Il miglior accordatore per chitarra

Chi si appresta a suonare la chitarra elettrica ha sicuramente bisogno di un proprio strumento per accordarla a dovere. È bene sapere che ci sono davvero molti tipi di accordatori, dall’accordatore a pedale all’accordatore cromatico, dall’accordatore elettronico a quello più adatto per gli ambienti rumorosi.

Dovete pretendere il massimo dalla vostra chitarra acustica o dalla vostra chitarra classica e sarà possibile solo grazie ad un accordatore per chitarra di qualità. È bene sapere che, ad esempio, un accordatore a clip potrà essere usato anche per altri strumenti e farvi sentire le note attraverso le corde ad un livello da professionista.

Qual è il miglior accordatore per chitarra?

Ci sono sicuramente diversi fattori da tenere presenti per capire qual è il miglior accordatore per chitarra a tutti gli effetti. Qualcuno si orienta sugli accordatori a pedale, altri preferiscono uno che abbia una batteria a lunga durata, mentre altri lasciano comunque un’accordatura aperta e infine, c’è naturalmente chi predilige uno strumento che possa garantire un’accordatura perfetta a diversi strumenti musicali.

Andiamo a vedere qual è quello che fa al caso vostro e che farà letteralmente vibrare la vostra paletta! Non avrete rivali in campo musicale, se sarete in grado di suonare delle corde perfettamente accordate.

1. Accordatore per chitarra – D’Addario PW-CT-14 NS

accordatore per chitarra d'addario planet waves

Un accordatore che presenta un assottigliamento corto per un bilanciamento in testa e che è in grado di offrire con poco rimbalzo.

Grazie alla sua particolare resilienza, recettività e resistenza, l’hickory è il legno più usato nella costruzione delle bacchette; il suo tocco classico delle bacchette viene apprezzato praticamente da tutti quanti.

Misura un diametro: 1,60 cm lunghezza: 40,64 cm che offre quindi una consistenza adeguata, soprattutto per chi è abituato a maneggiare oggetti di una certa consistenza.

La punta ovale in legno produce un suono caldo e scuro, davvero molto piacevole e che siamo certi sarà in grado di conquistare qualsiasi amante della musica.

Un prodotto di qualità che sarà in grado di accontentare anche il chitarrista più esperto, ma che si adatta perfettamente anche a chi è alle prime armi e si affaccia per la prima volta al mondo della musica.

Caratteristiche chiave:

  • Assottigliamento corto e bilanciamento in testa
  • Offre un rimbalzo contenuto
  • Un tocco classico

Specifiche:

  • Marchio: D’Addario
  • Dimensioni: 3.3 x 10.16 x 14.73 cm; 3.4 grammi

2. Accordatore per chitarra – Fender Ft 1

accordatore per chitarra fender

Fender presenta un accordatore compatto con clip a doppia cerniera, molto pratico da usare e davvero molto funzionale.

Questo accordatore si adatta perfettamente sia alla chitarra, che la basso, all’ukulele, violino e a tanti altri strumenti musicali e offre una modalità di accordatura cromatica.

L’ago per gli accordi è sicuramente di facile lettura e la sua retroilluminazione diventa verde quando la nota è in armonia. In modo da poter riconoscere con estrema facilità quando si è pronti a passare alla corda successiva.

Gamma di impostazione b0 – b7 calibrazione a440. Per ottenere davvero il massimo da questo imprescindibile strumento per tutti gli appassionati della musica.

Include inoltre anche una batteria cr2032 che sarà necessaria per far funzionare l’accordatore. Si consiglia di tenere sempre a portata di mano una batteria di riserva nel caso ci si trovi a suonare fuori casa.

 Caratteristiche chiave:

  • Assottigliamento corto e bilanciamento in testa
  • Offre un rimbalzo contenuto
  • Un tocco classico

Specifiche:

  • Marchio: D’Addario
  • Dimensioni: 3.3 x 10.16 x 14.73 cm; 3.4 grammi

3. Accordatore per chitarra – Tama TW100

accordatore per chitarra tama tw100

Ottimo accordatore per chitarra che permette di essere molto preciso. Adatto sia ai principianti che ai professionisti.

Un metronomo semplice che accontenterà chi non ama necessariamente troppo la componente tecnologica, ma preferisce piuttosto restare sul classico.

