Passa facilmente tra due dispositivi Bluetooth, ad esempio un tablet e uno smartphone senza alcun tipo di complicazione, ma anzi, sfruttando la tecnologia smart che rende l’esperienza davvero molto godibile.

Fino a 15 ore di autonomia grazie alla batteria ricaricabile agli ioni di litio è effettivamente quanto basta per poter usare le cuffie in tutto e per tutto durante l’intera giornata quando si è fuori di casa.

Più leggere e comode di altre cuffie wireless, sono in grado di offrire un’esperienza davvero unica, che rende il suono piacevole e le diverse funzionalità saranno sempre a portata di mano.

Caratteristiche chiave:

  • Audio chiaro e naturale
  • Passa tra due dispositivi bluetooth
  • Fino a 15 ore di autonomia

Specifiche:

  • Marchio: Bose
  • Dimensioni: 3.81 x 15.24 x 19.05 cm; 195.04 grammi

3. Cuffie wireless Corsair HS70 Pro

Cuffie wireless Corsair HS70 Pro

Progettate per assicurare il massimo comfort. Padiglioni regolabili in morbido memory foam offrono un comfort ottimo, che ti consentirà di usarle per ore.

Qualità audio ottima grazie ai driver audio personalizzati in neodimio da 50 mm e di alta qualità potrai sfruttare una qualità audio ottimale.

Modalità wireless 2,4GHz a bassa latenza. Audio surround 7.1 disponibile solo su PC.

Microfono unidirezionale con cancellazione del rumore. Il microfono unidirezionale rimovibile permette di ridurre il rumore ambientale, per sfruttare una qualità della voce ottimale.

Audio coinvolgente 7.1 Surround: crea più canali per il suono e sfrutta un’esperienza audio coinvolgente sul PC che ti consente ti immergerti a pieno nell’azione di gioco.

Fino a 12 metri di portata e fino a 16 ore di durata della batteria. Non dovrai interrompere mai più le sessioni di gioco.

Leggere e resistenti: La struttura leggera e resistente della cuffia HS70 PRO con forcelle in alluminio assicura una ottimale durata nel tempo.

Caratteristiche chiave:

  • Padiglioni regolabili in memory foam
  • Audio coinvolgente
  • La batteria dura fino a 16 ore

Specifiche:

  • Marchio: Corsair
  • Dimensioni: 16 x 10 x 20.5 cm; 590 grammi

4. Cuffie wireless Razer Nari

Cuffie wireless Razer Nari

Senti ogni impatto nel gioco grazie alla tecnologia HyperSense che riconosce specifici segnali audio e usa le vibrazioni per aggiungere un feedback tattile, permettendoti di sentire davvero l’azione.

Oltre il tradizionale audio surround virtuale; il THX Spatial Audio espande i confini del tradizionale surround a 5.1 e 7.1 canali per offrire un Audio posizionale a 360° per un’esperienza naturale e realistica.

I cuscinetti auricolari aiutano a ridurre l’accumulo di calore e le imbottiture in similpelle offrono un isolamento acustico superiore. Il design ovale assicura che avvolgano in modo comodo le tue orecchie.

Audio da gioco ad alta fedeltà e senza latenza, con tecnologia senza fili a 2.4 Ghz; un ricetrasmettitore USB plug-and-play senza fili ti permette di goderti la comodità senza fili fino a un raggio di 12 metri senza disconnessioni.

L’Audio di gioco non potrà mai sopraffare le comunicazioni con il team; con l’opzione bilanciamento gioco/chat in modalità senza fili.

Caratteristiche chiave:

  • Tecnologia HyperSense
  • Riduzione accumulo di calore
  • Bilanciamento audio gioco/chat

Specifiche:

  • Marchio: Razer
  • Dimensioni: 18.5 x 21.9 x 10 cm; 433 grammi

5. Cuffie wireless JBL LIVE 500BT

Cuffie wireless JBL LIVE 500BT

Dall’inconfondibile suono JBL e dai potenti bassi, le cuffie over ear Bluetooth senza fili JBL LIVE500BT ti offrono una soluzione wireless di alta qualità ovunque tu sia: a casa, in viaggio o in ufficio, avrai in ogni caso uno standard sonoro che difficilmente potrai dimenticare!

