Gli 8 migliori violini sul mercato

Il violino è uno degli strumenti musicali di maggior fascino, dato che racchiude in sé una vastissima tradizione musicale e orchestrale e, nonostante ciò, è ancora usatissimo anche nelle moderne composizioni di genere pop ed affini.

Sono sicuro che avrai sentito spesso dire che imparare a suonare il violino è difficile, ma è davvero così?

Di certo, non si può dire che suonare il violino sia facile, però esistono tutta una serie di accorgimenti per semplificare di molto l’apprendimento: ovviamente, tutto parte dalla scelta del miglior violino per te!

In fondo, Paganini non sarebbe mai stato Paganini, se avesse iniziato con uno strumento vecchio e scordato, giusto?

Qual è il miglior violino?

Esistono molti tipi diversi di violino: quelli con la tastiera in ebano, quelli per principianti, quelli realizzati in legno particolare e persino quelli antichi e di grande valore.

Come fare allora a districarsi tra le mille caratteristiche di ogni marca di violino, per sapere quale scegliere e dove comprarlo?

Niente paura, ci siamo qui noi! In questo articolo vedremo insieme i migliori violini presenti sul mercato, da quelli di fascia alta fino al più economico, lasciandoti la nostra recensione e parlandoti delle caratteristiche che un buon violino deve assolutamente avere.

Ecco la lista degli 8 migliori violini che abbiamo selezionato per te:

1. Violino 4/4 in stile antico della D Z Strad

Violino 4/4 D Z Strad

Pensa al violino dei tuoi sogni: lo immagini antico e minuziosamente intagliato proprio come quelli che si suonavano nel 1800? Se la risposta è sì, questo prodotto fa al caso tuo.

Si tratta del modello N365 della marca D Z Strad, un violino di primissima fascia che promette di non deludere le aspettative. Ma il rapporto qualità prezzo è davvero così buono?

Le principali caratteristiche sono:

  • Look antiquato grazie tutti i dettagli realizzati in legno.
  • Suono caldo e profondo, grazie alla scelta dell’ebano per le finiture laterali e legno di abete rosso per la copertura della cassa di risonanza.
  • Tastiera in ebano e noce, che garantisce grande resistenza e praticità d’uso.
  • Misura di 4/4, cioè le dimensioni adatte all’uso da parte di un adulto.

Interamente realizzato e verniciato a mano, il violino N365 riesce a soddisfare anche i violinisti più esigenti grazie alla grandissima qualità dei suoi materiali e del suono che produce. Una scelta per “palati” raffinati!


2. Violino 4/4 Cremona SV-500 con custodia rigida

Violino 4/4 Cremona SV-500

Se desideri uno strumento che somigli in tutto e per tutto ad un violino disegno Stradivari per sperimentare la sensazione che si prova a tenerlo in mano, il modello SV-500 della Cremona è quello che fa per te.

Tra le caratteristiche più interessanti del modello di questa marca troviamo:

  • Suono di qualità superiore, grazie alla sua composizione in legno d’acero fiammato.
  • Look antico, con vernice di finitura dorata che gli conferisce il caratteristico aspetto fiammato. Ogni componente è dipinto a mano!
  • Una mentoniera comodissima sullo stile Stradivarius.

Ma questo non è tutto ciò che questo violino ha da offrire a chi vuole imparare a suonare il violino:

  • Arco in legno del brasile pregiato.
  • Custodia rigida perfetta per portare il suo strumento ad arco sempre con te.
  • Tastiera in ebano e cordiera composita che rende l’accordatura facile anche per i principianti.

Si tratta di un prodotto dal rapporto qualità prezzo buonissimo, adatto a chi suona il violino da molto tempo o per chi voglia imparare.


3. Violino 4/4 in legno massello Stentor 1550

Violino 4/4 Stentor 1550

Se sei indeciso su quale violino acquistare per iniziare la tua esperienza con il più elegante tra gli strumenti musicali, il violino Stentor 1550 è la scelta perfetta, che può accompagnare un principiante anche per 5 o 6 anni.

Al di là del prezzo molto buono per un violino di alta qualità, il modello di punta di questa marca ha da offrire numerose qualità che è bene conoscere:

  • Tutti i suoi componenti sono realizzati in legno massello, per una resistenza invidiabile e uno stile unico.
  • Mentre il retro è in legno d’acero, tutto il resto è costituito principalmente di legno di abete.
  • I raccordi sono tutti in ebano, come per tutti i modelli di fascia elevata.

Inoltre, insieme al violino sono venduti:

  • Archetto in crine di cavallo già completamente montato, che ti permetterà di iniziare subito a suonare.
  • Custodia oblunga morbida che ne assicura il trasporto in totale sicurezza.
  • Archetto in crine di cavallo già completamente montato, che ti permetterà di iniziare subito a suonare.
  • Custodia oblunga morbida che ne assicura il trasporto in totale sicurezza.