Un corpo piuttosto solido ma allo stesso tempo anche molto leggero da portare sempre con sé ovunque si decida di andare. Dispone di una funzione di tap e il tasto start e stop è davvero molto semplice da utilizzare. Non crea alcun tipo di problema e resiste nel tempo.

Il display a led è davvero molto chiaro da leggere ed è l’ideale per essere tenuto in orizzontale su un tavolo piuttosto solido. Da evitare il suo collocamento su un leggio, perché potrebbe cadere.

Caratteristiche chiave:

  • Display molto chiaro
  • Dotato di tasti pratici
  • Solido e preciso

Specifiche:

  • Marchio: Tama
  • Dimensioni: 10.01 x 5.99 x 5.99 cm; 449.06 grammi

4. Accordatore per chitarra – KLIQ UberTuner

accordatore per chitarra kliq ubertuner

Veloce e preciso. Grazie a questo strumento, passerete meno tempo ad accordare e più tempo a suonare. Il micro processore avanzato UberTuner e il sensore piezoelettrico altamente sensibile garantiscono che lo strumento sia accuratamente accordato in un lampo.

Display super luminoso: Il grande display a colori consente di vedere facilmente se si è troppo sopra, troppo sotto o al livello perfetto da qualsiasi angolazione. Con 3 punti di regolazione, è possibile posizionare lo schermo in qualsiasi modo.

Facile da usare: accenderlo, agganciarlo e cominciare ad accordare. Poiché l’accordatore rileva direttamente le vibrazioni del vostro strumento, i rumori ambientali non influiranno sull’accordatura.

Affidabile e mette a vostra completa disposizione un design forte e durevole, questo accordatore è stato costruito per durare nel tempo. Da un uso leggero da parte dell’hobbista della musica a un pesante abuso da parte del guerriero stradale, l’UberTuner vi farà accordare ogni volta che ne avrete bisogno.

Caratteristiche chiave:

  • Schermo posizionabile in ogni modo
  • Display molto luminoso
  • I rumori ambientali non influiscono

Specifiche:

  • Marchio: KLIQ
  • Dimensioni: 3.3 x 10.16 x 14.73 cm; 3.4 grammi

5. Accordatore per chitarra – Neuma NCT-20

accordatore per chitarra neuma

NEUMA Clip on Guitar Tuner è dotato di display a colori. Il colore mostrato sullo schermo cambia da giallo a rosso in base alla precisione del tono e l’accordatore può essere facilmente letto con un grande schermo luminoso (vista maggiore del 38%), specialmente per ambienti bui. La rotazione di 360 ° e la regolazione all’indietro di 135 ° consentono di accordare perfettamente gli strumenti con un’angolazione ottimale anche quando è fissato.

Funziona grazie alle vibrazioni sensoriali dei tuoi strumenti, rendendo molto semplice ottenere un’accordatura esatta nell’uso.

Il sintonizzatore di nuova concezione ha una potente capacità di accordatura ed è adatto a vari strumenti. Oltre alla sua modalità cromatica, sono disponibili altre modalità opzionali come: basso, ukulele e violino, ecc.

È in grado di offrire alta precisione, alta sensibilità e misurazione di sintonia rapida e può essere utilizzato anche in un ambiente rumoroso. L’elevata precisione di rilevamento e il vibratore sensibile possono garantire che lo strumento si sintonizzi esattamente a una velocità elevata.

Caratteristiche chiave:

  • Display a colori
  • Accordatura semplice da ottenere
  • Disponibili altre modalità

Specifiche:

  • Marchio: Neuma
  • Dimensioni: 6 x 5 x 3 cm; 20 grammi

6. Accordatore per chitarra – Rayzm T-2

accordatore per chitarra rayzm

Supporta differenti accordature e differenti pitch. Puoi accordare il tuo strumento in modo Cromatico o selezionare un’accordatura per chitarra/Basso/Ukulele/Violino separatamente.

Accordatura E-flat disponibile per chitarra e basso.

Accordatore piccolo e sensibile con note grandi sul display LCD.

Molto piccolo da trasportare, con uno schermo molto luminoso per visualizzare le note in maniera chiara e con caratteri grandi per una lettura semplice anche a distanza.