Tecnologia TalkThru & Ambient Aware. Con il semplice tocco di un pulsante potrai rimanere in contatto con l’ambiente circostante mentre ascolti i tuoi brani e parli con gli amici senza l’incombenza di togliere le cuffie.

Con le cuffie JBL rispondi al volo alle chiamate che ricevi su smartphone o tablet e accedi al servizio vocale grazie ai comandi e al microfono sul padiglione che rappresenta un comodo archetto in tessuto, molto morbido.

Grazie alla batteria ricaricabile integrata, la cuffia JBL è completamente carica in sole 2 ore tramite cavo e ti assicura fino a 30 ore di riproduzione audio / Funzione Multipoint e App JBL.

Caratteristiche chiave:

  • Bassi potente e suono inconfondibile
  • Facile rispondere a chiamate
  • Batteria dura fino a 30 ore

Specifiche:

  • Marchio: JBL
  • Dimensioni: 20.5 x 22.3 x 4.8 cm; 632 grammi

6. Cuffie wireless Panasonic RP-WF830WE-K

Cuffie wireless Panasonic RP-WF830WE-K

Un suono stereo chiaro e molto dinamico. Grazie ai suoi altoparlanti integrati ad alte prestazioni è in grado di offrire una gamma di frequenza estesa, correzione della distorsione, pad antirumore che ti isolano dal rumore ambientale.

Una formidabile potenza massima in entrata che misura 200 MW. La sua frequenza (Hz) è di 10: 24000 Hz.

Un tipo di cuffie che si adattano perfettamente agli anziani anche grazie al loro facile utilizzo e ai loro ampi cuscinetti imbottiti che rendono l’esperienza comoda e soffice e agli isolatori di rumore che permettono di godere in tutto e per tutto della musica.

Range wireless che raggiunge i 100 m, con un’impedenza di 24 Ohm.

La durata batteria è fino a 20 h. La tecnologia della batteria è in Nichel-Metallo Idruro (NiMH), con un peso di 655 g. A vostra disposizione un suono vibrante senza cavi: con controllo dei bassi che consente di godere di un suono dei bassi nitido e dinamico.

Caratteristiche chiave:

  • Suono stereo chiaro e dinamico
  • Formidabile potenza massima
  • Durata batteria fino a 20 ore

Specifiche:

  • Marchio: Panasonic
  • Dimensioni: 23.2 x 12 x 38.8 cm; 655 grammi

7. Cuffie wireless Philips – SHD8800/12

Cuffie wireless Philips SHD880012

Un suono da cinema direttamente nel soggiorno di casa tua, con le cuffie auricolari TV senza cavi. Grazie al driver da 40 mm, vivi la tua musica con una qualità eccezionale del suono, grazie alle cuffie auricolari Wireless HiFi.

Musica come nello studio, grazie al HRA (High Resolution Audio), con le cuffie auricolari Over Ear ti immergi in dei mondi acustici fantastici, con 16 bit e 44,1 kHz.

Dura fino a 20 ore di riproduzione della musica, con una portata senza cavi di 15 metri; Grazie alla docking station, ricarichi le cuffie auricolari TV senza cavi e le riponi senza spreco di spazio-

Grazie al trasferimento digitale con 2,4 GHz, le cuffie auricolari HiFi garantiscono sempre un suono cristallino.

Cuffie auricolari Over Ear TV senza cavi Philips SHD8800/12 Cuffie auricolari Wireless HiFi (suono eccellente, audio Hi-Res, senza cavi, portata di 15 m, docking station) di colore nero e alimentatore in dotazione.

Caratteristiche chiave:

  • Suono di qualità eccezionale
  • Audio High Resolution
  • Fino a 20 ore di batteria

Specifiche:

  • Marchio: Philips
  • Dimensioni: 8.5 x 18.5 x 22 cm; 221 grammi

8. Cuffie wireless Pioneer – SE-MS7BT(S)

Cuffie wireless Pioneer SEMS7BT(S)

Queste eccezionali cuffie wireless sono in grado di offrire una batteria di lunga durata che non vi pianterà mai in asso di punto in bianco, un ottimo controllo della riproduzione e la più che gradita funzione vivavoce per smartphone, che potrete usare sul vostro modello di fiducia, qualunque esso sia.