4. Violino 4/4 in palissandro con custodia e accessori della ffalstaff

Violino 4/4 Ffalstaff

Per la nostra quarta scelta, iniziamo a scendere in fascia media, con violini di livello intermedio, ma comunque adatti ai principianti e, talvolta, anche ai professionisti.

È in questa categoria che troviamo questo violino della Ffalstaff, della dimensione standard 4/4, concepito proprio per accompagnare chiunque voglia imparare a suonare il violino, senza spendere una fortuna già dal suo primo modello.

Guardiamolo nel dettaglio:

  • Realizzato in palissandro.
  • Ogni singolo strumento della ffalstaff viene sottoposto ad un accurato controllo qualità che ne certifica il buon livello.
  • Tavola in legno massello di abete con fondo in acero, che assicurano un suono sempre all’altezza della situazione.

Ma quali sono gli accessori di cui parliamo nel titolo?

  • Custodia rigida
  • Arco fornito di resina colofonia
  • Panno per la pulizia dello strumento

Come avrai capito, è un violino da studio, non pensato per i professionisti e questo si ripercuote sul prezzo ben inferiore. Tuttavia, è un prodotto davvero valido e di alta qualità.


5. Violino acustico con kit Kinglos

Violino acustico  PHB1004 Kinglos

Ed eccoci ad un altro ottimo prodotto particolarmente adatto a chi vuole imparare a suonare il violino. Si tratta del violino acustico PHB1004 della Kinglos.

Il rapporto qualità prezzo imbattibile è soltanto uno dei vantaggi che questa marca offre, dato che insieme al violino vengono forniti una serie di strumenti utilissimi per la manutenzione dello stesso.

Andiamo a vedere nel dettaglio cosa questo prodotto ha da offrire:

  • Dettagli artigianali realizzati da maestri liutai.
  • Abete massello per il corpo, con fondo in acero e tastiera in ebano, i migliori materiali per un suono sempre ottimo.
  • Mentoniera comoda e confortevole.

Come già accennato, una cosa molto interessante di questo prodotto sono tutti gli accessori indispensabili che esso offre e che, altrimenti, andrebbero acquistati a parte:

  • Custodia rigida molto leggera, perfetta per portare il violino sempre con te.
  • Set di corde di violino di ricambio.
  • Tracolla con imbottitura morbida.
  • Arco in crine mongolo con colofonia inclusa.
  • Un ponte.

6. Violino Eastar EVA-2 4/4 realizzato a mano

Violino Eastar EVA-2 4/4

Se stavi cercando un violino di livello intermedio ad un prezzo alla portata di qualsiasi portafoglio, il modello EVA-2 della marca Eastar non deluderà le tue aspettative.

Pensato per affrontare i primi passi nell’apprendimento della tecnica per suonare questo fantastico strumento, questo violino mantiene una qualità nei materiali molto buona, perfetta per chi non ha esigenze professionali.

Ma a parte il prezzo, cosa differenzia questo prodotto dagli altri che abbiamo visto?

  • Corpo in legno di abete rosso, con piastra posteriore e laterale in acero.
  • Realizzazione a mano con superficie liscia e molto confortevole da maneggiare.
  • Materiali di alta qualità che rendono il violino particolarmente durevole nel tempo.
  • Tastiera e manopola in ebano.

Una particolarità che questo violino offre, oltre alla presenza di corde aggiuntive, arco e colofonia inclusi assieme al poggiaspalla e al ponticello, è una piccola etichetta che intarsia la tastiera, che illustra le posizioni base per aiutare i principianti ad imparare più velocemente.


7. Violino 4/4 per principianti e studenti della Aileen Music

Violino 4/4 Aileen Music

Un’altra perfetta alternativa per gli adulti che vogliono imparare a suonare il violino è questo strumento della Aileen Music delle dimensioni di 4/4.

Il brevetto della Aileen Music è progettato per i principianti, così da facilitare lo studio del violino ed aiutare anche i più spaventati ad apprendere la tecnica dello strumento che è il re della musica classica.

Cosa ci offre questo violino, nel dettaglio?

  • Materiali di ottima qualità, per soddisfare le esigenze di ogni fascia di età.
  • È impermeabile: può quindi essere pulito con acqua senza problemi.
  • Segno della scanalatura inciso sul ponticello, che rende l’esperienza più semplice per ogni principiante.

Ciò che non ti abbiamo ancora detto (ma non è un piccolo particolare) è che questo violino con tastiera in ebano ha un rapporto qualità prezzo davvero formidabile per chi vuole imparare a suonare il violino, ed è dotato anche di manuale d’uso che ti aiuterà molto nell’apprendimento.