Semplice da utilizzare: funziona con una singola batteria a bottone, auto spegnimento dopo 5 minuti per risparmiare batteria, molto semplice da utilizzare anche per i principianti.

Lo schermo ruota di 360 gradi e la clip funziona fino a uno spessore di 2,5 cm per adattarsi a qualsiasi parte dello strumento e a qualsiasi angolo in cui viene posizionato.

Ha un tasso di difetto inferiore allo 0.1%, molto inferiore allo standard, per offrire il massimo anche da questo punto di vista.  

Caratteristiche chiave:

  • Accordatura per diversi strumenti
  • Schermo ruota a 360 gradi
  • Accordatura cromatica

Specifiche:

  • Marchio: Rayzm
  • Dimensioni: 6 x 5 x 4 cm; 30 grammi

7. Accordatore per chitarra – KORG GA-2

accordatore per chitarra korg ga-2

Digital guitar & bass tuner, per ottenere il massimo da un solo strumento. Sarete infatti in grado di accordare nel migliore dei modi entrambi gli strumenti, particolarmente utile per chi suona in una band.

Ottima visibilità delle note, in modo da poter essere ancora più precisi e ottenere il massimo dal proprio strumento musicale in ogni occasione.

Un corpo compatto che è allo stesso tempo sottile e leggero. L’ideale da portare sempre con sé, durante le prove e i concerti e in qualsiasi altra occasione.

Circa 200.ore di uso continuo batteria per garantire una durata più che soddisfacente per qualsiasi musicista.

Un’esperienza davvero unica ad un prezzo molto interessante. Adatto naturalmente a tutti i musicisti, sia ai principianti che ai professionisti del settore.

Caratteristiche chiave:

  • Accordatore per chitarra e basso
  • Compatto e leggero
  • Batteria da 200 ore

Specifiche:

  • Marchio: KORG
  • Dimensioni: 8.38 x 10.92 x 2.29 cm; 86.18 grammi

8. Accordatore per chitarra elettrica – Django DG-7

accordatore per chitarra django dg-7

Ottimo design per questo micro accordatore digitale, con lo schermo LCD full Color, piccolo e leggero per essere conservato facilmente nella custodia del tuo strumento musicale.

Un accordatore preciso per Chitarra, Basso, Ukulele, Violino e Cromatica – che è perfetto per accordare altri strumenti come mandolino o banjo

Davvero molto semplice da usare, basta afferrare saldamente lo strumento ed è pronto da usare con un solo pulsante per controllare tutto quanto, batteria inclusa che vi offre inoltre una durata davvero molto soddisfacente, così da non restare mai senza nel momento del bisogno.

Dispone di una morsa in silicone morbido per una vibrazione di accordatura ottimizzata e protezione dai graffi sulla paletta dello strumento

Un prodotto davvero molto interessante che sta attento allo stile e al tempo stesso fornisce una base più che ottima per principianti e professionisti.

Caratteristiche chiave:

  • Schermo LCD full color
  • Accordatore per diversi strumenti
  • Morsa in silicone morbido

Specifiche:

  • Marchio: Pick Geek
  • Dimensioni: 6 x 4 x 4.5 cm; 30 grammi

Accordatore cromatico e per chitarra: quale scegliere

Accordatore-per-chitarra

Se siete ancora indecisi e vi state comunque chiedendo quale sia il miglior accordatore da acquistare, potreste fare un paio di semplici valutazioni. Innanzitutto cercate di essere abbastanza critici e realisti per capire se siete dei chitarristi alle prime armi oppure se avete fatto della musica la vostra professione. In questo modo avrete un primo importante indizio che vi aiuterà di certo nella scelta definitiva del prodotto da acquistare.

Valutate anche il grado di precisione che l’accordatore secondo voi vi dovrebbe poter garantire. Fate in modo di scegliere uno strumento estremamente preciso (e di conseguenza un po’ più costoso), se pretendete davvero il massimo dallo strumento che state suonando. Nel caso in cui stiate, ad esempio, regalando la prima chitarra a vostro figlio adolescente, non dovreste preoccuparvi troppo della qualità dell’accordatore, ma magari potreste essere indirizzati un po’ più sul prezzo. Forse in questo caso un prodotto a basso prezzo fa proprio al caso vostro.