Queste cuffie supportano la tecnologia NFC e possono quindi essere abbinate in modalità wireless ad altri apparecchi NFC per la trasmissione audio, in modo da sfruttare a pieno tutte le potenzialità di questo prodotto a dir poco straordinario nel suo genere.

Le cuffie si distinguono per l’elegante design in alluminio che danno quel tocco di classe alla già altissima qualità delle prestazioni di queste cuffie wireless.

I codec che vengono supportati in tutto e per tutto, sono: SBC, AAC, aptX. Un prodotto di marca e di qualità che sarà in grado di soddisfare qualsiasi tipo di cliente.

Caratteristiche chiave:

  • Perfetto controllo della riproduzione
  • Design in alluminio
  • Supporta la tecnologia NFC

Specifiche:

  • Marchio: Pioneer
  • Dimensioni: 7.62 x 12.7 x 15.24 cm; 498.95 grammi

Come si connettono le cuffie wireless?

cuffie-wireless

La maggior parte si connette tramite tecnologia wireless Bluetooth. Esiste anche un modo “scorciatoia” per connettersi tramite Bluetooth, noto come NFC (Near Field Communication), che rende il processo ancora più semplice. Esistono anche altre opzioni di connettività (vedi sotto per i dettagli), ma per quasi tutti consigliamo di connettersi tramite Bluetooth o NFC.

Bluetooth: si tratta di una tecnologia di comunicazione a campo vicino che consente di connettere, o “accoppiare”, due dispositivi a breve distanza, in genere fino a 10 metri di distanza, anche se può essere di più. È molto facile da configurare e molti dispositivi moderni supportano il Bluetooth.

Per connettere le tue cuffie wireless a un dispositivo come il tuo smartphone, dovrai assicurarti che le tue cuffie siano in modalità di accoppiamento Bluetooth. Questo viene spesso attivato tenendo premuto il pulsante di accoppiamento Bluetooth sull’alloggiamento delle cuffie. Quindi devi solo trovare le cuffie nel menu delle impostazioni Bluetooth sul tuo smartphone o altro dispositivo.

NFC (Near-Field Communication): questa è ancora una connessione Bluetooth, ma rende ancora più semplice la connessione in modalità wireless. Non è più necessario trovare le cuffie wireless nel menu Bluetooth sullo smartphone o su un altro dispositivo.

Invece, tocchi fisicamente il tuo smartphone o dispositivo contro il simbolo ‘N’ (mostrato sotto) sulle tue cuffie che supportano NFC per connetterti automaticamente.

Wi-fi: è la stessa connessione che utilizzi per connettere in modalità wireless i tuoi dispositivi a Internet a casa, utilizzando un router Internet o un hub domestico. A differenza del Bluetooth, non c’è limite alla distanza tra le cuffie e il dispositivo, ma entrambe devono essere collegate alla rete Wi-Fi locale, il che significa che le cuffie Wi-Fi sono davvero adatte solo per l’uso a casa.

Il suono può essere leggermente migliore rispetto al Bluetooth, poiché è possibile trasmettere dati audio di dimensioni maggiori tramite Wi-Fi. Tuttavia, la differenza è minuscola e rilevante solo per gli audiofili che ascoltano file molto grandi (come le registrazioni in formato audio “senza perdita di dati”).

Non ci sono molte cuffie wi-fi sul mercato. Infrarossi: questa è la tecnologia con cui hai familiarità con il telecomando del televisore.

Queste cuffie utilizzano un raggio a infrarossi (IR) per trasmettere il suono da un’unità base, spesso un dock in cui riponi le cuffie quando non vengono utilizzate. Spesso hanno una portata molto ridotta (circa 7 metri) e, proprio come con il telecomando della TV, è necessario avere una linea visiva libera tra le cuffie e l’unità base o perderai la connessione.