8. Violino Broadway

Violino Broadway

Questo prodotto potrebbe risultare fuori luogo in una lista dedicata al miglior violino sul mercato, ma ci è sembrata un’idea regalo davvero fantastica per musicisti e, quindi, abbiamo deciso di condividerla con te!

Si tratta del violino size 7 della Broadway Gift, una miniatura che riproduce fedelmente un violino dotato di archetto e custodia rigida, dedicato principalmente all’esposizione, che rappresenta la il modellino perfetto per essere aggiunto alla collezione di un vero amante della musica.

Quali sono i punti di forza di questa idea regalo “in chiave di violino”?

  • Replica perfetta in miniatura di un violino in legno pregiato.
  • Include arco, custodia e supporto da tavolo, per poterlo esporre senza alcuna difficoltà.
  • Dimensioni di 17,8 cm, perfette per scrivanie e scaffali.

Il violino è realizzato con materiali di grande qualità, ben proporzionato e dipinto a mano. Si tratta, insomma, di una delle idee regalo più belle per gli amanti degli strumenti musicali.


Guida per principianti per acquistare il violino giusto

violino

Imparare a suonare il violino da zero può essere davvero complicato, così come sapere quale violino comprare per cominciare: data la spesa non proprio da niente, bisogna avere le idee chiare ed essere certi di non fare un acquisto sbagliato.

Per questo motivo abbiamo pensato che una guida dettagliata all’acquisto di un buon violino per principianti possa esserti di immensa utilità.

Dove? Ti basta proseguire nella lettura dell’articolo!

Quali caratteristiche deve avere un buon violino?

Oltre all’ottima qualità dei materiali con cui, ci sono altri parametri da tenere in considerazione nell’acquisto della tua “macchina da musica classica”, per sapere quale scegliere.

La cosa principale è sicuramente il suono. Nota bene che nessun violino suonerà da dio nelle mani di un principiante: non vogliamo smorzare subito il tuo entusiasmo ma è questa la dura verità.

Un buon violino deve suonare bene in tutte le ottave della sua estensione. Per avere la certezza che il suono sia professionale, si consiglia di testare la suonabilità e la qualità audio in compagnia di un professionista, che saprà indirizzarti al meglio.

Un altro indizio può dartelo la cura dei dettagli: le finiture, l’uniformità della verniciatura, la riproduzione delle decorazioni tratte dai modelli più antichi e di valore danno una misura (anche se non sempre) dell’attenzione nella realizzazione dello strumento.

Vediamo nel dettaglio quali qualità devono avere le diverse parti di un buon violino per imparare a suonare!

Corde

Avere delle corde di alta qualità non significa che il violino sia più buono della media, però sicuramente un violino o un violoncello che montano delle corde di una buona marca – quali D’Addario o Larsen – rappresentano una grande cura da parte del liutaio che li ha prodotti.

In ogni caso, se le corde non sono buone, cambiarle con altre migliori è facilissimo e noi consigliamo di farlo quanto prima possibile: esse giocano un ruolo essenziale su come il tuo violino suonerà. Un musicista di musica classica non dovrebbe mai lesinare su questo aspetto!

Archetti

Parte essenziale di questo strumento, quando è venduto insieme al violino per principianti in pratici kit, esso è spesso più economico e di bassa qualità, anche se ti garantirà comunque di suonare alcune semplici canzoncine. Man mano che andrai avanti, però, avrai bisogno di un arco che ti permetta di suonare bene e con agilità.

Nel caso in cui tu debba cambiare arco, ti consigliamo di dare un’occhiata agli archi in fibra di carbonio, che sono resistenti ed anche relativamente economici. In più sono neri e, voglio dire, cosa è più cool di un archetto totalmente nero?

Un ultimo consiglio: quando suoni non tendere troppo l’archetto e quando hai finito di suonare il violino, abbi cura di allentarlo, o alla lunga esso cambierà forma, diventando inutilizzabile.

Resina per violino (colofonia)

Gran parte delle colofonie incluse nell’acquisto dei violini non sono di qualità così elevata: dovresti sempre comprarne una confezione a parte da usare al posto di quella di fabbrica.

Dalla resina dipende il suono del tuo violino e il modo in cui l’archetto scivolerà sulle corde.

Assicurati sempre che la resina sia fresca e non troppo secca, così come di non toccarla con le dita: questo potrebbe degradare notevolmente la qualità della colofonia, rendendo lo strumento molto più difficile da suonare.

Compariamo le dimensioni dei violini

Il violino è uno strumento che deve assolutamente essere delle giuste dimensioni, poiché deve adattarsi perfettamente alla distanza mano-mento di chi suona il violino. È per questo motivo che questi strumenti musicali vengono prodotti in una grande gamma di misure.

Innanzitutto, come faccio a capire quale violino è della misura adatta per me?