Ultima considerazione da fare è quella degli strumenti musicali. Se siete un polistrumentista o avete comunque bisogno di accordare il basso, l’ukulele e altri strumenti, sarebbe sicuramente il caso di valutare l’acquisto di un accordatore che preveda la possibilità di essere ottimizzato per l’accordatura di vari strumenti musicali. Ne esistono diversi sul mercato che potrebbero fare proprio al caso vostro.

Che tipo di strumento hai bisogno di accordare?

Come anticipato in precedenza, bisogna davvero chiedersi quale tipo di strumento avete bisogno di accordare. Potrebbe essere una chitarra classica, una chitarra acustica o ancora una chitarra elettrica. Nell’ultimo caso, potreste, per motivi pratici, virare verso un accordatore a pedale, decisamente in voga da qualche anno a questa parte.

Se invece fate della musica la vostra professione, assicuratevi di avere un accordatore che non venga influenzato in alcun modo da quelle che possono essere delle interferenze esterne, come i rumori all’interno di una casa o ancora peggio, i suoni di lavori stradali che si sentono in lontananza. Ci sono degli accordatori a clip che occupano davvero poco spazio e che vi potranno garantire una soluzione piuttosto soddisfacente.

Nel caso in cui abbiate un vero e proprio studio di registrazione, all’interno del quale tutto lo spazio è dedicato alla musica e ai diversi strumenti musicali, potreste anche valutare la scelta di un accordatore che trovi il suo spazio sul tavolo. Un prodotto un po’ più solido e compatto che potrebbe garantire anche una maggiore precisione, rispetto a quelli accordatori un po’ più compatti, ma magari meno precisi nel ruolo che devono svolgere.

Infine, se lo ritenete opportuno (vi invitiamo comunque a provare questa soluzione) potreste anche decidere di tentare con una applicazione per il vostro telefono cellulare. Esistono infatti dei piccoli programmi che sono in grado di accordare sia la chitarra che altri strumenti musicali.

Molto probabilmente non otterrete lo stesso risultato che potreste avere con uno strumento di precisione, pagato anche una cifra tutto sommato considerevole, ma è una soluzione che va comunque tenuta in considerazione e della quale potreste anche servirvi in una situazione di emergenza, magari quando la vostra batteria decide di mollarvi proprio sul più bello.

Categorie di accordatori per chitarra

Accordatore-chitarra-elettrica

Gli accordatori per chitarra sono presenti sul mercato da tantissimo tempo ed è quindi naturale che vi siano stati degli sviluppi che hanno modificato anche in maniera piuttosto sensibile l’aspetto e la funzionalità di tale strumento.

Vogliamo quindi presentarvi quelli che potrebbero esser le scelte che prima o poi vi potreste trovare a fare, nel caso in cui abbiate bisogno di cambiare l’accordatore che già possedete o se, magari proprio nel vostro caso, vi trovate a dover acquistare il primo accordatore per la vostra chitarra.

Accordatori portatili

Nel 1975, il successivo grande progresso nella tecnologia degli accordatori per chitarra arrivò con l’avvento del Korg W10. Anche se non si trattava a tutti gli effetti di prodotti accurati quasi quanto gli accordatori strobo erano abbastanza precisi.

Sono di fatto diventati estremamente popolari perché erano più piccoli, più economici e più convenienti da usare. Subito dopo seguirono molti imitatori e questa nuova categoria di “accordatori portatili” divenne lo standard industriale per i chitarristi, sia elettrici che acustici. Per le chitarre elettriche, c’era una connessione jack standard da 1/4″.

Per le chitarre acustiche, c’era un microfono incorporato che rendeva possibile accordare anche altri strumenti. Un bel vantaggio in più che di certo non va sottovalutato.

Accordatori a clip

Nonostante tutti i vantaggi dei sintonizzatori portatili. Il loro più grande difetto è che sono inefficaci in ambienti rumorosi. Dove competono molti rumori di sottofondo. La soluzione a questo problema arrivò finalmente nel 1995, quando fu inventato il primo “sintonizzatore a clip” noto come Intellitouch PT1.

Questo accordatore funzionava agganciandosi alla paletta della chitarra e misurando il tono con un microfono a contatto che percepiva le vibrazioni del legno. Ben presto seguirono molti altri accordatori a clip, e oggi questo stile di accordatore è forse il più popolare di tutti i progetti, specialmente per la chitarra acustica.