Ciò significa che non puoi girovagare per casa usando cuffie a infrarossi. Le cuffie a infrarossi sono ormai molto rare. Connessioni wireless personalizzate: un piccolo numero di cuffie wireless è ancora dotato di dock dedicati, che spesso ricaricano le cuffie dopo l’uso. Questo tipo di solito ha una propria frequenza di connessione wireless personalizzata tra le cuffie e il dock. In genere queste cuffie sono progettate per l’ascolto privato della TV per l’intrattenimento domestico e hanno il vantaggio di essere sempre accoppiate, ma di solito è difficile collegarle ad altri dispositivi.

Cuffie “veramente wireless”

Finora ci siamo concentrati sulle tecnologie wireless e sul loro impatto sulla qualità audio (o meglio sulla sua mancanza). Tuttavia, il motivo principale per cui molti scelgono le cuffie wireless è la comodità, o la libertà, di non dover scherzare con i cavi.

La massima libertà arriva con le cuffie in-ear “veramente wireless”, che non hanno nemmeno un cavo o una fascia per collegare i due auricolari insieme. Hai letteralmente solo due auricolari: uno per ogni orecchio. Di solito sono anche belli e piccoli.

Le prime cuffie veramente wireless avevano una scarsa durata della batteria a causa delle loro dimensioni ridotte e molte venivano fornite con custodie di ricarica per risolvere questo problema. Tuttavia, la durata della batteria sta rapidamente migliorando man mano che la tecnologia matura.

Si noti che le dimensioni delle cuffie non hanno alcuna correlazione con la qualità del Bluetooth o di altre connessioni wireless, sebbene in alcuni casi le cuffie più piccole abbiano una durata della batteria inferiore.

Ci sono molte eccezioni, però. Abbiamo anche trovato meno auricolari in-ear abbastanza buoni da essere i migliori acquisti rispetto ad altri tipi, suggerendo che un suono superiore in un piccolo pacchetto è più difficile da ottenere, sebbene ci siano molti successi notevoli.

Quale connessione sarebbe meglio avere per ottenere la perfezione dell’audio?

Una volta era opinione diffusa che i collegamenti delle cuffie cablate, in particolare i modelli grandi e over-ear, offrissero una migliore qualità del suono. Questo perché era molto più facile trasmettere grandi quantità di dati elettrici su un cavo piuttosto che farlo in modalità wireless.

Tuttavia, qualsiasi spazio rimanente si è ridotto al punto in cui è diventato difficile notare la differenza, anche per le orecchie allenate. È possibile ottenere una qualità audio estremamente buona dell’industria musicale da un set cablato di cuffie over-ear che costano circa € 120 (come il Sony Professional MDR-7506). Pagherai di più per funzionalità aggiuntive, come la connettività wireless e l’eliminazione del rumore (che può ridurre il rumore di fondo come i motori degli aerei).

Ciò può quindi portare il costo delle cuffie di punta di marchi come Sony e Bose fino a circa € 330. Quindi, per le cuffie che costano più di circa € 120, di solito paghi per funzionalità aggiuntive piuttosto che per una migliore qualità del suono. Esiste una legge del rendimento decrescente quando si spendono diverse centinaia di sterline alla ricerca della perfezione audio: stiamo parlando di differenze minime che solo un ascoltatore estremamente esigente noterà. Le migliori cuffie wireless suonano in modo eccellente. Ciò che è molto più importante per la qualità del suono è la qualità delle cuffie stesse, quindi controlla le nostre recensioni sulle cuffie per assicurarti di ottenere le cuffie con il miglior suono possibile.

I tipi di cuffie wireless

cuffie-bluetooth

Quando si pensa a delle cuffie wireless, magari perché il proprio telefono cellulare non ha la presa delle cuffie, allora si sta sicuramente pensando ad un paio di cuffie bluetooth. Una eventuale altra soluzione potrebbe essere quella di voler acquistare delle cuffie USB.

La convenienza del bluetooth sta fondamentalmente nel fatto che i telefoni cellulari lo supportano e che quindi ci siano maggiori probabilità di riuscire a sfruttare questo tipo di tecnologia.