Se sei un adulto, la misura “full size” di 4/4 dovrebbe “calzarti” a pennello. Tuttavia, è sempre bene misurare la distanza tra mento e polso, così da capire qual è la misura più appropriata.

Una volta presa questa misura, ti basterà confrontarla con la lista di corrispondenze che ti forniamo qui sotto:

  • 3/4 = 56 cm
  • 1/2 = 51 cm
  • 1/4 = 47 cm
  • 1/8 = 42 cm
  • 1/10 = 38 cm
  • 1/16 = 35,5 cm
  • 1/32 = 33 cm

Se studi violino con un insegnante, per una maggiore sicurezza ti consigliamo di chiedere a lui/lei: magari possiede diversi violini e può farteli direttamente provare, così da capire al volo quale è il più confortevole per te.

Quali sono i violini per principianti più economici?

il-violino

Ebbene sì, tutti i violini che ti abbiamo mostrato nella nostra lista sono un prodotto più economico della media, se comparati al costo di un violino o di un violoncello professionale.

Il nostro consiglio è quello di non acquistare un violino che sia troppo economico. Il rischio che corri è quello di prendere una fregatura, realizzare di aver commesso un errore ed essere costretto a comprarne subito uno nuovo, andando a spendere persino di più.

Ti conviene quindi partire già con un violino di buona qualità, che sul lungo periodo ti farà risparmiare soldi e fatica.

Esistono violini per imparare per adulti?

Quasi tutti i violini da pratica vengono venduti anche in formato 4/4 (cioè quello adatto agli adulti), per cui è abbastanza indifferente la scelta del modello se sei un adulto che vuole imparare a suonare il violino per eseguire spartiti violino di musica classica.

È vero, alcuni modelli hanno un’estetica più indirizzata ai bambini, magari di colori sgargianti come una lacca blu o rosa, mentre tu preferiresti un violino disegno antico, o comunque in legno naturale.

A parte questi casi, ti basta notare se il violino presenta la dicitura 4/4. In tal caso, il violino è progettato per la pratica degli adulti.

Gli accessori per violino indispensabili per un principiante

Ci sono degli accessori per violino che sono indispensabili per i principianti, ma anche per i professionisti. Questi servono per poter suonare il violino in maniera agevole e poter trarre il meglio da questo magico strumento.

  • La mentoniera: si tratta di un supporto morbido posizionato tra il mento e la spalla, così da evitare che lunghe sessioni possano indolenzire queste due parti del corpo sollecitate da questo sforzo.
  • L’arco: a parte i rari momenti in cui dovrai pizzicare il violino con le dita, avrai bisogno di un archetto per suonare il tuo strumento.
  • La resina: si chiama anche colofonia e va applicata sul crine di cavallo dell’arco, così da creare la giusta frizione con le corde.
  • Un panno dedicato per pulire il violino.
  • Una custodia, rigida o morbida, per trasportare lo strumento in totale sicurezza.

Che cos’è un violino?

Il violino è uno strumento ad arco, che possiede 4 corde ad un intervallo di quinta l’una rispetto all’altra. Il range di frequenza copre, di solito, un’estensione di 4 ½ ottave. Ha un ponte curvo e si suona adagiandolo tra testa e collo.

I violini mantengono il proprio valore nel tempo?

Il legno di alcuni violini è compresso per ottenere la forma desiderata: in questo caso non hanno alcun valore oltre quello di fabbrica. Lo stesso discorso vale per i violini da studio o quelli economici di produzione cinese di livello intermedio. Gli unici violini che mantengono (anzi, acquistano) valore col tempo sono quelli antichi, come i famosissimi Stradivari.

Quanto dovrei spendere per il mio primo violino?

Per il primo violino, la regola generale è di cercare di risparmiare il più possibile senza perdere troppo in qualità. Il prezzo per un buon violino per principiante parte dai 500€, passando per i violini di livello intermedio da 1200/1300€, fino a quelli professionali che costano migliaia di dollari. Esistono violini per bambini anche a 100€, ma per imparare è meglio investire su uno strumento di buona qualità.

Per quante ore al giorno bisogna esercitarsi con il violino?

Il tempo perfetto è di 1,5 – 2 ore al giorno, così da migliorare visibilmente senza stressarsi troppo. Questo è il tempo che dedicano mediamente all’esercizio i giovani violinisti che si avviano ad una carriera professionale. L’essenziale è lavorare su un repertorio di orchestra su spartito violino ed eseguire i giusti esercizi e scale.

È vero che è difficile imparare a suonare il violino?

Purtroppo sì, gli strumenti ad arco sono tra i più difficili da suonare per i principianti. Essi sono molto sensibili, quindi si sconsiglia di imparare a suonare il violino da autodidatti ed affidarsi a delle lezioni di buona qualità. La soddisfazione e le meravigliose melodie che riuscirai a suonare, varranno l’impegno investito al 100%.

Lascia un commento