Accordatori a pedale

Quando gli effetti a pedale iniziarono a crescere in popolarità, si sapeva benissimo che era solo questione di tempo prima che qualcuno ne trasformasse uno in un accordatore per chitarra. L’ovvio vantaggio di questo design era che permetteva ai musicisti di sintonizzarsi istantaneamente sul palco senza collegarsi a un canale separato.

Anche se di solito non sono “ricchi di funzionalità” come alcuni dei sintonizzatori precedenti che abbiamo visto, va bene perché non sono destinati a esserlo. Perché con questi, “quick-n-easy” è la preoccupazione principale. Naturalmente, le caratteristiche effettive variano in modo significativo tra i modelli, quindi suggerisco di verificarle tutte.

Accordatori polifonici

Gli accordatori polifonici sono la nuova generazione di accordatori a pedale che ti consentono di accordare tutte e 6 le corde della tua chitarra in una singola pennata. La versione originale, il TC Electronics Polytune, divenne rapidamente popolare perché faceva risparmiare molto tempo, soprattutto sul palco.

Con un prezzo di circa 3000 euro, offre 12 display strobo separati per ogni nota cromatica, consentendo di osservare ciascuno dei fondamentali e degli armonici degli accordi più complessi. In genere, viene utilizzato solo dai tecnici per scopi commerciali per accordare strumenti musicali complessi. E anche se probabilmente non ne avrai mai bisogno, è comunque bello sapere che esiste una macchina del genere.

Accordatori a rack

Mentre gli accordatori a pedale erano una soluzione efficace per l’accordatura sul palco per la maggior parte dei chitarristi. Non avevano senso per coloro che utilizzavano principalmente cremagliera. Quindi in questo caso, un “accordatore a rack” era la soluzione ovvia. Come vantaggio collaterale ENORME, il case extra large da 19″ ha consentito hardware più sofisticato e una tonnellata di funzionalità avanzate.

Fornivano anche una soluzione ideale per gli studi di registrazione, poiché offrivano più ingressi / uscite e potevano essere facilmente incorporati nelle configurazioni più complesse.

Accordatori Soundhole

Per i chitarristi acustici, il problema con gli accordatori portatili. Sono solo un altro accessorio di cui tenere traccia. E poiché i musicisti a volte sono meno che responsabili c’era chiaramente una richiesta di uno strumento migliore. Per risolvere questo problema, alla fine furono inventati gli accordatori per buche, che consentivano ai musicisti di montare permanentemente un accordatore all’interno del corpo della chitarra. Alcuni dei modelli migliori consentivano persino l’accordatura silenziosa, perfetta in ambienti rumorosi.

App per accordare

Al giorno d’oggi, puoi fare quasi tutto con un’app per smartphone. E l’accordatura della chitarra non fa eccezione. Ma mentre ci sono tonnellate di diverse app di ottimizzazione disponibili. I ragazzi che li hanno provati sono rimasti piuttosto colpiti.

La maggior parte non è molto buona. Molte persone ipotizzano che, poiché i microfoni sugli smartphone sono progettati per il parlato (non la musica), il problema con questi sintonizzatori di app ha più a che fare con l’hardware che con il software. Tuttavia, secondo molte recensioni, ci sono alcune eccezioni che sono ancora dannatamente grandi.

Accordatori virtuali

Nel 2008, prima che esistessero i sintonizzatori di app. La Peterson Company ha inventato il primo sintonizzatore strobo virtuale basato su computer noto come StroboSoft. In un certo senso, questa nuova tecnologia stroboscopica era meno sofisticata di uno stroboscopio meccanico standard perché non poteva rilevare le parziali armoniche.

Ma in un senso più ampio, era superiore perché. Occupava zero spazio. Non richiedeva manutenzione. Permetteva molti più preset e opzioni. Ed è la soluzione perfetta per gli studi di registrazione, perché offre un’unica sorgente per sintonizzare in sincronia ogni strumento.

Differenza tra non cromatico e cromatico

La differenza sostanziale tra un accordatore cromatico e uno non cromatico è che quelli cromatici ti indicano esattamente quella che è la nota che stai eseguendo in un determinato momento, mentre quelli non cromatici sono in grado di rilevare solamente le sei note standard che servono fondamentalmente per la fase di accordatura della chitarra.