Non solo i telefoni cellulari, tra l’altro. Ultimamente, i computer di nuova generazione supportano in maniera più che egregia questo tipo di tecnologia, così come le nuove tv e tantissimi altri prodotti. In previsione futura ci sentiamo di dire che il bluetooth sarà sicuramente il tramite tecnologico fondamentale al quale badare, quando si compra un device di qualsiasi tipo.

Qualità del suono e bluetooth

La qualità del suono che otterrai dalle tue cuffie Bluetooth dipende dal codec audio che usano. Il codec è un software che codifica l’audio da un lato e lo decodifica dall’altro. Sia il lettore audio che le cuffie devono supportarlo.

Grazie al rilascio di nuovi codec, sempre più aggiornati e sofisticati, la qualità del suono è migliorata sensibilmente negli ultimi anni. Proprio per questo motivo, non sarà che questa la strada da dover intraprendere per poter godere al massimo di quello che questo settore della tecnologia è ancora in grado di offrire a tutti noi.

SBC

Le prime versioni dell’audio Bluetooth compresso molto pesantemente, producendo un suono digitale aspro. Il passaggio al miglioramento della qualità è iniziato con l’introduzione del profilo di distribuzione audio avanzato (A2DP). Ciò ha consentito lo streaming di audio stereo di alta qualità tramite il codec SBC. Ora è effettivamente lo standard.

Un rapporto del 2014 di SoundExpert, un sito di test della qualità audio, ha concluso che al suo bitrate più alto possibile di 372 Kbps, SBC era paragonabile a un file AAC codificato a 192 Kpbs e che “la maggior parte degli artefatti che produce sono oltre la percezione umana”. Tuttavia, viene utilizzato principalmente a bitrate inferiori, quindi non è sempre la migliore qualità.

Molto dipenderà naturalmente da quelle che sono le pretese di ciascun utente, ma in linea di massima siamo certi che ognuno punta ad avere una qualità del suono tale, da voler lasciar perdere il prodotto più economico che si trova in vendita online.

AptX

Il passaggio successivo è aptX. La maggior parte dei dispositivi Android degli ultimi anni supporta questo codec. Offre prestazioni “simili a un CD”, a un bitrate di 352 Kbps con una latenza inferiore.

Di fatto questo tipo di formato utilizza audio compresso. Ciò significa che ci sarà inevitabilmente una riduzione della qualità del suono e che quindi, qualche purista, potrebbe non essere così entusiasta del risultato finale.

Tuttavia, non bisogna di certo sottovalutare la qualità di questo tipo di audio, poiché si è comunque in grado di godere appieno di quello che ci viene offerto, in termini di suono.

AptX HD

Meglio ancora è aptX HD, che è l’aggiornamento ad alta definizione della classica formula aptX. È ancora compresso, ma trasmette a un bitrate molto più alto di 576 Kbps e ha una latenza molto più bassa.

Un numero ridotto ma crescente di dispositivi supporta aptX HD, inclusi Galaxy Note 9, OnePlus 5T e LG V30. Richiede hardware specifico, quindi se il tuo dispositivo non lo supporta non c’è modo di aggiornarlo.

Purtroppo questo è un limite al quale si va incontro e che potrebbe far desistere qualche cliente dall’interessarsi a tutti gli effetti ad un prodotto che sfrutti questo tipo di formato.

AAC

Apple non supporta aptX su iPhone o iPad. Invece, utilizza AAC, una variazione migliorata su SBC. Utilizza un bitrate inferiore (256 Kbps), ma l’efficienza del codec lo rende paragonabile ad aptX, se non migliore.

Anche l’utilizzo di cuffie compatibili con AAC con una sorgente AAC (come Apple Music) riduce il degrado della qualità del suono.

Avrete quindi a vostra disposizione una qualità audio tutto sommato più che rispettabile e vi potrete godere in tutta tranquillità ogni tipo di musica voi vogliate ascoltare.

Latenza

Abbiamo accennato alla latenza. Questo può a tutti gli effetti essere davvero un grosso problema con le cuffie Bluetooth.

La latenza è il breve ritardo tra l’invio di un segnale audio e il momento in cui puoi ascoltarlo. Non lo noterai durante l’ascolto di musica, ma se stai guardando un video o stai giocando, il suono potrebbe non essere sincronizzato con l’immagine.

Ecco perché puoi acquistare cuffie wireless specifiche per i giochi. Se non vuoi spendere troppo per uno di questi, puoi acquistare cuffie da gioco economiche per meno di € 25.

Durata della batteria delle cuffie

le-cuffie-wireless

Le cuffie Bluetooth ricevono alimentazione dalla propria batteria ricaricabile integrata. Le cuffie Bluetooth over-ear hanno spazio per una grande batteria, caricata tramite un cavo USB.

Dovresti cercare un prodotto che offra tra le 20 e le 30 ore di autonomia della batteria: il JBL Everest, ad esempio, promette fino a 25 ore.

In un primo momento si potrebbe non dare così tanta importanza a questo fattore, ma in realtà anche “soltanto” 5 ore in più o in meno, potrebbero fare davvero la differenza. In fin dei conti, un lasso di tempo del genere potrebbe anche voler dire una o due sessioni di gioco di differenza.

Associare le cuffie bluetooth

Collegare le cuffie Bluetooth a un telefono o un altro dispositivo può essere veloce come collegarle o può essere piuttosto frustrante. Il chip W1 in alcune delle cuffie Apple ha ridotto l’associazione a un processo di tre secondi.

Apri la custodia sugli AirPods (o premi un pulsante sul lato delle cuffie Beats selezionate), tocca un messaggio sullo schermo e il gioco è fatto.

Siamo certi che la maggior parte di voi non avrà alcun tipo di problema ad affrontare questo tipo di operazione.

Telecomando per le cuffie wireless

Le cuffie cablate hanno spesso un telecomando sul cavo, ma le cuffie Bluetooth non hanno questa opzione.

Invece, costruiscono alcuni controlli di base, insieme a un microfono, in uno degli auricolari.

Questo può essere sotto forma di pulsanti o sensori tattili. Potrebbe anche esserci un pratico pulsante per attivare i controlli vocali.

La questione della forma e della misura

Le cuffie wireless sono disponibili in tre stili standard: over-ear, on-ear e in-ear. I primi due hanno lo stesso aspetto e funzione delle loro controparti cablate. Ma quest’ultimo, in-ear, è abbastanza diverso.

Una tendenza recente nel formato in-ear si applica ai veri auricolari wireless. A differenza dei primi modelli, che avevano i due boccioli collegati da un cavo che sarebbe passato intorno alla parte posteriore del collo, molti modelli ora mancano del tutto di cavi.

Come puoi conoscere la qualità delle cuffie?

Riproduci suoni a bassa frequenza per assicurarti che siano udibili. Ascolta attentamente i suoni bassi, come quelli del basso o della voce baritonale.

Questi toni dovrebbero suonare profondi ma nitidi e ricchi. Alcuni auricolari possono rilevare frequenze fino a 20 hertz (Hz). Controlla la confezione per ulteriori informazioni.

Si può parlare con le auricolari wireless?

La caratteristica avanzata dei veri auricolari wireless è che qualsiasi auricolare può funzionare come auricolare Bluetooth.

Sebbene la batteria sia di sole 4 ore, ma la loro ottima qualità del suono per le telefonate, la praticità e la facilità d’uso sono i punti di acquisto di questo auricolare Bluetooth.

Meglio acquistare auricolari o cuffie?

Le cuffie fuori dall’orecchio sono un’opzione migliore, poiché a differenza degli auricolari che trasmettono la musica direttamente nell’orecchio, forniscono un po’ di spazio di buffer tra la musica e il condotto uditivo.

Tuttavia, sebbene le cuffie siano una scelta più sicura rispetto agli auricolari quando si tratta di udire, non sono prive di inconvenienti.

Le cuffie Bluetooth wireless possono essere dannose per la salute?

Gli scienziati ritengono che le attuali linee guida relative ai campi elettromagnetici siano inadeguate.

Mentre le cuffie Bluetooth e wireless emettono livelli di radiazioni inferiori rispetto a un telefono cellulare, il loro posizionamento è una grande preoccupazione per alcuni esperti che lavorano all’interno del mondo medico.

Lascia un commento