Di fatto si tratta quindi di una questione di precisione. Per i più esigenti e puntigliosi consigliamo quindi la prima alternativa, mentre per chi si appresta a suonare il proprio strumento musicale per la prima volta o non pretende così tanto da un accordatore, siamo certi che anche l’alternativa non cromatica possa essere più che sufficiente.

Si consiglia in ogni caso di acquistare un prodotto di marca che possa avere sicuramente il miglior rapporto tra qualità e prezzo, ma, se possibile, è sempre meglio evitare il prodotto più economico. Se vi state domandando dove comprarlo, oltre ad internet, potreste rivolgervi ad un commerciante di fiducia, che vi aiutare a capire quale scegliere e magari potrà farvi un basso prezzo nel caso di ulteriori acquisti presso il suo negozio.

Batteria

La batteria è molto importante soprattutto per chi si trova spesso fuori ed ha quindi l’esigenza di possedere un accordatore che non lo lasci proprio sul più bello. Ci sono modelli che riescono a garantire oltre le 200 ore di batteria e siamo certi che in questo modo avrete la possibilità di accordare il vostro strumento musicale davvero molto a lungo.

Se proprio volete essere sicuri al 100%, portate con voi un paio di batterie di scorta ed eviterete una problematica che potrebbe anche rivelarsi clamorosa nella peggiore delle ipotesi. Meglio sempre un po’ di cautela in più.

Precisione

La precisione è di certo fondamentale, che siate dei musicisti alle prime armi o dei veri e propri chitarristi professionisti. Soltanto un accordatore capace di garantire la nota giusta, potrà essere definito come affidabile. Proprio per questo motivo, sarebbe sempre bene rivolgersi ad un prodotto di marca, per avere la garanzia di ottenere il suono che state cercando.

Display

Il display deve essere assolutamente chiaro e leggibile in un batter d’occhio. Questo per farvi risparmiare tempo, soprattutto quando vi state per apprestare a suonare, magari dal vivo, e avete bisogno del massimo della precisione e di una chiarezza dell’immagine sull’accordatore tale da essere il più precisi possibile. Molto probabilmente avere uno schermo LCD a colori è la cosa migliore da questo punto di vista.

Prezzo e marca

Per quanto riguarda il prezzo, vi consigliamo di non lesinare e di cercare di spendere una cifra adeguata. Lasciate stare le occasioni dell’ultimo minuto e affidatevi ad una marca sicura che farà in modo che non dobbiate acquistare un altro accordatore da lì a breve. Non stiamo in ogni caso parlando di un prodotto eccessivamente costoso, quindi non dovreste avere troppi problemi a scegliere un accordatore davvero buono.

Gli accordatori per chitarra sono precisi?

Per esempio, gli accordatori strobo possono sintonizzarsi entro 0,1 centesimi del tono desiderato. Questa è un’accuratezza quasi esagerata. La maggior parte dei sintonizzatori digitali ha una precisione di 1-2 centesimi. L’orecchio umano di solito non può dire la differenza in un intervallo di 5 centesimi.

Come funziona un accordatore a clip per chitarra?

Un accordatore a clip funziona in modo leggermente diverso. Ha un microfono a contatto integrato. Questo rileva vibrazioni di livello molto basso. L’accordatore a clip è agganciato sul manico della chitarra (elettrica o acustica) e rileva l’altezza delle corde dalle vibrazioni attraverso la chitarra.

Dovrei comprare un accordatore per chitarra?

Acquista un accordatore prima di andare a comprare altri accessori per chitarra. Quel cinturino fantasia può aspettare, anche quelle corde che ti piacciono tanto possono aspettare. Un accordatore è un must se sei seriamente intenzionato a suonare la chitarra.

È difficile accordare una chitarra?

Se ti stai chiedendo come accordare una chitarra senza un accordatore, non sei di certo il solo. Questo piò risultare un po’ più difficile in quanto devi accordare una delle tue corde sul tono di riferimento “a orecchio”. Bisogna basarsi quindi su una corda e poi passare alle successive.

Quanto tempo rimane accordata una chitarra?

Tieni presente che non è affatto insolito che un tecnico della chitarra impieghi da 10 a 20 minuti per accordare una chitarra che possa tenere la nota accordata. Prenditi quindi tutto il tempo necessario.

Lascia un commento